Detassare pensioni inpdap canarie come INPS

Detassare pensioni inpdap canarie lo stanno chiedendo a gan voce.

detassare pensioni impdap canarie

Ciao la domanda che piú spesso mi fanno sulle pensioni e’ quella che riguarda proprio detassare pensioni inpdap canarie che a differenza di quella inps al momento non e’ fattibile. Ecco la soluzione che e’ stata trovata da un avvocato,

che insieme a dei suoi clienti ha pensato di fare ricorso per far valere i diritti dei propri clienti pensionati che vogliono portare la pensione lorda alle canarie e detassarla ( defiscalizzazione pensione) cosí come avviene adesso per i pensionati inps alle canarie.

Se sei un pensionato INPDAP o anche EX INPDAP e attualmente pensionato inps sarai sicuramente interessato a entrare in contatto con Gaetano che mi ha scritto da Alessandria.

Riporto la sua richiesta per essere contattati lasciate un messaggio sotto ai commenti ma soprattutto contattatelo per saperne di piú sulla pensione lorda alle canarie per la categoria inpdap.

—————————-

Buonasera Marco avevo già avuto il piacere di contattarLa (maresciallo
Aeronautica in pensione) per chiederLe informazioni per trasferirmi a vivere
alle Canarie. Avevo accennato al fatto che prima volevo occuparmi di
organizzare, cercando interessati, e cercando uno studio legale idoneo e
conoscitore della materia. Ho incaricato un avvocato dello studio di valutare
la fondatezza del ricorso e dopo un mese ca di approfondimento della materia,
lo stesso, questa mattina, mi ha confermato quanto segue:
a. il ricorso è fattibile e fondato;
b. si farà ricorrendo al giudice del lavoro che a sua volta chiederà alla
Corte Costituzionale di pronunciarsi sulla costituzionalità o meno della
convenzione che ci discrimina;
c. avuto il parere di incostituzionalità il giudice del lavoro emetterà
sentenza relativa;
d. il ricorso sarà presentato a settembre così da avere il tempo di
raccogliere più partecipanti possibili;
c. la quantificazione dell’impegno economico si potrà avere solo dopo aver
conosciuto il nr di partecipanti (ovvio che più siamo meno spendiamo) e
comunque vincendo la causa avverranno i rimborsi, delle tasse non dovute allo
Stato italiano, dal giorno della presentazione del ricorso stesso.
Fino a settembre quindi, non ci saranno novità, nel caso, le comunicherò. Nel
frattempo continuo a cercare nei blog ed all’Associazione Italiani Residenti
Estero ulteriori partecipanti.
Vorrei chiedere la disponibilità da parte Sua e del sito di mettere al
corrente gli ex.INPDAP ,che vi seguono, di valutare l’interesse alla
partecipazione al ricorso di cui sopra. Nel ringraziarLa la saluto con la
promessa di incontrarci alle Canarie appena presentato il ricorso. Riporto di
seguito i miei dati e quelli dell’avv. FONTANA. Saluti Gaetano

——————-

SPERO QUESTE INFORMAZIONI SULLA PENSIONE ALLE CANARIE possano esservi di aiuto, per essere contattati lasciate un messaggio sotto ai commenti ma soprattutto contattatelo per saperne di piú.

Marco Misto Trasferirsi alle canarie .info

– Detassare pensioni inpdap canarie –

170 pensieri su “Detassare pensioni inpdap canarie come INPS

  1. Una notizia davvero interessante per quelli che sono personalmente interessati i quali dovrebbero davvero aderire alla proposta di ricorso formulata dal Maresiallo in pensione aderite più siete meno spenderete L unione come sempre fa la forza bravi ciao Rita

      • Riporto il testo integrale da me già inserito di un articolo apparso sul numero di giugno di vivi tenerife
        ———–
        “Detassazione delle pensioni pubbliche corrisposte a beneficiari residenti fiscalmente in Spagna”
        Nonostante il raggruppamento dei principali enti erogatori di pensioni italiane (Inps, Inpdap, Enpals, ecc.) la soppressione dell’Inpdap non comporta alcuna modifica all’eventuale detassazione delle pensioni pubbliche corrisposte a pensionati residenti in Spagna. Le pensioni ex-Ipdap, infatti, sono liquidate in ragione di servizi resi allo stato italiano od agli Enti locali e conservano la loro natura pubblica. Pertanto, nei confronti dei pensionati ex-Inpdap residenti in Spagna, continuano a trovare applicazione le disposizioni di cui all’art. 19, paragrafo b) della Convenzione tra l’Italia e la Spagna per evitare le doppie imposizioni sul reddito, ratificata con legge 29/09/1980 nr. 663. Conseguentemente, le pensioni di natura pubblica di fonte italiana, NON sono soggette ad imposizione in Italia a condizione che vengano corrisposte a soggetti che siano fiscalmente residenti nello stato spagnolo e ne abbiano la rispettiva nazionalità.
        ———–

        • Buonasera Edoardo, ho conoscenza dell”articolo, della convenzione, che Lei riporta. Lo stesso afferma che le pensioni di natura pubblica “NON sono soggette ad imposizione in Italia a condizione che vengano corrisposte a soggetti che siano fiscalmente residenti nello stato spagnolo e ne abbiano la rispettiva nazionalità. ” ….ciò significa che, SOLO a chi oltre la residenza abbia conseguito ANCHE la nazionalità Spagnola la pensione sarà detassata in Italia. Diverso è il caso per cui mi stò impegnando e cioè il ricorso è rivolto a salvaguardare i diritti dei pensionati ex-INPDAP che anche se da molti anni e per molti anni ancora vivranno in Spagna, sono SOLO RESIDENTI e non abbiamo voluto conseguire la nazionalità spagnola. Rispondo anche, alla possibile obiezione, che le pensioni INPDAP essendo di natura pubblica abbiano ragione di essere tassate in Italia. ANCHE questo motivo è contestato dal fatto che in Tunisia e mi sembra anche a Panama ed altri paesi, le convenzioni stipulate reciprocamente con l’Italia indichino che la fiscalizzazione avvenga nel paese di RESIDENZA senza chiedere la condizione della nazionalità. Quindi il solo fatto che convenzioni con paesi diversi, sulla stessa materia, determinino la disparità di trattamento tra soggetti aventi uguali titoli. Spero di essere stato esauriente. Esaurisca ora Lei la mia curiosità: è interessato?

          • Precisazione puntuale e corretta, non volevo certamente sminuire il suo lavoro ma solo aggiungere informazioni. Personalmente mi manca ancora qualche anno per il raggiungimento della pensione, quindi non sono interessato alla sua iniziativa per ovvi motivi temporali, che reputo comunque valida ed interessante.
            Non mancherò di rifarmi vivo in caso reperissi altre informazioni in merito.
            Buon lavoro.

          • VORREI CONOSCERE I DATI DELL’AVV.TO PER POTER ADERIRE E PARLARE CON LUI DEL MIO CASO.

          • buongiorno, io vivo in tunisia e mi interesserebbe molto partecipare alla iniziativa per gli ex inpdap per poter un domani raggiungervi, spero di sentirvi presto.

          • Ciao Maria Pia manifesta la tua intenzione di aderire al sig Gaetano che in maniera indipendente sta cercando di risolvere la situazione inps inpdap.
            Io non posso fornire suoi recapiti che tra l’altro non ho.
            Ciao
            marco misto

      • Buonasera Lina a Lei il merito della prima adesione …….che mi ha incoraggiato ad arrivare al traguardo. Grazie Gaetano

      • Io ci sono e spero proprio che saremo in tanti!grazie .
        mi auguro di risolvere finalmente questa assurda discriminazione inps -ex-inpdap. prima di trasferirmi alle Canarie federico

        • Ciao,
          Sono esterefatta di constattare che anche in pensione all’estero (Spagna-Canarie) esistono ancora delle discriminazioni – volevo aggiungere “razziali” – forse che gli statali NON hanno pagato i contributi come tutti gli altri pensionati?… certo lo stato italiano NON gli ha pagati!!! ma cosa c’entriamo noi ex lavoratori di questo stato ladro?… Spiegatemelo se ci riuscite!….

  2. Ma per i giovani con figli che in Italia non lavorano non fate niente pensate solo ai pensionati che comunque una pensione la prendono a noi con figli disocqupati non ci aiuta nessuno grazie per il sostegno ve ne può frega di meno ciao

    • Buonasera Monica. Io non sono nè avvocato, nè una organizzazione che si occupa della salvaguardia di niente. Sono un semplice essere umano che ha sempre affrontato e cercato di risolvere i problemi dovuti alla ingiustizia che mi si sono presentati nella vita. Sò che la mia piccola dimensione umana non mi permette di risolvere i problemi del mondo per cui, mi impegno a risolvere, per quanto possibile, senz’altro a combattere, per i problemi della mia condizione. Ora se fino ad oggi il Suo massimo è quello di criticare chi persegue l’affermazione di un proprio diritto a cui, tra l’altro, Lei non è interessata……….bhè credo che difficilmente la Sua situazione cambierà. Le auguro, comunque, che la Sua situazione cambi in meglio.

  3. anche io sono estremamente interessata all’argomento e sto per aderire al ricorso del maresciallo. Da quanto ho capito, se la pensione venisse fiscalizzata nelle Canarie, ci si troverebbe quasi l’affitto di un appartamento pagato e penso che non sarebbe poco!

    • Simonetta non che calcoli hai fatto e su che base pensione io di solito calcolo un 10/15% in piú…di pensione detassata
      Dovuto al fatto di non pagare le tasse sulla pensione in italia ma pagarne meno alle canarie.
      ciao marco misto
      trasferirsi alle canarie

      • Appunto!!!! io pago circa 500 euro al mese di Irpef!!! ergo quasi mezzo affitto pagato! arriverò il 29 e ti chiamerò prima di partire per prendere un appuntamento ed incontrarci. Tu sei a las palmas vero?

        • Ciao Simonetta, mi trovo in provincia di las palmas de gran canaria in zona sud ( maspalomas vicino playa del ingles )
          Portati il mio numero che trovi alla pagina contatti e vediamo di salutarci di persona. A resto e buon viaggio
          Marco Misto
          Trasferiri Alle canarie .info

    • Buonasera Simonetta, grazie per l’intenzione di aderire al ricorso. Per quanto riguarda la somma che concretamente ci si ritroverà in più in busta si può calcolare empiricamente prendendo la somma lorda e sottraendo la tassazione delle Canarie (percentuale che il Sig. Marco MISTO ha riportato con precisione nelle informazioni riportate nel sito). Comunque colgo l’occasione per informarmi sull’argomento così da dare informazioni precise. Grazie Gaetano

        • Caro esimio collega, io sono un Maresciallo della Marina, e sono interessato alle Canarie, ma ho l’impressione che si stia affollando un po troppo e qualcuno mi dice che : .. non è oro tutto quello che luccica se poi per noi ex-inpdap non c’è neanche la detassazione della pensione allora diventa difficile decidere, inoltre sabbe opportuna sapere il costo rapportato al numero dell’attuale adesione dei partecipanti, almeno uno si fa una idea di cosa deve affrontare … poi man mano che aumentano e il gruppo si fa più numeroso si scala la parcella che ognuno di noi dovrà pagare. Senza un punto di riferimento e difficile partecipare, con i tempi di magra in cui si vive.
          Cordiali saluti
          Francesco Paolo Disegni

          • Sembrerebbe che Gaetano D’Andrea sia sparito, assieme all’Avvocato Fontana! Spero senza aver fregato soldi a qualcuno! C’è qualcuno che può confermare o smentire la notizia? Marco Misto?

          • Ciao, ho sentito Gaetano D’Andrea per telefono circa un mese fa e mi ha confermato che il ricorso di cui trattasi non sarebbe più fattibile per qualche cavillo giuridico. Ha inoltre detto che si sarebbe rivolto al console italiano, che lui conoscerebbe personalmente, sempre per lo stesso motivo: superare questa disparità di trattamento tra pensionati inps ed ex-inpdap. Non so se abbia raccolto delle quote dagli aderenti questa specie di class-action ne so che strada abbiano eventualmente preso tali quote. Da allora silenzio tombale.

          • Buonasera a tutti. Riassumo brevemente. NON sono sparito: ho comunicato circa 11 mesi fa, alle persone contattate fino a quel momento, che per motivi di salute non avrei potuto seguire la questione per molto tempo e quindi chi avesse voluto avrebbe potuto contattare lo studio legale che a quel tempo avrebbe preso visione della questione. Sig. Giuseppe Nessuno ha chiesto niente e nessuno ha pagato niente non parli di cose che non conosce.. A Antonello che ho sentito al telefono ho detto che stando alle canarie perseguirò la questione a scopo personale rivolgendomi per maggiori informazioni al sig. Console e non che lo stesso sia mio amico. Normale incontro su appuntamento come è nella possibilità di tutti. Poche parole per sperare che finiscano i cattivi “pensieri” . Saluto cordialmente Gaetano D’Andrea

          • Grazie per quello che sta facendo.veramente l Italia fa sempre più schifo. E da queste cose si vede.ci stanno danneggiando in tutti i modi.anche su cose che dovrebbero essere di normale amministrazione le fanno durare anni!!!Questo si chiama rubare legalmente!e .e poi non dovremmo scappare!!!!poveri noi.attendo notizie b.lavoro morena rosso

          • Caio Giuseppe Gaetano e’ una persona esterna alal nostra organizzazione che ha scritto un commento su questo blog. Se ha mollato probabilmente si e’ accorto che c’era poco da fare…non so dovrete contatatre con lui oppure perché non fatelo per conto vostro in maniera piú organizzata. In bocca al lupo e buon lavoro.
            Marco misto

          • SCUSA MARCO, HA FATTO TANTO CASINO METTENDO IN ANSIA TUTTI E POI SPARISCE. NON E’ SERIO, POTEVA FARE UNA ANNUNCIO DICENDO CHE LA PRATICA NON ERA POSSIBILE …PENSO DA PERSONA CIVILE.

        • ciao Gaetano mi chiedevo perché non ti interessi più della defiscalizzazione,visto che con passione e ben informato avevi cosi ben avviato. II giorno 14 di novembre saro con mia moglie a Puerto Rico li in Gran Canarie. Mi farebbe piacere incontrarti. Se a Puerto Rico ci sono pensionati interessati troviamoci assieme qualcosa sucederà.

          • Ciao Daniele noi abbiamo fatto un gruppo su facebook PENSIONATI ESTERO ex Inpdap unisciti a noi

  4. Sono molto interessato al problema dato che anch’io sono ex inpdap.
    Non sono ancora alle Canarie ma spero di esserci presto.

  5. Ciao Gaetano,

    essendo anch’io un pensionato inps ex-inpdap, sono interessato al ricorso che vuoi intraprendere. E’ possibile avere la tua mail per contattarti direttamente?
    A presto.
    Giuseppe –

  6. Salve siccome sto pensando seriamente di un mio trasferimento all Canarie e tra un po’ andro’ in pensione ed essendo totalmente “ignorante” sul sistema pensionistico attuale in Italia vorrei un aiuto a capire ed valutare la convenienza su questo trasferimento! premetto che lavoro in ambito ospedaliero con mansioni di tecnico di radiologia medica(anche se il mio vero lavoro e’ musicista,e questo la dice lunga sulla mia “cecita'” pensionistica!!dovevo fare musica a tempo pieno!!) speranzoso di una risposta ringrazio e saluto!

    • Sergio i vantaggi di andare in pensione alle canarie sono molteplici e derivano piú che dall’aspetto fiscale dal quello della qualitá della vita alle canarie. In linea di massima al momento le pensioni Inpdap non vengono detassate mentre quelle inps si. Ció si trasduce in un aumento della pensione defiscalizzata di un 10 15 %
      guarda queste indicazioni generiche per vivere alle canarie e lavorare https://www.trasferirsiallecanarie.info/trovare-lavoro-alle-canarie/
      ciao
      Marco Misto
      Trasferirsi Alle Canarie

  7. Sono interessato alla detassazione della pensione ex INPDAP alle Canarie in vista di un prossimo trasferimento.
    Saluti.
    bruno

    • Buonasera Bruno. Benvenuto, stiamo diventando una valanga: Contattami e ti informo su tutto quanto fatto. Buonasera Gaetano

        • Ciao Gaetano,

          Ti ringrazio per il riscontro e per la passione con cui porti avanti la lotta per l’unificazione della detassazione in Spagna delle pensioni italiane. Peraltro, dopo averci pensato un poco, sono rimasto alquanto perplesso sulla procedura che ti è stata consigliata. Ti illustro di seguito il mio pensiero a puro titolo di opinione personale e non intendo in alcun modo contestare sul piano giuridico il parere legale che tu hai cortesemente trasferito sul blog.

          Siccome la materia è stata regolata con un accordo bilaterale, la sentenza del giudice del lavoro, ipoteticamente favorevole, non avrebbe effetto pratico senza la modifica dell’accordo stesso. La modifica non può essere fatta senza il consenso della Spagna. Per ottenerlo è necessario intraprendere una procedura diplomatica ad hoc. Dopo aver ultimato il lungo iter giudiziario credi forse che il nostro Ministero degli Esteri si precipiterà ad iniziare la procedura di sua competenza, altrettanto lunga? Io credo di no e ti risparmio le mie pessimistiche previsioni sulle ulteriori azioni che si renderebbero necessarie, in diverse sedi e a diversi livelli, per arrivare infine all’inizio della procedura diplomatica necessaria alla rettifica dell’accordo. Cioè al punto di partenza.

          Poiché vincere il ricorso non eliminerebbe la necessità di modifica dell’accordo bilaterale, ritengo più opportuno perseguire direttamente questo scopo ed affrontare la questione direttamente in sede diplomatica. In questa ottica, andrebbe verificato innanzi tutto se fino ad oggi si è fatto qualche cosa in materia a livello nazionale per tutti i pensionati ex INPAD residenti in Spagna o se, magari, vi siano già iniziative analoghe in corso. Al momento non mi è possibile occuparmene personalmente e, pur avendo intenzione di farlo quanto prima, se altri vorranno iniziare prima di me, tanto di guadagnato. Suggerisco questo iter:
          1. Associazione Italiani in Spagna (www.italianinspagna.org)
          2. Comites (www.comitesspagna.info)
          3. Ambasciata d’Italia a Madrid (www.ambmadrid.esteri.it)
          Tralascio il Consolato onorario di Tenerife, che riceve solo su appuntamento ed ha un servizio telefonico a pagamento (cosa che ritengo vergognosa e di cui, magari, tratteremo in seguito).

          Non mi faccio illusioni e sono cosciente che, qualunque procedura si scelga, alla fine risulteranno tutte molto lunghe e difficili. Per questo non faccio affidamento sulla detassazione nei miei conti per trasferirmi alle Canarie.

          Però, come te, ne faccio anch’io una questione di principio.

          Cordialità

      • Salve Gaetano, Le avevo scritto anche nel 2014, ma credo le sia sfuggito. Sono un Aiutante dell’A.M. in pensione e volendo trasferirmi abreve alle Canarie la possibilità di partecipare al ricorso contro la tassazione Ex INPDAP. Mi fa sapere cortesemente se avete avuto sviluppi e come partecipare??
        Potrei avere un numero di telefono per eventuali contatti?? Mio Mob. 360660861
        Ringraziandola cordialmente la saluto.

  8. Sono un maresciallo della M.M. in pensione e stò pensando seriamente di trasferirmi alle Gran Canarie ma, … sono un pensionato Inpdap e se ho ben capito tali pensioni non vengono detassate come quelle dell’Inps, quindi immagino che devo aderire al ricorso del maresciallo dell’aeronautica, come faccio a farlo?????
    Saluti 🙂 Francesco

  9. Ringrazio il Sig. Marco MISTO per la visibilità concessa al ricorso defiscalizzazione ex-INPDAP così da dare, in linea con la mission del sito, informazioni utili ad una serena permanenza alle Canarie. Grazie Gaetano

  10. anche io sono prossima alla pensione ed essendo del settore sanità sarei ex INPDAP. La cosa mi interessa molto perchè la mia intenzione futura sarebbe proprio quella di trasferirmi alle Canarie. Resto in attesa di un gentile riscontro su come muovermi . Grazie .Lia

    • Ciao Lia il primo passo che puoi fare e’ quello di informarti con un viaggio ispettivo e se vuoi anche con una guida che uscirá a breve, sono 30 video che spiegano tutto quello che devi sapere per poter decidere di venire a vivere alle canarie. Presto sará disponibile sul sito quindi resta sintonizzata 🙂
      ciao

    • Ciao Carlo , senza troppe pretese potresti vivere alle canarie con la pensione, ovviamente dovrai scegliere una casa in affitto di prezzo molto basso quindi non sognare villettine sul mare a playa del ingles o maspalomas o meloneras, o mogan puerto rico etc…concentrati su tablero, san fernando , vecindario.
      Diciamo che il costo della vita e’ piú basso che in italia ma 800 euro non ti consentono di strafare.
      Ciao
      Marco Misto
      trasferirsi alle canarie

  11. E’ GIUSTO CHE NOI EX INPDAP ABBIAMO PARI TRATTAMENTO COME PENSIONATI INPS,GRAZIE MARCO ADERISCO IN TUTTO E VI SONO RICONOSCENTE,VADO VIA DA QUESTO LETAMAIO DI ITALIAHO 65 ANNI MA NON VOGLIO SUICIDARMI.

  12. Salve, sono un pensionato ex INPDAP, sarei interessato a partecipare alla cusa dal momento che ho intenzione di trasferirmi in Spagna.
    Mi faccia sapere,grazie.

  13. Salve volevo cortesemente essendo pensionato IMPDAP per qui con l’nteresse di portare la mia pensione DEFISCALIZZATA a TENERIFE conoscere tutto l’iter burrocratico che occorre dal momento che nulla appare chiaro su noi ex IMPDAP mentre per l’mps le cose sembrano normali
    Le ricerche da me fatte qui’ alla sede dll’imps di RIMINI non hanno sortito risposta e nemmeno alla sede di ROMA 4 per qui confido in una risposta che possa farmi procedere nelle mie prossime ricerche

    • Al momento non si prevede di defiscalizzare la pensione inpdap anche se c’é una vertenza in corso. Quindi eril momento prenderesti la pensione come la percepisci oggi in italia
      Sembra si stia muovendo qualcosa peró, quindi resta intonizzato
      ciao

  14. Anch’io sono prossimoal trasferimento a MASPALOMAS / marzo 2015, pensionato INPDAP. Mi date notizie per contribuire al ricorso ??
    E’ vero che se comunico al comune il mio trasferimento avro’ in meno tempo iscrizione all’ AIRE ?? gRAZIE

  15. Quasi prossimo alla pensione ho deciso di andare a viberla alle Canarie e ho ssaputo che gli ex Inpdap non godono della defiscalizzazione, quindi cercando nel web ho trovato il tuo blog.
    Anche se non ancora in pensione sono interessato, come ovvio, alla questione, quindi vorrei sapere come comportarmi per poter aderire al ricorso, qualora possibile visto che ancora non sono in regime di quiescenza, o al limite poter essere aggiornatosulla vienda.
    Grazie Leonardo

  16. HO CERCATO DI CONTATTARE L’AVVOCATO VIA EMAIL CIRCA LA PARTECIPAZIONE PER AVERE LA DEFISCALIZZAZIONE DELLA PENSIONE LORDA. SONO UN MARESCIALLO DELL’ARMA IN PENSIONE.
    AD OGGI NON HO AVUTO ALCUN RISCONTRO …SAI QUALCOSA MARCO IN MERITO ???

    • Ciao per la preatica di defiscalizzazione pensione INPDAP dovete prendere contatti con Gaetano ( l’ex maresciallo) io ho dato spazio a lui sul blog e a voi per poterlo contattare.
      Ciao
      marco

      • Ciao Gaetano ti ringrazio per la tua iniziativa di pagare le tasse nel paese il quali risiedi. vorrei aderire a questa iniziativa, come mi devo muovere?

      • Ciao Gaetano ti ringrazio per la tua iniziativa di pagare le tasse nel paese il quali risiedi. vorrei aderire a questa iniziativa, come mi devo muovere? Non mai scritto commenti, voglio solo aderire per trasferirmi nelle Canarie.

  17. salve,sono un ex funzionario di polizia in pensione da 4 anni e vorrei trasferirmi alle canarie con mia moglie pensionata inps,vorrei sapere se la pensione ex inpdap è defiscalizzata e qualche delucidazione in merito al trasferimento,se conviene portare macchina,moto televisori ecc,
    grazie.

    • Ciao Giuseppe la tua pensione non e’ defiscalizzabile . Guarda qui che ci trovi tantissime informazioni sulle canarie ( e0 una videoconferenza di 2 ore divisa in 3 parti su http://www.marcomisto.com)
      Ciao marco mistotrasferirsi alle canarie

  18. Ciao Gaetano, sono un tuo collega che attualmente, ma senza essere residente vive, per i periodi concessi, in Tunisia e come tu hai ben detto, lì, la pensione viene percepita ai residenti, allo stato lordo per poi essere tassata , e solo in loco, solo sul 20 % del lordo. Io sono interessato alla tua iniziativa in quanto desideroso di trasferirni alle Canarie. In attesa di eventuali adesioni o iscrizioni ad associazioni per il raggiungimento dell’obbioettivo di equità tra i pensionati, porgo Cordiali Saluti.

  19. Ciao mi chiamo Maurizio futuro pensionato della polizia di stato (maggio/giugno 2015) e vorrei, come molti altri, trasferirmi alle isole Canarie e vista la discriminazione perpetrata nei confronti dei pensionati ex Inpdap ero intenzionato già a rivolgermi, autonomamente, ad un legale ma vista la lodevole iniziativa sarei felicissimo di far parte del gruppo.

  20. ciao Marco anche il sottoscritto e interessato all’argomento sono un pensionato ex Inpdap in procinto di visitare Gran Canaria e Fuerteventura nel mese di maggio 2015 vorrei sapere come entrare in contatto col Sig.Gaetano di Alessandria vorrei unirmi al gruppo per il ricorso Ti ringrazio

    • Ciao, si impegna Gaetano a contattarti se tu gli mandi una richiesta per farlo tramite questo commento, Non se se sia andato avanti io gli ho solo concesso questo spazio per defiscalizzare la pensione inpdap. Spero ci riesca.
      Dato che verrai alle canarie un periodi di vacanza, ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato centinaia di persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao
      Marco Misto

  21. Sono contento che qualcuno si sia mosso per definire questa assurda questione di dividere pensionati inps e inpdap residenti all estero.
    Io sono un ex inpdap e solo ora mi e^ capitato di leggere sul vostro sito la giusta campagna che avete fatto e che state facendo.
    Per aderire come si fa. Rimango in attesa di notizie. Grazie

  22. salve, ho letto queste pagine e spero che il ricorso sia già stato presentato. anch’io sarò a breve (spero) un pensionato ex inpdap e vorrei trasferirmi alle canarie. quello che vorrei far presente è che vi sono pagine su internet che riportano notizie diverse, ovvero che vi sono difficoltà iniziali ad ottenere la detassazione all’estero che però, poi, viene concessa. riporto quanto scritto su: “http://www.pensioneallestero.it/2014/02/pensionati-ex-inpdap-e-la-pensione-allestero-sogno-o-realta.html” : “Alcuni pensionati INPDAP, residenti in Paesi che hanno stipulato con l’Italia convenzioni bilaterali contro le doppie imposizioni fiscali che prevedono la tassazione nel Paese di residenza delle pensioni pubbliche, hanno ripetutamente segnalato che l’Istituto procede con molto ritardo alla detassazione delle pensioni e comunque continua ad operare le ritenute alla fonte per le addizionali regionali.

    Per fare chiarezza sulla materia, abbiamo posto la questione all’attenzione dell’Agenzia delle Entrate che in una nota del 7 novembre ci ha confermato che l’esenzione dalla ritenuta IRPEF alla fonte deve riguardare anche le addizionali, anche quelle istituite dopo l’entrata in vigore delle Convenzioni bilaterali”. Così Marco Fedi, deputato Pd eletto in Australia.

    “È fin troppo evidente – argomenta il parlamentare – che l’INPDAP continua a non applicare correttamente le norme contenute nelle Convenzioni bilaterali contro le doppie imposizioni fiscali, quando finalmente opera le necessarie modifiche e cessa di operare le ritenute IRPEF alla fonte, continua a operare le ritenute per le addizionali regionali”.

    Fedi annuncia quindi che “nei prossimi giorni segnaleremo, con interrogazione parlamentare, questa ennesima disattenzione dell’Istituto, nel frattempo crediamo utile ricordare ai pensionati che si trovano nelle condizioni sopra descritte che possono scrivere direttamente alla cassa INPDAP, chiedendo la detassazione anche dalle addizionali regionali operate e contestualmente chiederne il rimborso all’agenzia delle entrate”.

    come si può evincere, sembra che il problema resti solo sulle addizionali regionali e comunali, e comunque ne fa una questione diversa da come sembro trovare sulle vostre pagine. questo articolo può essere di aiuto ? mi piacerebbe conoscere un suo parere in merito. grazie

    • Io risiedo in gran Canaria dal 1 aprile 2015. Iscritto all Aire . al momento di richiedere l accredito ho fatta richiesta per la defiscalizzazione. In risposta l Inps ex Inpdap mi ha detto che potro ‘ richiederla dopo aver ottenuto la cittadinanza ..possibile questa ulteriore fregatura ?

      • Pare proprio che noi pensionati ex-inpdap siamo figli di un Dio minore. Discriminati rispetto ai pensionati inps perché dobbiamo continuare a pagare le tasse alla fonte, tranne se fossimo residenti in 3 o 4 paesi tra i quali la Tunisia. Speriamo che questa ingiustizia venga corretta al più presto…

      • Ancora un paio di anni per la pensione poi inizierò a metterein pratica il trasferimeno alle Canarie. Anchio ex Inpdap e se nel frattempo non si sarà sbloccta la situazione vorrà dire che aspetterò i tempi tecnici per avere anche la cittadinanza canaria oltre alla residenza.

  23. SE possibile essendo io interessato a trasferirmi a las palmas e avendo una pensione inpdap netta di circa mille euro che novita ci sono per defiscalizzarla

  24. Pensionato Ex INPDAP, vivo in Spagna e vorrei partecipare alle spese relative al ricorso presentato.
    Troppa discriminazione tra Italiani ed Italiani. Alla faccia della Costituzione.
    Salvo

    • purtroppo chi aveva inserito un articolo sottolineando che stava interessandosi del caso e’ sparito.
      Il problema è che da quello che si legge da un articolo di legge non abbiamo alcuna possibilita’ di richiedere la defiscalizzazione almeno che’ non hai la cittadinanza. Adesso gli unici che percepiscono la pensione lorda ex inpdap sono residente in TUNISIA PANAMA E PORTOGALLO , non si capisce perche’ tale differenza.
      Riuniamoci in tanti e vediamo di sentire un legale che e’ addentrato e che ci dia la certezza
      ciao

  25. Sono Arturo insegnante in pensione quindi ex INPDAP.
    Sono interessato all’iniziativa del Maresciallo Gaetano.
    Cortesemente vorrebbe dirmi cosa devo fare per aderire al ricorso e se è già stato presentato il ricorso di cui si parla tanto bene qui nel forum?
    Non sono mai stato prima a Tenerife ma ci andro’ a breve per un breve soggiorno e poi per risiedervi se tutto andrà come spero.
    Ogni suggerimento sarà molto gradito.
    Grazie anticipatamente al Maresciallo Gaetano ed l Moderatore del forum.

    • Arturo …lascia perdere. È sparito il maresciallo in questione insieme alle speranze di molti ex-inpdap …ho sentito per telefono il c.d. maresciallo D’Andrea il quale mi ha detto che il ricorso in questione non era fattibile accampando fumosi cavilli giuridici…ho già risposto a domande simili alla tua ma il sito , non so perché non ha pubblicato le mie risposte.

      • Concordo pienamente! Il sedicente Maresciallo Gaetano D’Andrea è svanito come neve al sole! Non risponde al telefono né agli email.
        Lasciamo perdere. Iscriviamoci al sito suggerito da Giuseppe (Pensionai ex INPDAP Estero )e facciamo forza comune. Le cose si stanno muovendo!

    • Il Di Gaetano è scomparso assieme all’Avvocato! Spero senza aver solato qualcuno! Marco Misto è irraggiungibile! Ho provato a chiamarlo di giorno e di notte, di mattina e di sera, di domenica e lunedì, quando piove e quando è sereno! Niente! L’unica cosa che fa è il rispondere, in automatico, agli email, senza entrare nell’argomento! Anche noi pensionati ex INPDAP in Bulgaria stiamo preparando un’azione! Scrivetemi se volete essere informati! Non chiediamo soldi! Vogliamo far numero!

      • Anche io ex INDAP vorrei la defiscalizzazione per poter andare in Portogallo dove per i prossimi 10 anni non pagherei tasse . Ritengo ingiusta la disparità di trattamento tra INPS ed EX INDAP al riguardo .
        Sono pronto ad un ricorso se necessario .
        Ho scritto alla Meloni e a Salvini che dicono di essere difensori dei pensionati ,ma ancora non ho avuto risposte .

      • cerchiamo di raggruppare le persone e vediamo di costuire qualcosa insieme
        facciamo un sito su facebook e sentiamo un legale serio che cia dia certezza
        Oggi la pensione al lordo viene pagata solo ai residente in tunisia (grazie a Craxi) PANAMA E PORTOGALLO il resto deve attendere la cittadinanza , questo e’ quello che richiede INPS

  26. è stato citato dal sig. Gaetano che forse pure a Panama la pensione è erogata lorda: il trattato di doppia imposizione con Panama fu firmato dai rispettivi governi, ma non è stato mai ratificato dal parlamento italiano, quindi i pensionati ivi residenti non possono richiedere la pensione al lordo, pubblici o privati che siano.
    personalmente purtroppo vedo duro vincere il ricorso. la convenzione Italia Spagna dice: Le pensioni corrisposte da uno Stato contraente o da una sua suddivisione politica o
    amministrativa o da un suo ente locale, sia direttamente sia mediante prelevamento da fondi da
    essi costituiti, a una persona fisica in corrispettivo di servizi resi a detto Stato o a detta suddivisione od ente locale, sono imponibili soltanto in questo Stato_. A me pare che la fusione INPS INPDAP non modifica l’attività svolta in servizio dai pensionati,(citata nel trattato) e solo parzialmente il fatto che l’ente abbia versato i contributi (prelevamento da fondi da essi costituiti). E’ vero che ora le pensioni pubbliche sono pagate attingendo da un fondo diventato comune tra pubblici e privati, ma i contributi sono sempre versati dal dipendente stesso e dal suo datore di lavoro: lo stato o sua dipendenza. La risposta di Boeri è che si vuole far rientrare in questo concetto anche le pensioni pagate in parte con contributi pubblici. penso alle integrazioni al minimo, e ogni pensione di tipo assistenziale. Telefonai anch’io all’avvocato del sig. Gaetano, giusto per sapere, essendo ancora residente in Italia. Ma allora il ricorso era ancora nella fase di raccolta di eventuali aderenti. mi piacerebbe sapere se poi sia stato presentato e gli sviluppi. finchè mi ttassano la pensione a me come pensionata pubblica, mi conviene continuare a risiedere in Italia

  27. nel merito dell’interrocazione parlamentare citata, è da puntualizzare che alcune categorie di pensionati INPDAD hanno diritto alla detassazione, quelli citati nel trattato: Le disposizioni degli articoli 15, 16 e 18 si applicano alle remunerazioni o pensioni pagate in corrispettivo di servizi resi nell’ambito di una attività industriale o commerciale esercitata da uno
    Stato contraente o da una sua suddivisione politica o amministrativa o da un suo ente locale.

      • Ho appena saputo che un avvocato sta per presentare un ricorso alla Corte Costituzionale(?).
        L’avvocato si chiama Franco Fiorani studiolex@libero.it tel. 0761.760070. Fornisco questa informazione senza responsabilità né garanzia. Io comincio a prendere contatto. Vi riferirò!

  28. Buongiorno
    ho letto per caso l’iniziativa legale intrapresa per il riconoscimento della detassazione della pensione INPDAP , ove si intenda trasferire la propria residenza all’estero.

    Non so a che punto e’ lo stato della della iniziativa, se si sono raggiunti dei risultati oppure e’ ancora in fase iniziale.

    Sono abbastanza interessato alla questione, in quanto pensionato INPDAP, per cui se possibile e se in tempo vorrei associarmi a tale iniziativa.

    Vorrei, cortesemente un punto di contatto email per conoscere piu dettagliatamente le azioni da dovere fare.
    Grazie
    Fiorentini

  29. L’avvocato Franco Fiorani studiolex@libero.it tel. 0761.760060 – fax 0761760070 mi ha scritto un email interlocutorio, dichiarandosi disponibile ad aiutarci a presentare istanza all’INPS (ex INPDAP) per poter ricevere la pensione defiscalizzata (che sicuramente sarà respinto), ed anche nel successivo ricorso all’Agenzia delle Entrate che nuovamente respingerà l’istanza. Ho spiegato all’Avvocato che non è questo il tipo di assistenza che cerchiamo. Questi passi li possiamo fare da soli, anzi io li ho già fatti con modica spesa e senza alcuna difficoltà! Quello che noi vogliamoda un avvocato è la promozione di una causa presso il Tribunale del Lavoro o presso il Tribunale Amministrativo Regionale, affinché sollevi il dubbio di incostituzionalità sui Trattati! Attendo una sua risposta.

  30. Vorrei iscrivermi come quasi pensionato ex inpdap ( Febbraio 2015 ) al ricorso di Gaetano che tra l’altro è un collega in Marina Mil. faccio il farista ad Ancona, e dipendo da Marifari Venezia
    Ruggieri Giampaolo Ancona

    • se vuoi puoi iscriverti nel nostro gruppo PENSIONATI (EX INPDAP) ESTERO su facebook…gia’ abbiamo aperto le adesioni per il ricorso. Grazie Giuseppe BUCCERI

  31. Buonasera Signore e Signori, sapreste indicarmi dove poter trovare un elenco dei paesi ove è possibile defiscalizzare la pensione per dipendenti pubblici (Ex-INPDAP)??

    Grato per la collaborazione

  32. con grande sorpresa mi ritrovo a sapere questa notizia ingiusta
    e discriminante già siamo tutti in difficoltà in piu sei prigioniero dello
    stato .
    Tutti i miei sogni sono svaniti nel nulla ancora prima di iniziare a sognare
    ma almeno esiste uno stato dove posso andare e essere detassato dall’italia?
    vorrei fuggire da questa latrina totalitaria .
    Comunque aderisco anch’io se fosse utile al ricorso ma con poche speranze
    mi fa tanto ricordare quando lo stato doveva riconoscermi insieme ad’altri
    un passaggio di qualifica e poi tutto fini nel nulla per mancanza di fondi,
    Bisognerebbe promettere tutti questi voti a qualche politico sicuramente vinceremmo la causa.

  33. Siamo in tanti…Salve.Sono Morena vorrei saperne di piu’. Voglio scappare da questa ITALIA. Mio marito e’ gia’ a posto essendo inps, io sono una ex impdap. Volevo sapere se si e’ risolto il problema?Mi puo’ dare notizie.?Quanto in oiu’ percepisce mio marito con la sola tassazione spagnola?Cosi’ potro’ fare un conto anche sui miei pochi soldini. La ringarzio per quanto puo’ aiutarmi. A chi devo poi rivolgermi per delle pratiche SICURE?.Cari saluti

  34. ciao Gaetano, sono una dipendente pubblica in ambito sanitario prossima alla pensione, sarei interessata a trasferirmi all’estero e vorrei chiarimenti esaustivi sulla possibilità che la mia pensione sia esente da tasse qualora mi trasferissi in un paese che non sia l’italia.
    Ti ringrazio dell’attenzione, in attesa di risposta cordiali saluti. Nunzia.

  35. Buon giorno a tutti. Innanzitutto sono interessato all’argomento e proprio oggi ho fatto il quesito ad una funzionaria dell’Inps sulla tassazione della mia pensione Inpdap a Malta. Mi ha confermato che nell’accordo bilaterale tra i due Paesi, la pensione Inpdap deve essere tassata in Italia,escludendo così la possibilità di usufruire de programma maltese MRP. Sicuramente è una disparità inconcepibile rispetto a privato e ad altri accordi che non fanno distinzioni. Sono interessato a fare un’azione legale collettiva visto che ora siamo tutti Inps. Tommaso ANGELINO

    • ciao, noi stiamo raccogliendo le adesioni per la causa 2 DEFISCALIZZAZIONE ” se vuoi partecipare richiedici amicizia PENSIONATI UNITI ALL’ESTERO
      Grazie

  36. vivo ancora in italia, ma sarebbe mia intenzione di di andare a vivere alle canarie. ho una piccola pensione dell inpdap e vi sarei grato se mi potete tenere informato se ci sono sviluppi per la tassazione che potrei risparmiare andando alle canarie. vi ringrazio anticipatamente

    • Andare a vivere alle Canarie può essere stimolante per il clima,per le bellezze naturali e per il turismo internazionale come, del resto conoscere altre nazioni.A mio avviso,la questione che si pone per un pensionato,assume un significato diverso che necessiterebbe spazio e tempo per esporne le problematiche.Il trasferimento della residenza comporta sacrifici che non vengono neanche compensati da un vantaggio economico per i pensionati ex Inpdap,in aggiunta ai problemi della lingua,ai servizi,etc..Allora,sarebbe auspicabile la diminuzione della pressione fiscale come avviene in alcuni paesi con conseguente aumento del reddito e maggiore disponibilità della liquidità.Suggerisco di valutare i diversi aspetti per una decisione saggia.grazie,Angelo

  37. Salve come tutti voi anch’io vorrei trasferirmi all’estero possibilmente Portogallo, ma come ex Inpdap non posso avere la pensione detassata. Non riesco a capire perché in Tunisia si e in Portogallo no. Comunque sono particolarmente interessato per questo ricorso al Giudice ma se non bastasse anche alla Corte Europea che penso sia la cosa migliore da fare. Fatemi sapere i costi quando si raggiungerà un numero congruo di partecipanti, io sono disponibile.

  38. Salve Gaetano…..che bella notizia!!!!
    Chiaramente anche io sono una pensionata ex Inpdap…quindi mi interessa aderire a quanto sta facendo…
    come posso fare…dove devo iscrivermi?
    Ancora grazie

  39. L’idea dell’Avv. Fontana è destinata, allo stato, a fare letteralmente… “acqua”! Non è con un semplice ricorso, alla luce della vigente normativa e delle diverse casse contributive d’origine che si può pensare di unificare i diritti delle due categorie di pensionati (INPS ed ex INPDAP). Si tratta infatti di dover emendare una implementazione degli accordi bilaterali già sottoscritti dagli Stati aderenti e pertanto non potrà essere il singolo Stato ad apportare modifiche in tal senso. Quindi l’unica soluzione sarà quella di stipulare convenzioni modificative o aggiuntive di quelle già in vigore e ciò dimostra con chiara evidenza che proporre un ricorso contro un singolo Stato servirebbe soltanto a produrre inutili ed inefficaci costi marginali in capo ai malcapitati ricorrenti.

  40. Salve sono un pensionato ex INPDAP e sono interessato a strasferirmi alle Canarie o in Portogallo e vorrei contattare il suo avvocato per partecipare alle spese per il ricorso

  41. Siamo pensionati ex inpadap attualmente Inps,con una pensione di circa 800 ciascuno, età 76 anni ambedue,esplico l’attività di artista/pittore, vorremmo trasferirci a Tenerife, ci sono possibilità e come funziona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *