NOSTRA REDAZIONE

 5 mesi fa

Le Canarie tornano alla normalità - Fase 1

Data la scarsa propagazione del coronavirus, il governo spagnolo ha dato il semaforo verde alle Canarie per procedere con il progressivo ritorno alla normalità. Bar e ristoranti aperti: ecco le principali novità da Lunedì prossimo:

- Incontri fino a 10 persone all'interno e all'esterno della casa, mantenendo la distanza di sicurezza di due metri e rispettando le norme igieniche in materia di lavaggio delle mani e l'"etichetta respiratoria" (uso corretto della mascherina)

-Uso di auto fino a 9 posti da parte degli abitanti della stessa casa.

-Bar e ristoranti con posti all'aperto al 50% della loro capacità. Dovrà esserci una distanza minima di due metri tra i tavoli e i gruppi di clienti (compagnie) posso essere al massimo di dieci persone. Inoltre, i tavoli dovranno essere disinfettati tra un cliente e l'altro e non è possibile utilizzare saliere, tovaglie e porta tovaglioli comuni. Qualsiasi oggetto sul tavolo andrà rimosso ogni qualvolta cambi il cliente.

-Apertura di negozi di meno di 400 metri quadrati senza appuntamento. La capacità massima per i negozi sarà del 30%, sarà necessario mantenere una distanza minima di sicurezza di due metri e deve essere stabilito un programma di attenzione preferenziale per gli anziani. I locali dovranno essere disinfettati due volte al giorno.

-Ingressi con porte per un numero limitato di familiari in strutture pubbliche o private: quindici persone all'aperto o dieci in spazi chiusi. L'entourage per la sepoltura o l'addio per la cremazione del defunto è limitato a un massimo di quindici persone e, se del caso, il ministro del culto o una persona assimilata dalla rispettiva confessione può unirsi alla pratica di separare i riti funebri.

-Mercati all'aperto su strade pubbliche, con condizioni di distanza tra bancarelle e delimitazione del mercato di strada per un adeguato controllo della capacità da parte delle forze di sicurezza. Limitazione iniziale al 25% delle posizioni usuali e flusso massimo di un terzo della capacità.

-I luoghi di culto si apriranno, anche se sarà consentito solo fino a un terzo della loro capacità.

-I centri educativi e universitari si apriranno per la disinfezione e il lavoro amministrativo e preparatorio degli insegnanti e del personale ausiliario.

-Apertura di hotel senza utilizzo delle aree comuni. Solo i residenti di ogni isola potranno accedere agli hotel in questa prima fase.

-Librerie: offriranno il servizio di prestito del libro con limitazione degli accessi.

–Nella sfera culturale, saranno consentiti atti di meno di 30 persone in luoghi chiusi (con un terzo della capacità) e di meno di 200 persone, purché siano seduti e mantengano la distanza necessaria. I musei apriranno le loro porte per consentire un terzo dell'ingresso massimo e con controllo dell'agglomerato nelle sale. Sono anche consentite la produzione audiovisive e le riprese di film e serie.

-Attività e turismo naturalistico per gruppi limitati di persone.

-Sport non professionale: in impianti sportivi all'aperto senza pubblico, solo per praticare sport in cui non vi siano contatti, come atletica o tennis. Nei centri sportivi, singole attività sportive su appuntamento nei centri sportivi che non comportino il contatto fisico o l'uso di spogliatoi.

- Sport professionale: apertura di centri ad alte prestazioni con misure di igiene e protezione rafforzate e, se possibile, turni. Allenamenti consentiti nei campionati professionisti.

La tua opinione è preziosa per noi: hai trovato questo articolo interessante?

Precedente Articolo
Per la prima volta le Canarie sono tra le uniche zone al mondo con zero nuovi contagi

Per la prima volta le Canarie sono tra le uniche zone al mondo con zero nuovi contagi

3360 63 1  Nostro articolo - 5 mesi fa

Pareva impossibile, ma la curva di discesa dei contagi da coronavirus ha preso una velocità di discesa impressionante al punto di arrivare a zero nella giornata di ieri. Ovviamente incrociamo le dita, dovremo attendere ancora qualche giorno per sapere se le misure adottate per il ritorno alla normalità porteranno sorprese o meno. Le isole di Fuerteventura, La Gomera, El Hierro, La Graciosa sono libere dal coronavirus ormai da tempo. ... Continua a leggere

Prossimo Articolo
Ecco le informazioni per la fase 1

Ecco le informazioni per la fase 1

1169 34 1  Nostro articolo - 5 mesi fa

Si ritorna alla normalità alle isole Canarie attraverso 3 fasi la prima delle quali inizia oggi e durerà per almeno due settimane. ... Continua a leggere

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

INVESTIMENTI IMMOBILIARI

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come altri italiani stanno ottenendo rendite inimmaginabili dai mini appartamenti?

FARE IMPRESA ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come un imprenditore italiano abbia pagato solo 2.650 euro di tasse a fronte di 104.000 euro di utile e mantenendo i suoi clienti italiani?

SANITÀ ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come funziona la sanità alle Canarie?

TROVA LAVORO ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi trovare lavoro alle Canarie? Scarica subito la mini guida gratuita più completa e disponibile su Internet e trova il tuo nuovo lavoro!

WEBINAR CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Grazie a questo Webinar gratuito scoprirai tutte quello che nessuno ti dice!

LE 8 ZONE DEL SUD DI GRAN CANARIA

LE GUIDE GRATUITE

Vivere a Gran Canaria? Scopri dove è meglio con la nostra mini guida di 54 pagine! Gratis (invece di 37 euro) ancora per pochi giorni

DOMANDE FREQUENTI

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Scarica gratis le 65 domande, divise per categoria, che risolveranno il 99,9% dei tuoi dubbi!

MINIGUIDA DI LAS PALMAS

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire tutto sulla capitale di Gran Canaria? Scarica subito la mini guida gratuita

VACANZA ESPLORATIVA

LE GUIDE GRATUITE

Tutte le informazioni per organizzare la tua vacanza esplorativa alle Canarie. Vuoi ricevere un preventivo gratuito?

STAI CONNESSO CON NOI