NOSTRA REDAZIONE

 1 mese fa

Le Isole Canarie de la Gomera, el Hierro, la Graciosa e l’isola di Formentera anticipano l’uscita dal confinamento.

Pedro Sánchez, presidente del consiglio spagnolo, annuncia che le 3 Isole Canarie saranno le prime in tutta la Spagna ad iniziare la fase 1 il 4 di Maggio insieme all'isola di Formentera nelle Baleari.

Articolo scritto da Marco Misto



Estratto del discorso del presidente del consiglio dei ministri Pedro Sanchez del 28 Aprile 2020:

…A partire dal 11 maggio si effettueranno 4 tappe progressive di ritorno alla normalità da 15 giorni ognuna.
Tutte le attività consentite possono essere svolte nella isola in cui vivi.

In particolare, annuncio che sono state stabilite quattro fasi in tutto questo
Escalation o transizione che percorreremo nelle prossime settimane.
La prima fase, o Fase 0, è la fase di preparazione alla transizione, in cui ci stiamo già trovando.
È la fase preparatoria in cui oltre alle misure di allevio comuni per l'intero paese, che abbiamo approvato, come la recente misura approvata per l’uscita in strada per i minori di 14 anni accompagnati oppure l’uscita degli adulti per fare esercizio fisico, si avranno piccole riprese nelle attività economiche come ad esempio, l'apertura di locali su appuntamento per il servizio one to one al cliente individuale, l'apertura di ristoranti con servizio di ristorazione in modalità asporto, senza consumo nei locali.

Il servizio, ovviamente, deveessere svolto con la logica della massima protezione individuale.

Un altro esempio potrebbe essere l'apertura agli allenamenti individuali, di atleti
e professionisti federati e della lega professionale.

Durante questa fase 0, assisteremo alla preparazione di tutti i luoghi pubblici con misure di protezione e segnaletica per poter passare poi agevolmente entro 15 giorni alla fase 1

La Fase 1.
Apertura delle piccole attività come ad esempio, di piccole imprese
in rigorose condizioni di sicurezza,
Ristorazione: l'apertura di terrazze con
limiti di occupazione al 30%;

Hoteliero, l'apertura in questa prima fase di
hotel e strutture ricettive escluse le aree comuni e con
alcune restrizioni che verranno definite successivamente dal ministero della Salute

Nell'apertura dei locali durante la Fase 1 ci saranno orari di acceso preferenziali e diversificati per gli over 65 che sono i più vulnerabili al Covid.

Nel settore agroalimentare e nel settore della pesca, nel frattempo, ripartiranno tutte le attività che erano state ristrette.

Luoghi di culto possono aprirsi limitando la loro capacità ad un terzo.

Nel campo sportivo, l'apertura di centri ad alto rendimento con misure igieniche e di protezione rafforzate e, se possibile, turni.

Trasporto pubblico l'uso della maschera sarà altamente raccomandato, sia nella fase 0,
come nella fase I, come nella fase II, come nella fase III .

La fase II è la fase intermedia:

Ristorazione: lo spazio interno dei locali sarà aperto con una occupazione di un terzo della capacità e garanzie di separazione e solo per il servizio ai tavoli

L'anno scolastico inizierà a settembre, con alcune eccezioni per riaprire i centri educativi con tre scopi:
• il primo è quello di recupero o di rinforzo,
• il secondo è quello di garantire che i bambini sotto i sei anni possono frequentare i centri nel caso sia necessario per entrambi i genitori lavorare di persona e,
• il terzo per permettere la realizzazione di prove di acceso universitario.

Caccia e Pesca: per continuare con gli esempi, è prevista la ripresa della caccia e della pesca sportiva.

Tempo libero e la cultura, verranno riaperti cinema, teatri, auditorium e spazi
simile con posto assegnato e limitazione a un terzo della capacità massima.
In questa fase saranno anche possibili visite a monumenti e altre strutture culturali come sale espositive, come sale conferenze, a un terzo della sua massima capacità.

Atti culturali e spettacoli di meno di 50 persone in luoghi chiusi con 1/3 della capacità;

Raduni all'aperto saranno possibili quando radunano meno di 400 persone, purché siano sedute.

Luoghi di culto devono limitare la loro capacità al 50% in questa seconda fase.

La fase III è la fase avanzata:

In questa fase, l'ultima fino al recupero della normalità, diventa più flessibile

Mobilità generale, sebbene venga mantenuta la raccomandazione di utilizzare la maschera
fuori casa e con i mezzi pubblici.

Area commerciale, la capacità sarà limitata al 50% e verrà impostata una distanza
minimo 2 metri.

Ristorazione si ammorbidiscono un po’ le restrizioni di capacità e di occupazione, sebbene rimangano rigorose condizioni di separazione tra il pubblico.

Questi, sono solo alcuni esempi, successivamente, il Ministero della Salute stabilirà le norme dettagliate e loro condizioni.

Ciascuna delle 3 fasi descritte avrà una durata minima di due settimane. Due settimane, perché? Perché è il periodo medio di incubazione del virus.
Cosa significa questo?
Significa che, nella migliore delle ipotesi, lo stadio di transizione verso quella nuova normalità, durerà un minimo, di sei settimane.

Pertanto, alla fine di giugno saremmo tornati alla nuova normalità se l'evoluzione dell'epidemia è controllata in ognuno dei territori.

Il governo, la Spagna ha orizzonti e strategie chiari.

• Il prossimo fine settimana, (2-3 maggio) come annunciato nella mia ultima apparizione, l’ attività fisica individuale e passeggiate con le persone con cui vivi,

• Lunedì prossimo, 4 maggio, entreremmo nella fase 0 in tutti i territori ad eccezione di Formentera, La Gomera, El Hierro e La Graciosa in Canarie che anticiperanno ed entreranno direttamente in fase 1

• Lunedì prossimo, 11 maggio, tutte le province che soddisfano i requisiti di contagio previsti dal ministero della Sanità andrà direttamente alla Fase 1. Da qui bisettimanale valuterà il Ministero della Salute, anche in coordinamento con le Comunità Autonome, misureremo ogni settimana, settimana per settimana ogni passaggio in ogni luogo e prima di proseguire, consolideremo i passaggi precedenti.

Di conseguenza, non esiste un calendario chiuso e uniforme per la ripresa.

Al termine di queste tre fasi ciascun territorio, avrà terminato l’escalation e
ogni provincia o unità territoriale avranno raggiunto la situazione di
nuova normalità.

In questo momento termineranno le restrizioni sociali ed economiche ma manterremo attive la sorveglianza epidemiologica e, soprattutto, l'igiene e protezione personale che deve persistere finché non contiamo, con un vaccino che ci protegge dal virus.


L’escalation, non mi stancherò di ripeterlo, sarà diversa a seconda del territorio; sarà asimmetrica, cioè i territori potranno avanzare verso questa nuova normalità a diverse velocità.

Questi progressi saranno regolati da criteri obiettivi, pubblici, soprattutto di tipo sanitario ed epidemiologico.

La domanda è come saranno determinati i progressi tra una fase o l'altra in ciascun luogo?

La risposta è chiara: basata su criteri oggettivi. Cioè, alcuni marcatori che definiranno la velocità a cui ogni provincia o unità territoriale può avanzare.

Questi marcatori saranno pubblici, saranno trasparenti. Saranno a portata di mano in modo che i cittadini possano conoscere i criteri su cui si basano le decisioni.

In sintesi, quello che abbiamo iniziato è un viaggio verso quella nuova normalità che funzionerà in ciascuna zona alla velocità consentita dalla situazione sanitaria di quella zona misurato secondo criteri assolutamente oggettivi.

• Fine dell’estratto -

Poi qui il presidente invita tutti alla prudenza e al rispetto delle norme per non vanificare lo sforzo fatto sino ad oggi.


Bene, viste le notizie positive non ci resta altro che cominciare a organizzarci per l’arrivo di quelle persone, famiglie, imprenditori che hanno visto interrompere la loro attività di trasferimento o creazione della loro impresa alle Canarie.

La ripresa alla normalità oramai è a portata di mano.

Impegnamoci tutti a rispettare i criteri di prevenzione stabiliti dagli esperti sanitari e speriamo che di questo virus rimanga, molto presto, solo un brutto ricordo.

Ciao Marco Misto


La tua opinione è preziosa per noi: hai trovato questo articolo interessante?

Divisione
Precedente Articolo
Vita da pulcino di rondone alle Canarie

Vita da pulcino di rondone alle Canarie

262 18  www.laprovincia.es - 1 mese fa

Questa volta non parliamo di disgrazie, morti e contagiati dal maledetto virus. Oggi parliamo della natura che ci sorride, che ci fa sognare e che a volte commuovere. E' la storia dei pulcini di rondone (Apus apus) che quando cadono dagli alberi non sanno volare ma... ... Continua a leggere

Prossimo Articolo
Ecco come le Isole Canarie torneranno a vivere

Ecco come le Isole Canarie torneranno a vivere

428 19  Nostro articolo - 4 settimane fa

Cominciano a riaprire le attività e si esce per strada secondo regole prestabilite dal presidente Sanchez. Il fatto di avere pochissimi casi di contagio e dati incoraggianti fanno sì che si possa cominciare a fare una transizione in 4 fasi per il ritorno alla normalità. ... Continua a leggere

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

INVESTIMENTI IMMOBILIARI

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come altri italiani stanno ottenendo rendite inimmaginabili dai mini appartamenti?

FARE IMPRESA ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come un imprenditore italiano abbia pagato solo 2.650 euro di tasse a fronte di 104.000 euro di utile e mantenendo i suoi clienti italiani?

SANITÀ ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come funziona la sanità alle Canarie?

TROVA LAVORO ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi trovare lavoro alle Canarie? Scarica subito la mini guida gratuita più completa e disponibile su Internet e trova il tuo nuovo lavoro!

WEBINAR CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Grazie a questo Webinar gratuito scoprirai tutte quello che nessuno ti dice!

LE 8 ZONE DEL SUD DI GRAN CANARIA

LE GUIDE GRATUITE

Vivere a Gran Canaria? Scopri dove è meglio con la nostra mini guida di 54 pagine! Gratis (invece di 37 euro) ancora per pochi giorni

DOMANDE FREQUENTI

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Scarica gratis le 65 domande, divise per categoria, che risolveranno il 99,9% dei tuoi dubbi!

MINIGUIDA DI LAS PALMAS

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire tutto sulla capitale di Gran Canaria? Scarica subito la mini guida gratuita

VACANZA ESPLORATIVA

LE GUIDE GRATUITE

Tutte le informazioni per organizzare la tua vacanza esplorativa alle Canarie. Vuoi ricevere un preventivo gratuito?

Divisione
STAI CONNESSO CON NOI