2 settimane fa

L'Europa (e le Canarie) sono pronte per la Covid-card

Gli stati dell'UE stanno facendo progressi nel coordinare le restrizioni di viaggio determinate dal Corona-virus: si potrebbero presto concordare i criteri per una mappa comune su cui le regioni sono evidenziate a colori a seconda del tasso di infezione. Le Canarie negli ultimi 10 giorni stanno scendendo sotto la soglia e rappresenteranno un viaggio sicuro per i cittadini UE.

La prevista "Corona-virus card" è a portata di mano.
Gli stati dell'UE stanno facendo progressi nel coordinare le restrizioni di viaggio Corona: potrebbero presto concordare i criteri per una mappa comune su cui le regioni sono evidenziate a colori a seconda del tasso di infezione.

Finora, ogni paese dell'UE ha deciso secondo i propri criteri quali stati o regioni classificare come area a rischio corona. Il risultato: grandi differenze. Tuttavia, il lavoro per un migliore coordinamento sta ora procedendo.

Come emerge da una proposta di compromesso della Presidenza tedesca del Consiglio dell'UE, i paesi vogliono concordare criteri per una mappa comune su cui le regioni sono codificate a colori a seconda della situazione dell'infezione. Gli stati non dovrebbero imporre alcuna restrizione per le aree con pochi casi di corona-virus. La mappa deve essere redatta dall'agenzia sanitaria europea "ECDC" e aggiornata ogni settimana.

Un diplomatico dell'Ue ha parlato di "consultazioni estremamente produttive". "Si potrebbero trovare buone soluzioni anche per argomenti difficili come l'analisi congiunta dei dati e la mappatura comune". C'è una chiara focalizzazione su un approccio regionale. La maggioranza richiesta per le proposte è a portata di mano.

Mercoledì gli ambasciatori presso l'UE vogliono occuparsi del documento a disposizione dell'agenzia di stampa tedesca. Potrebbe essere adottato dal Consiglio dei ministri europei martedì prossimo. La Germania manterrà la presidenza dell'UE fino alla fine dell'anno.

All'inizio di settembre, la Commissione europea ha proposto criteri specifici per le restrizioni di viaggio e ha anche suggerito test uniformi e requisiti di quarantena per i rimpatriati dalle aree a rischio. I critici sostengono, tuttavia, che ciò non tiene conto, ad esempio, dei diversi livelli di prestazioni dei sistemi sanitari. Finora, ogni paese ha deciso per sé e secondo i propri criteri quali altri paesi o regioni dell'UE classifica come area a rischio. Ciò porta a grandi differenze.

Almeno dalle regioni "verdi", gli stati dell'UE non dovrebbero più rifiutare l'ingresso in futuro. Queste sarebbero aree in cui ci sono stati meno di 25 casi di corona-virus ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni - la cosiddetta incidenza di 14 giorni - e in cui il tasso di test positivi è inferiore al quattro percento. "Arancione" sarebbero le regioni in cui l'incidenza di 14 giorni è inferiore a 50 ma il tasso di test positivi è del quattro percento o superiore. Anche "arancioni" sarebbero le regioni in cui l'incidenza è compresa tra 25 e 150 casi, ma il tasso di test positivi è inferiore al quattro per cento.

Con un'incidenza di 14 giorni pari o superiore a 50 e un tasso di test positivo superiore al 4%, le regioni sarebbero contrassegnate come "rosse".
Se l'incidenza è superiore a 150 e le regioni per le quali la base di dati è insufficiente dovrebbero essere "grigie".
I valori finali possono ancora essere modificati durante i negoziati.
Secondo la proposta, ulteriori criteri per le restrizioni possono essere i dati sulla dimensione della popolazione, i ricoveri ospedalieri e di terapia intensiva e i tassi di mortalità.

La proposta di zone "arancioni" e "rosse" non prevede un approccio comune per quanto riguarda le restrizioni all'ingresso.
Ogni paese può decidere autonomamente quali regole introdurre.
Anche gli obblighi di quarantena e di prova non sarebbero standardizzati.
Significa solo che è possibile derogare agli obblighi di quarantena e di prova per i viaggiatori provenienti da aree "non verdi".
Dovrebbero esserci eccezioni per lavoratori stagionali, diplomatici o giornalisti in servizio.


Continua a leggere...

La tua opinione è preziosa per noi: hai trovato questo articolo interessante?

Precedente Articolo
Le Canarie copriranno i costi medici e di quarantena nel caso di contagio Covid-19

Le Canarie copriranno i costi medici e di quarantena nel caso di contagio Covid-19

573 33  www.canarias7.es - 2 mesi fa

I turisti, sia nazionali che stranieri, saranno coperti da questa settimana per le spese mediche o di prolungamento del soggiorno se risultano positivi a coronavirus durante le vacanze. ... Continua a leggere

Prossimo Articolo
Il tribunale supremo spagnolo avverte il fisco che non può entrare per verificare le entrate

Il tribunale supremo spagnolo avverte il fisco che non può entrare per verificare le entrate

1023 70  elpais.com - 1 settimana fa

Il Tribunale Supremo spagnolo avverte l'Erario che non può entrare in una sede o azienda per verificare le entrate. La Corte Suprema ha annullato per vizi di motivazione un'ordinanza giudiziaria che ha autorizzato la richiesta dell'agenzia delle entrate di entrare nella sede di una società che aveva dichiarato proventi al di sotto della media del settore, il che faceva pensare che avrebbe potuto occultare alcune vendite. ... Continua a leggere

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

INVESTIMENTI IMMOBILIARI

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come altri italiani stanno ottenendo rendite inimmaginabili dai mini appartamenti?

FARE IMPRESA ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come un imprenditore italiano abbia pagato solo 2.650 euro di tasse a fronte di 104.000 euro di utile e mantenendo i suoi clienti italiani?

SANITÀ ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire come funziona la sanità alle Canarie?

TROVA LAVORO ALLE CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi trovare lavoro alle Canarie? Scarica subito la mini guida gratuita più completa e disponibile su Internet e trova il tuo nuovo lavoro!

WEBINAR CANARIE

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Grazie a questo Webinar gratuito scoprirai tutte quello che nessuno ti dice!

LE 8 ZONE DEL SUD DI GRAN CANARIA

LE GUIDE GRATUITE

Vivere a Gran Canaria? Scopri dove è meglio con la nostra mini guida di 54 pagine! Gratis (invece di 37 euro) ancora per pochi giorni

DOMANDE FREQUENTI

LE GUIDE GRATUITE

Stai pensando di trasferirti alle Canarie? Scarica gratis le 65 domande, divise per categoria, che risolveranno il 99,9% dei tuoi dubbi!

MINIGUIDA DI LAS PALMAS

LE GUIDE GRATUITE

Vuoi scoprire tutto sulla capitale di Gran Canaria? Scarica subito la mini guida gratuita

VACANZA ESPLORATIVA

LE GUIDE GRATUITE

Tutte le informazioni per organizzare la tua vacanza esplorativa alle Canarie. Vuoi ricevere un preventivo gratuito?

STAI CONNESSO CON NOI