iva alle canarie

Ebbene sì, l’iva alle Canarie diminuisce! Sei abituato ad una rivisitazione al rialzo dell’imposta sul valore aggiunto? Qui non è così!

La Gazzetta Ufficiale delle Canarie ha pubblicato il 31° bilancio della Comunità autonoma delle Canarie, che comprende la riduzione dell’iva alle Canarie (che qui si chiama IGIC o tassa generale indiretta) di mezzo punto.

Dal 7% che c’era fino al 31 dicembre, oggi l’Iva alle Canarie su consegna di beni e servizi, passa al 6,5%

Dove insediarsi alle Canarie? GUIDA GRATUITA alle 8 zone. Clicca qui.

>>> www.trasferirsiallecanarie.info/8-zone <<<

Quindi il 2019 si apre con ulteriori sgravi fiscali alle Canarie, grazie all’accordo firmato da CC, PP e Assemblea socialista Gomera per portare avanti i bilanci della comunità autonoma.

Lo sgravio più importante è proprio lo sconto sull’iva alle Canarie dello 0,5% per il tasso generale, che quindi da quest’anno diventa del 6,5% contro il 7% che c’era fino alla fine dello scorso ano.

Questo coinvolge prodotti come occhiali da sole, telefoni, computer, ristoranti, giocattoli e molto altro.

Vorresti vedere i veri numeri del turismo a Gran Canaria in un report dettagliato e GRATUITO con tanto di video in cui viene spiegato tutto quello che c’è da sapere?

Clicca qui per accedere al report immobiliare gratuito

>>> www.trasferirsiallecanarie.info/immobiliare <<<

Inoltre l’iva alle Canarie sulle materie prime, come pasta, olio e pane speciale è passata dal 3% allo 0%.

L’iva alle Canarie viene rimossa anche per la fornitura di elettricità, con questa misura si punta a ridurre ulteriormente le bollette della luce per famiglie e imprese alle Canarie e migliorare la loro competitività.

Questo accordo include un’esenzione IGIC sui servizi di assistenza geriatrica, il che significa che non ci saranno imposte sugli aiuti a domicilio, teleassistenza, centri diurni / notte, assistenza a persone non autosufficienti, residenze e promozione dell’autonomia personale.

Questa esenzione iva alle Canarie viene chiamata IGIC sociale.

A proposito di Sanitá Canarie, ti lascio un collegamento a una guida Gratuita sulla SANITÁ CANARIE. La trovi qui:

>>> www.trasferirsiallecanarie.info/sanita <<<

Il presidente del partito popolare delle Canarie, ha sottolineato sul suo profilo Facebook l’importanza per le famiglie delle Canarie di questi sconti IGIC facendo notare che questa manovra comporterà un risparmio di 300 milioni di euro nei prossimi due anni per le famiglie delle isole .

Qui riportiamo una traduzione di quanto affermato dal presidente:

Da oggi, il 1 ° gennaio, la politica fiscale del Partito popolare delle Canarie porterà più denaro nelle mani delle famiglie e ne toglierà dai cassetti del governo (quasi 300 milioni di euro in 2 anni). La sinistra soffoca i cittadini aumentando le tasse, noi le abbassiamo.

Già da oggi primo gennaio si applica la riduzione fiscale imposta dal PP nel bilancio delle Canarie per il 2019: l’Iva alle Canarie scende al 6,5%, ed va addirittura allo 0% sui prodotti di base dal carrello (pasta, olio, pane speciale) e la fornitura elettrica.

Sempre da oggi primo genaio grazie al PP delle Canarie, viene introdotto l’IGIC sociale per la salute e l’assistenza sociale: nessuna imposta quindi (0%) per la casa aiuto, centri di tele-assistenza, cura di giorno / notte per familiari a carico, residenziale e promozione dell’autonomia personale.

Questo non è tutto. Da oggi il PP delle Canarie estende per i primi 2 anni forfettario della seguridad social a 50 € per i liberi professionisti, nonché il vantaggio di imposta di successione a zii e nipoti si espande.

Da oggi, il PP delle Canarie è riuscito a ridurre lo 0,5% nelle prime due rate dell’imposta regionale sul reddito (che andrà a beneficio di 540.000 persone) e ad aumentare le detrazioni dell’imposta sul reddito per le famiglie numerose fino a 600 € (€ 1,100 per bambini con disabilità)

Infine, i bilanci delle canarie 2019 entrano in vigore oggi (supportati dal PP delle Isole Canarie e respinte dal PSOE, Nueva Canarias e Podemos) permetterà di aggiungere 2.000 lavoratori tra istruzione e la salute, e aumentare del 2% gli stipendi dei dipendenti pubblici.

Questo è quanto riporta il presidente del PP delle Canarie. Che ne pensi?

Non ti interessa lavorare come autonomo ma vuoi comunque venire a lavorare alle Canarie? Se puó esserti utile ti lascio un link per scaricare una guida gratuita su come trovare lavoro alle canarie. Clicca qui: 

>>> www.trasferirsiallecanarie.info/lavoro <<<

A scrivere questo post ho impiegato diverso tempo… In Cambio ti chiedo solo una cosa:

CONDIVIDILO COI TUOI AMICI SU FACEBOOK 🙂

Grazie 1000, Marco Misto (residenza Gran Canaria). Per contattarci qui trovi i nostri riferimenti: https://www.trasferirsiallecanarie.info/contattaci/

(Iva alle Canarie)

Lascia un commento