MERCATO IMMOBILIARE CANARIE – la ripresa (Aggiornato 2018)

Mercato immobiliare Canarie: crisi o non crisi?

mercato immobiliare Canarie

Spesso  ci chiedono come stia andando il mercato immobiliare Canarie.

Chiedono se la crisi sia passata oppure no.

Secondo il rapporto di “Vivere sulla costa 2017” pubblicato dal perito Tinsa, il mercato immobiliare  per la vendita di case nelle isole Canarie è in netta ripresa, ma…

…in generale il mercato sulla costa continua ad offrire segnali di recupero in Spagna e nel Mediterraneo.

Per chi non lo sapesse, Tinsa è Leader nella valutazione, analisi e consulenza immobiliare in Spagna e America Latina.

Noi ricorriamo all’aiuto di Tinsa per la tassazione degli immobili, cioè per la loro valutazione.

Quest’agenzia svolge praticamente il lavoro di un perito valutando, di fatto,  il mercato immobiliare Canarie.

Cosa fa nel dettaglio un perito?

La perizia consiste nel visitare l’immobile, scattare foto, misurare fisicamente l’appartamento, vedere la “nota simple”(l’equivalente della visura catastale italiana) e stende un rapporto di valutazione economica che poi invia all’ente che ha richiesto la tassazione (solitamente la banca per la richiesta di mutuo).

Le isole, ad eccezione di La Palma, fanno parte del 22% delle strisce costiere che presentano un netto miglioramento.

La tendenza rilevata da Tinsa sempre nel suo studio 2016 ha attribuito buona parte del recupero del mercato immobiliare Canarie e non prevalentemente di tipo residenziale nelle aree costiere all’attività di acquirenti e investitori stranieri.

Se puó esserti utile ti lascio un link per scaricare una mini guida gratuita sulle zone in cui e’ possibile vivere alle Canarie. La trovi qui :https:www.//corsicanarie.com/optin/8-zone/index.html

Tornando al discorso delle vendite con la già citata eccezione di La Palma, dove le vendite sono minori e i prezzi sono abbastanza fermi, la situazione generale nell’arcipelago vede la crescita delle transazioni di vendita e anche un sensibile aumento dei prezzi.

Infatti, Antigua (Fuerteventura) ha registrato il più alto aumento di proprietà in Spagna tra il primo trimestre del 2016 e lo stesso periodo del 2017.

Sempre secondo la societá di valutazione, l’aumento dei prezzi che si è verificato a Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote – altre aree analizzate nel rapporto – è probabile che continui generando la crescita attesa di tutto il mercato immobiliare Canarie.

La maggior parte delle operazioni si concentra su alloggi di seconda mano, poiché, con alcune eccezioni situate a Tenerife – Costa Adeje, La Caleta e la vicinanza di Abama – non ci sono praticamente promozioni per nuove costruzioni, piuttosto stiamo assistendo nel mercato immobiliare Canarie nella ristrutturazione degli appartamenti giá esistenti.

La maggioranza delle costruzioni sono degli anni 70-80,  per cui potrebbe essere conveniente comprare un appartamento da ristrutturare, anche in parte, con il gusto italiano che ci contraddistingue e che è molto apprezzato da tutti.

I compratori stranieri hanno un maggiore risalto rispetto ai nazionali a Tenerife (belgi, russi e nordici) e nella città di Las Palmas (nordici, tedeschi e, più di recente, gli italiani), mentre nel sud di Gran Canaria ( San Bartolomé de Tirajana) gli stranieri (nordici, italiani, tedeschi e francesi)  hanno una presenza maggiore rispetto agli spagnoli.

A Fuerteventura, il mercato immobiliare Canarie  è distribuito in modo equilibrato tra cittadini e stranieri.

L’attuale presenza di italiana, soprattutto in quest’ultimo anno, é dovuta alle nuove offerte delle compagnie aeree di voli dall’Italia su Gran Canaria, inesistenti fino al 2011.

Ricordiamo voli diretti per le Canarie da Roma, Milano Malpensa, Bologna , Pisa, Treviso, Bergamo

Ma questa nuova realtá nel mercato immobiliare Canarie , che vede quindi un incremento per l’acquisto e la vendita di case in affitto per uso turistico, è uno dei fattori che ha contribuito alla carenza, nelle Isole Canarie, di immobili sul mercato per uso residenziale.

Il rapporto di Tinsa fa riferimento, in particolare, al caso di Lanzarote, e a las Palmas di Gran Canaria con un “netto aumento” dell’offerta rispetto ai 2 anni precedenti.

Per cui le zone costiere spagnole dove maggiormente si è sviluppato il mercato residenziale nel 2016, secondo il rapporto “Vivere sulla costa”, dalla società di valutazione Tinsa, sono Isole Canarie, Maiorca e Ibiza, Costa Dorada, a sud di Alicante, costa orientale di Malaga e Cadice costa tra Tarifa e Conil.

I compratori internazionali spiegano gran parte dello slancio dell’attività immobiliare.

A Tenerife predominano i belgi, i russi e i nordici.

A gran Canaria assistiamo a una forte presenza tedeschi, inglesi e scandinavi in generale e negli ultimi anni anche un pó di italiani.

A Fuerteventura si registra una grande comunitá italiana, sempre peró molto presenti tedeschi, inglesi e da poco anche polacchi.

In conclusione secondo lo studio effettuato da Tinsa, si deduce che questo è un ottimo momento per investire in questo genere di mercato immobiliare Canarie di tipo turistico.

Nei nostri uffici teniamo periodicamente degli incontri con le persone come te, interessate ad ottenere una rendita immobiliare e dove approfondiamo tutti gli argomenti che ti serve conoscere per fare serenamente il tuo investimento.

Se sei interessato ti lasciamo di seguito un link per poter prenotare un incontro.

https://www.corsicanarie.com/corso-aula-videoguida/

Ci auguriamo di averti aiutato ad arricchire le tue conoscenze sul mercato immobiliare Canarie ed averti rassicurato sulla fattibilitá di quanto alcune persone ritengono estremamente difficile, ma con le giuste conoscenze, possiamo farlo.

Se puó esserti utile ti lascio un link per scaricare una mini guida gratuita sulle zone in cui e’ possibile vivere alle Canarie. La trovi qui :https://www.corsicanarie.com/optin/8-zone/index.html

A scrivere questo post ho impiegato diverso tempo… In Cambio ti chiedo solo una cosa: CONDIVIDILO COI TUOI AMICI SU FACEBOOK 🙂

Grazie 1000!!!   Marco Misto Trasferirsi felici Alle Canarie, (Mercato Immobiliare Canarie)

Per contattarci trovi qui i nostri recapiti https://www.trasferirsiallecanarie.info/contattaci/

15 pensieri su “MERCATO IMMOBILIARE CANARIE – la ripresa (Aggiornato 2018)

  1. Grazie Marco per la tua gentilezza e professionalità,non mi e ci siamo dimenticati di te ma non possiamo prendere nessuna decisione al momento,in quanto sti maledetti bastardi dell’inps ,fanno di tutto per creare problemi.Nonostante il tribunale abbia dato ragione a me per tre volte e a mia moglie 4,continuano a dare fastidio con visite medico legale.Io sono riuscito ad avere una pre pensione,il 60% del dovuto piu indennità di invalidità.a fine Aprile scade la ultima e definitiva sentenza del tribunale che obbliga l’inps a riconoscermi quanto dovuto,mentre mia moglie deve aspettare al 19 giugno.abbiamo intenzione di venire qualche giorno a metà giugno a dare un occhiata .per ora grazie di tutto e a presto!! luc.

  2. Seguo da tempo le vostre new io e mia moglie stiamo aspettando la pensione fra un paio dì anni,forse prima. E siamo intenzionati a trasferirci. Quindi saprò a chi rivolgermi. Grazie 1000

  3. come al solito sei sempre molto esaustivo.è mia intenzione comprare una casa qui a gran canarie zona:maspalomas——-puorto rico-.ma i prezzi continuano a salire in un modo assurdo,si sono totalmente impazziti.una casa a maspalomas che due anni fa ho visto,chiedeva 200.000.euro trattabili,adesso la stessa casa ne vuole 270.000.nn trattabili,e da considerare che ha bisogno di molti lavori.cmq nn ho fretta,aspetto che si sgonfia questa bolla xchè di bolla si tratta.vedrai che come il turismo in egitto e tunisia riprende piede,diminuirà qui in canarie e automaticamente i prezzi scenderanno in pi chiata.

    • concordo pienamente, ormai tutto sommato i prezzi sono troppo alti e chi avrà pazienza ne trarrà vantaggio.
      ciao a tutti

      • In questo periodo c’é gente che si sta arricchendo sfruttando gli affitti turistici guadagnando cifre mensili superiori a uno stipendio o una pensione 🙂 Molte prsone che hanno un appartamento lo affittano a turisti invece che a residenti…www.corsicanarie.com
        Ciao
        marco

    • Hai ragione, ho notato anche io che i prezzi degli affitti partono da 700 euro monolocali zona turistica. Fuori zona li trovi anche a 450 ma a volte non ammobiliati; quindi altri costi per l’arredamento e spostamenti in auto. Speriamo che i prezzi inizieranno a scendere mah.

    • Hai ragione, ho notato anche io che i prezzi degli affitti partono da 700 euro monolocali zona turistica. Fuori zona li trovi anche a 450 ma a volte non ammobiliati; quindi altri costi per l’arredamento e spostamenti in auto. Speriamo che i prezzi inizieranno a scendere mah.

    • Ciao Giovanni sicuramente la situazione del mercato immobiliare è cambiata ma facendo i passi giusti e soprattutto avendo i contatti giusti ancora si può fare il passo di un acquisto.

      Noi non svolgiamo servizi di agenzia immobiliare ma possiamo indicarti un contatto di nostra fiducia .

      Potrai scrivere a casaallecanarie@gmail.com, sito https://casaallecanarie.info/it/
      Il Signor Gabriel Lista e’ il nostro contatto. Persona seria e professionale.

      Inoltre potrai inviare la tua richiesta compilando il modulo consultando il seguente link:

      https://goo.gl/forms/hkC2XULQEinAjdME2

      Non esitare a contattarci per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento.

      In attesa di un tuo cortese riscontro inviamo cordiali saluti.

      Lo Staff di http://www.corsicanarie.com

  4. Sono stato Tenerife Las Gallettas X 6 mesi con L idea di trasferimento .Tutto falso ciò che dicono che si vive con 1000euro al mese quando un casa in affitto costa 600 euro al mese con 1 camera in piccolo soggiorno con angolo cottura di circa 40mq il costo della vita più bassa di circa il 20% in meno che in Italia.
    2persone vivendo alle Canarie costa circa 2000euro al mese.I mesi di novembre dicembre gennaio e Fefraio non supera mai i 20 gradi la notte si arriva anche a 10 gradi la notte.Dopo questa esperienza non andrò a vivere alle Canarie

    • Ciao Daniela, dipende da dove vai a vivere, per chi pretende di vivere sul mare non ce la puó fare con 1000 euro al mese, se ti accontenti di altre case sull’interno ( come la maggior parte delle persone vive in Italia ad esempio allora costa tutto meno. E’ come se qualcuno che vivesse nella periferia di Milano decide di andare a vivere in sardegna costa smeralda oppure a santa margherita ligure o alle 5 terre in liguria…Non credo pagherebbe la stessa cifra. Quindi per chi ha solo 1000 euro al mese DEVE SAPERE dove andare a vivere e deve saper scegliere.
      Altra cosa le temperature. Se non ci si informa si rischia di fare gli errori di scelta della zona ( esempio la zona che tu hai scelto e’ abbastanza ventosa e risente degli alisei freddi che lambiscono la costa est dell’isola inoltre sul monte teide quest’anno vi era neve che porta freddo a valle. Questo NON SUCCEDE in altre zone vedi ad esempio qui in questa guida gratuita https://corsicanarie.com/optin/8-zone/index.html
      Inoltre se vuoi paragonare il freddo di Tenerife con le temperature sotto zero che quest’anno ci sono state in europa e in Italia che hanno anche causato dei morti…mi sembra un pochino semplicistica la valutazione. diciamo che quando in italia ci sono -10 – 12 gradi qui da noi ha fatto le 20 gradi… Non mi sembra questo gran castigo 🙂
      Ciao marco

  5. Salve vorrei acquistare un piccolo appartamento anche on solo una camera o un monolocale a Tenerife sud mi potete aiutare? E’ possibile chiedere un piccolo mutuo? Io sono italiano, pensionato e vorrei trasferirmi. Grazie mille

    • Ciao Mario noi non svolgiamo servizi di agenzia immobiliare. Per quanto riguarda il mutuo, per gli stranieri, le banche rilasciano mutui fino ad il 50% del valore dell’immobile, ovviamente dietro dimostrazione di requisiti economici a garanzia.

      Ma per la scelta dell’isola sei proprio sicuro ? Permettici di dire che Tenerife rispetto a gran Canaria é troppo insicura e stiamo assistendo a notizie di cronaca che non ci piacciono ecco perché la scelta di gran Canaria potrebbe essere migliore e poi comunque il miglior clima del mondo e’ quello del sud di gran Canaria (Al nord le Canarie in genere sono battutissime da freddi venti che portano spesso pioggia e nubi.)

      Inoltre l’edilizia a Tenerife è’ troppo sfruttata soprattutto in altezza (una sorta di Rimini con spazi angusti e stretti edifici gli uni attaccarti agli altri) questo perché c’é poco spazio, le pendici delle montagne arrivano fino al mare ed ecco perché hanno selvaggiamente edificato in questa maniera.

      Gran Canaria ha spazi molto più ampi a misura d’uomo e con clima eccezionale (il miglior micro clima al mondo) oltre che più sicura dal punto di vista sociale 🙂 inoltre è caratterizzata da edilizia tipo villette e casette piuttosto che alti palazzoni, a parte una zona di Playa del Ingles.

      Ovviamente è tua la scelta.

      Comunqu se volessi approfondire le tue informazioni su Gran Canarie potrai scaricare il report gratuito “Guida alle 8 zone del sud di Gran Canaria” lo trovi qui

      https://corsicanarie.com/optin/8-zone/index.html

      Potrebbe essere interessante un confronto e chissà, se non lo avessi già fatto, pensare ad una vacanza per conoscere l’isola di Gran Canaria.
      Se decidessi di avere maggiori informazioni sull’immobiliare a Gran Canaria possiamo indicarti un contatto di nostra fiducia .

      Potrai scrivere a casaallecanarie@gmail.com, sito https://casaallecanarie.info/it/
      Il Signor Gabriel Lista e’ il nostro contatto. Persona seria e professionale.

      Inoltre potrai inviare la tua richiesta compilando il modulo consultando il seguente link:

      https://goo.gl/forms/hkC2XULQEinAjdME2

      Per ulteriori informazioni puoi scrivere a info@corsicanarie.com.

      Cordiali saluti.

      Lo Staff di http://www.corsicanarie.com

  6. Signori purtroppo é troppo tardi. Io ho comprato 2 appartamenti a Fuerteventura alcuni anni fa. Adesso i prezzi si sono raddoppiati e talvolta triplicati. Non comprerei piú nulla adesso. Conviene piú a Roma ove abito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *