Fuerteventura viaggio alle Canarie 7 isole in 7 giorni

Fuerteventurafuerteventura viaggio alle canarie

Canarie 7 isole in 7 giorni. Parte 4 

Di Fuerteventura decidiamo di visitare in questa occasione solo la parte sud, dato che l’organizzazione prevede di vederla in 2 volte , sfrutteremo il ritorno da Lanzarote per tornare a visitare la parte nord; spiagge fantastiche anche lunghissime e isolate, acque cristalline….

e’ quello che ci aspetta: inizialmente visitiamo il sud con Jandia e il parco nazionale, Cofete, punta Jandia e altre spiagge del sud, poi risaliamo verso nord dove pernottiamo per poi visitare l’isola de Los Lobos ( l’isola dei Lupi) . Fai attenzione ai tempi calcolali bene perché questa giornata in fuerteventura e’ stata abbastaza pesante visto i 250 km che abbiamo percorso ( 60 dei quali in pista sterrata ). Ti ricordo che come al solito di verificare se la politica di noleggio dell’auto permette di uscire fuori dalle strade asfaltate e copre l’assicurazione e il traino con carro attrezzi ( normalmente non lo copre fai attenzione quindi).

Dunque questa esplorazione per noi parte dal porto di Gran canaria dove imbarchiamo con la Naviera Armas; presta attenzione che questa compagnia esige i biglietti ( carte di imbarco ) stampate quindi se hai prenotato per internet non basta mostrare solo i documenti come abbiamo sempre fatto in precedenza con Fred Olsen , ma devi stampare la carta di imbarco fisicamente, cosa che comunque puoi fare anche al porto allo sportello Armas calcolando di arrivare con un po’ di anticipo) . Sbarchiamo alla punta estrema a sud di Fuerteventura ( Jandia ), in questa attraversata che dura circa 3 ore ti consiglio di fare una colazione “solida” senza assumere liquidi per evitare di soffrire il mal di mare dato l’oceano in questo tratto si fa sentire. La naviera Armas disponne di un servizio ristorante aperto anche la mattina presto per cui puoi approfittarne.

Una volta sbarcati al porto di Jandia dopo meno di 5 minuti di auto trovi subito la deviazione a sinistra che riporta “Cofete”, ti aspettano circa 15 km di pista sterrata da percorrere in auto, devo dire che nonostante siano di terra sono veramente ben percorribili, in molti casi meglio di alcune strade asfaltate italiane, ci muoviamo a una media di 40 km/h quindi arriviamo presto a Cofete.

Nel momento in cui tocchi il punto piú alto del passo, prima di ridiscendere a Cofete, prenditi 5 minuti di tempo per fermare l’auto e approfittare della splendida vista che puoi godere da quel punto ( fra l’altro hanno attrezzato la zona del mirador di Cofete con una piazzetta x parcheggiare e cannocchiale per osservare le splendide spiagge nella sua interezza). Occhio al vento in quei punti…siamo pur sempre a Fuerteventura e stiamo girando sul versante esposto ai venti del nord io consiglio di portare una felpa anche d’estate, magari non la userai ma se si annuvola sará di tuo gradimento. Discendiamo e villa winter cofete fuerteventura approfittiamo per proseguire un attimo oltre il paesino di Cofete ( 4 case e un ristorantino / Bar ) per giungere a villa Winter. E’ situata solo a un km dalla spiaggia di Cofete ma la strada e’ poco praticabile quindi vacci piano e con precauzione se sali in auto.

Lasciamo alle nostre spalle villa Wintere ci portiamo al parcheggio , scendiamo dall’auto e diamo un occhio a quella che per me e’ la curiositá numero uno di Cofete: Il cimitero cimitero Cofete fuerteventurasulla spiaggia! Hai capito bene! Dato che Cofete e’ molto isolata in passato decisero di seppellire i propri abitanti proprio in spiaggia sotto la sabbia, sono visibili le tombe molto rustiche delimitate da delle pietre e scombussolate dai forti vendi che spostano in continuazione cumuli di sabbia.

fuerteventuraGiusto il tempo per una riflessione profonda e ci concediamo un bel bagno nelle splendide acque verdi / azzurre di Cofete; onde molto impetuose, divertimento assicurato a lottare contro muri d’acqua alti anche fino a 3 metri in alcuni casi. Divertente ma attenzione che l’oceano in questi casi e’ molto “traditore” usa precauzione.

ristorante cofete fuerteventuraCi asciughiamo e andiamo al ristorantino molto rustico che si trova “in cittá a Cofete :-)” se siete un po’ schizzinosi lasciate perdere e optate per portarvi un pranzo al sacco giá dalla mattina…Comunque mangiamo una buona carne di Capra e del formaggio machorero che sono le tipicitá di Fuerteventura e di Cofete. Risaliamo in auto e percorriamo nuovamente la pista sterrata questa volta diretti a Punta Jandia ( ci aspettano 18 km quindi evitiamo di fermarci durante il tragitto per non allungare troppo i tempi) .

Importante quando arrivi a un bivio trovi indicata la via a destra per el Puortillo ( non puoi perderti). Giunti a Punta Jandia sulla sinistra troverai un pueblito di pescatori di una decina di case e altrettante roulotte stanziali, li ci trovi dei modesti bar e ristorantini se ti servisse fermarti. Sotto questo pueblito ( appena comincia la strada asfaltata sulla sinistra c’e’ una bella spiaggettina che vale la pena visitare. In fondo alla strada asfaltata arriverai al faro di punta Jandia punto panoramico dove vedrai scorci impressionanti soprattutto guardando la costa alla tua destra.

La curiositá di questo posto e’ che in fondo a una strada sterrata inizia un piccolo tratto di asfalto che costeggia un paesino le cui strade all’interno sono tutte sterrate, ovvero hanno asfaltato un pezzo di strada fuori dal paese ma dentro no! Vabbé contrasti tipici rurali 🙂

playa Misto FuerteventuraAttenzione! tornando dal faro verso Cofete, poco prima del paesino di pescatori sulla sinistra della strada principale trovi una pista sterrata che ci ha portati a una spiaggia fantastica, nella quale ci siamo fermati a fare il bagno. La spiaggia non so come si chiami ma dato che era tutta per noi la ho sopranominata “Playa Misto”.

Playa Misto fuerteventura jandiaScendiamo in questa spiaggettina da un ripido sentiero, la sabbia e’ intonsa, non ci sono impronte o orme di altre persone sembra che i primi a calpestala siamo noi ( in realtá il vento ripulisce abbastanza in fretta le tracce precedenti) ma sta di fatto che questo pomeriggio c’eravamo solo noi ( e siamo a fine luglio); alle nostre spalle una parete di roccia striata con sfumature di marrone rossiccio e beige e nero, la roccia lisciata dal vento che ha creato diverse mini insenature nella parete stessa; di fronte a noi oceano turchese alla nostra destra un piccolo “faraglione in colore nero che stacca di netto col colore della sabbia bianca, e per finire dei gabbiani che volteggiano su di noi emettengo il classico verso che tanto mi fa ricordare le vacanze che facevo al mare da piccino. La temperatura e’ gradevole il vento fresco e il sole caldo. Decidiamo di tuffarci e goderci le chiare acque di “Playa Misto”.

Risaliamo in auto proseguiamo sulla pista di terra fino in fondo e arriviamo ad un altro mirador, un paio di foto e facciamo marcia indietro fino a incrociare nuovamente al piccolo tratto di strada asfaltata e ci dirigiamo a sinistra per Jandia. Anche in questo caso percorriamo diversi Km di sterrato, attenzione a svoltare ancora a destra quando incontri il bivio per Cofete; ci immetiamo alla fine della strada terrata , giunti a Jandia girando a sinistra sulla strada che dal porto adduce alla FV2 che percorriamo in direzione Puerto del rosario.

Playa del Mattoral fuerteventuraCi fermiamo a Playa del Matoral una spiaggia lunghissima e attrezzata in zona centrale ( qui siamo tornati alla civiltá) che e’ situata dietro una zona di interesse scientifico e ripopolazione della fauna endemica, infatti ci accoglie uno scoiattolo ( ardilla) che ci richiama con il suo insistente squittio, vi e’ anche un faro e sotto il faro un bar ristorante direttamente sulla sabbia nel caso volessi approfittare per prenderti una pausa.

playa barca fuerteventuraProseguiamo sempre in direzione Nord sulla FV2 per Puerto del Rosario e decidiamo anche di fermarci un attimo ad una spiaggia molto bella e caratteristica: Playa Barca. Ti ho salvato le coordinate GPS nel caso tu voglia visitarla. Playa Barca é una spiaggia vastissima dalle acque cristalline

ecco dove si trova Latitudine: 28° 8′ 12,835″ N
Longitudine: 14° 14′ 36,9″ W

origomare corralejo fuerteventuraRipartiamo sempre in direzione nord verso Puerto del Rosario e successivamente Corralejo dove abbiamo prenotato il pernotto all’hotel complesso ORIGOMARE ( ecco dove si trova Latitudine: 28° 43′ 50,046″ N
Longitudine: 13° 56′ 54,966″ W) . La caratteristica di questo complesso ‘e che e’ molto adatto alle famiglie dato che sono tutte unitá / villette famigliari in una realtá molto curata. La nostra villetta con giardino e porticato esterno ha per esempio un salone cucina al piano terra una camera da letto matrimoniale, altra camera singola e un bagno, mentre al piano di sopra altra camera matrimoniale altro bagno e una grande terrazzona. Noi siamo in formula pernotto e colazione dato che durante il giorno giriamo molto.

majanichio fuerteventuraLa mattina successiva ci alziamo con calma e uscendo dall’hotel deviamo a sinistra e visitiamo il pueblito di Majanichio ( Latitudine: 28° 44′ 20,412″ N  Longitudine: 13° 56′ 16,692″ W ) il solito agglomerato di 4-5- casette di pescatori su una baia dalle acque azzurrissime. La curiositá di questabaia e’ che con la bassa marea scompare la bahia e le barche vanno completamente in secca e si posano a terra per tornare poi a galleggiare in acque limpide non appena la marea torni ad alzarsi, e’ curioso vedere come il mare rientri di centinania di metri :-). C’é veramente poco da vedere il tempo di 2 foto e ci dirigiamo verso il molo a Corralejo nel nord di Fuerteventura e ci prepariamo per la prossima tappa.

Nella prossima tappa ti parleró dell’isola de los Lobos; Torna a visitarci.

( km percorsi in questa tappa in Fuerteventura tra Cofete e Corralejo 285 di cui 60 di sterrato)

A scrivere questo post ho impiegato diverso tempo… In Cambio ti chiedo solo una cosa:

Fammi  sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto oppure

CONDIVIDILO su FACEBOOK  COI TUOI AMICI  :-)

Grazie!!!!  Marco Misto Staff di trasferirsi alle Canarie.
– FUERTEVENTURA –

36 pensieri su “Fuerteventura viaggio alle Canarie 7 isole in 7 giorni

  1. descrizione accurata e suggestiva, stimola una partenza ala volta di un’avventura in un luogo ospitale. Spero di poterla visitare presto.

  2. 🙂 bellissima! Spiagge meravigliose. Non vedo l’ora di venire a Maspalomas ad Ottobre prossimo per il viaggio esplorativo. Quando metterai le date, prenoterò il corso in aula. Abitiamo sulla costa abruzzese e qui è diventato invivibile.
    Hasta pronto!
    Fani e Enzo

  3. Grazie del racconto,molto interessante! Io ho visitato Fuerteventura tre volte, l’ultima pochi giorni fà. Impressioni: molto selvaggia,paesaggi lunari, un bellissimo mare spesso trasparente e ottimi formaggi caprini. Spero che rimanga cosi, abbastanza incontaminata e con poco turismo di massa.

  4. resoconto suggestivo ed avvincente, sebbene noi si sia orientati verso un contesto più “urbano” per le opportunità di lavoro ma tant’è. sicuramente induce un senso di pace e tranquillità che quì in Italia è ormai difficile da trovare! Ormai contiamo i giorni che ci separano dalle Canarie……………evviva!

  5. Buongiorno Marco ,articolo interessante visto che io è mio marito abbiamo deciso di trasferirci sull’isola di fuerte Ventura.A marzo faremo un viaggetto,per valutare .il tuo articolo mi è piaciuto molto lo trovato suggestivo ,visto che siamo in cerca di pace tranquillità. Non vedo l’ora di visitare fuerteventura,più che una vacanza sarà un esplorazione x un trasferimento sull isola.vivere in Italia non ti offre più nulla. Un cordiale saluto
    Marcella.

  6. Come al solito ci fai sognare ad occhi aperti!! Prossima tappa per me e la mia famiglia sarà sicuramente Fuerte.. Dopo aver visitato 8 mesi fa gran Canaria !! Speriamo che il nostro sogno di trasferirsi in una di queste isole fantastiche un giorno possa diventare realtà!! Grazie ancora per il tuo lavoro!!

  7. sei molto bravo a descrivere, non vedo ora di venire per un sopraluogo per poi stabilirmi definitivamente. mi piace come racconti, sintetico e preciso. un abbraccio a voi tutti rocco e oxana.

  8. Spiagge molto belle, spiegazioni chiare, mi è piaciuta molto quella per Cofete che, leggendo in vari siti, mi sembra la più difficile da raggiungere.

  9. Che dire un paradiso a poche ore di aereo .cmq grazie Marco per queste informazioni anche per noi sarebbe il sogno del cassetto . Prima o poi si avvera.

  10. Grazie Marco
    anche questa è un’isola fantastica d’altronde come le altre che ci hai fatto conoscere…….. è complimenti per la tua famiglia!!!!!!!☺ È invidiabile come la tua scelta di vita

  11. Vedi marco un paesino dove tutti si conoscono tutto per sopravvivere e la pace che non ho mai avuto io il mio cane e mio marito sarebbe ideale un paradiso

  12. Spiaggie bellissime e isola meravigliosa, bravo Marco per come le le descrivi, spero di poter un giorno, non troppo lontano venire di persona.
    Complimenti ancora!!
    Stefano

  13. Caro marco. Piu vedo le cose e piu mi innamoro delle canarie. Non mi sono trasferito anni fa forse x paura.. ma rimpiango di non averlo fatto. Ma lo faro e spero entro l hanno e seguendo i tuoi consigli. Grazie x il sogno che mi dai x pochi minuti

  14. MARCO SEI BRAVO E STUPENDO
    E AI UNA BELLISSIMA FAMIGLIA!
    SPERO VERAMENTE DI ARRIVARE DEFINITIVAMENTE ANCH’IO E I BIMBI. CON AFFETTO.
    CINZIA

  15. stiamo aspettando di vendere casa per trasferirci da voi ………..speriamo accada prestoperchè non stiamo più nella pelle a vedere questi posti così tranquilli!!!!!!!!!!!!!!!!!!! graziella gelli moreno badiani

  16. Ciao Marco e complimenti per la tua bella famiglia, mi fai vedere sempre dei posti meravigliosi, ma non mi devi più convincere .
    Io dovevo venire questanno per parlare con te e visitare il posto.
    Purtroppo hanno appena operato mia moglie di tumore, per fortuna l’intervento è andato benissimo ma adesso deve cominciare le chemio
    epoi le radio terapie e anche vari controlli.
    Spero di poter venire verso l’autunno o l’inverno prossimo,sempre se mia moglie si riprende bene. Io incrocio le dita e voi fatemi gli auguri.

  17. Che dire… al solito fantastico ….Marco sei diventato il messaggero per tanti come come me che vogliono gettare l’ancora nei sogni,…e non fare la fine della RANA . GRAZIE di tener vivo tutto ciò ” spero al più presto di incontravi..”

  18. Les agradesco el invito, per la mia fortuna sono estata de vaciones en Gran Canarias y la recorri toda, fui tambien a Tenerife tambien la recorri toda, y en Fuerte Ventura vive mi hijo mayor y tambien la conosco, si tuviera que elejir para vivir seguramente Tenerife, es un proyecto que estoy teniendo en consideracion para el 2018, si pudiera, maniana mismo, son lugares ideales para todas las edades, gracias

  19. Complimenti per la descrizione, Marco.
    Sono stato a Gran Canaria un po di mesi fa per valutare il trasferimento definitivo e dopo 1200km percorsi, posso dire di aver visitato gran parte dell’isola. Troppo urbanizzate alcune zone del sud ma sempre con splendidi posti. Fuerte Ventura per come l’hai descritta è veramente splendida nella suo aspetto quasi selvaggio o poco urbanizzato e se la gente locale rispecchia il carattere socievole di quella di Gran Canaria, anche solo per questo merita di essere vissuta.
    Grazie per la descrizione della tua esperienza.
    Riccardo

  20. Buongiorno Marco il mio commento non ci sono parole per descrivere un posto cosi, bello si commenta da solo.Ma per due pensionati che di tanto in tanto devono fare un saltino dal medico. Ci sono le infrastrutture?Credo che vada meglio Gran Canaria,che ne dici?

  21. Descrizioni perfette …. come sempre del resto! Grazie Marco per un attimo mi hai fatto rivivere la splendida Fuerteventura, mi manca tantissimo e non so se riuscirò mai a rivederla. L’idea di trasferirmi mi aveva entusiasmato moltissimo ma penso che dovrei trovarmi un compagno/a d avventura perché da sola non penso di riuscirci. E’ l isola dove vorrei vivere: bellezze incontaminate, semplicità e allegria!

  22. completa ed esaustiva come sempre la descrizione del viaggio .
    purtroppo a causa di problemi sopraggiunti dobbiamo posticipare il nostro viaggio in canaria nel frattempo continuo a guardare la videoguida sperando al più presto di risolvere la situazione. ti seguo sul sito e su fb invidiando tutti i tuoi post . ti ringrazio per tutto e spero veramente di vederci presto un saluto dal cadore Alberto eFabrizia.

  23. Bellissimi posti non c’è dire ! La mia intenzione essendo pensionata è. Quello di trasferirmi alle Canarie ma non so che bisogna fare , a chi rivolgersi per la casa il trasferimento pensione e quant’altro serve . Se mi dai delucidazioni . Ti ringrazio Sandra

  24. Grazie per quello che fai vedere di queste isole …..sono sempre più convinta che sarebbe bello venire , iil problema è solo uno ,qui è un disastro il lavoro ….soprattutto per la mia età . Mi sono messa a cercare da voi un’attività in gestione ma da qui non è facile ,quindi non potendo venire sogno e spero in una svolta migliore con i filmati che mandi .GRAZIE di nuovo

  25. Grazie Marco, se riesco ad andare in pensione in tempi brevi col TFR in mano me ne vengo alle Canarie, saluti a te e alla tua bella famiglia

  26. Molto bello ed interessante. E’ certo che una “passeggiata” cosi’ ci vorrebbe per poter riprendere fiato e staccarsi da tutti i problemi. Bel servizio Marco. Continua cosi’. Saluti

  27. Ciao Marco,è bellissima da trascorrere le vacanze e scoprire di persona quando faro’ il trasferimento definitivo.Per il trasferimento penso che sia meglio Gran Canaria dove sei tu oppure a Tenerif.E’ solo questione di tempo,tanti saluti e grazie per i consigli che continui a darci.

  28. ciao mi chiamo Ferrero e volevo sapere se esistono visite guidate alle isole canarie jn località dove generalmente vivono italiani.
    Io vorrei fare una visita di una settimana e vorrei sapere dove arrivare con un volo da roma per poi intraprendere questa visita in località dove esistono spiagge di sabbia
    ciao
    f.b.

  29. Caro sig. Marco mi scusi se uso questo canale , ma dato che la seguo da un pò e adesso avrei bisogno di alcune informazioni in quanto sto per partire con la mia famiglia , per un viaggio esplorativo a Gran Canarie , le sarei grato se mi desse la possibilità di contattarla grazie .

    • Ciao Paolo, in prima fase iniziale non offriamo contatto telefonico. Riceviamo nei nostri uffici solo le persone che arrivano PREPARATE con un percorso appositamente studiato per farvi arrivare a prendere la giusta decisione evitando costosi errori e fastidiosi mal di pancia. In passato abbiamo fatto contatti telefonici e personali, ma tutto si riduceva sempre afare le stesse domande da parte dei connazionali fra la’altro poco “utili ” per loro perché arrivavano ad un livello di preparazione molto “basico sulle Canarie” …La maggior parte delle informazioni sono giá tutte presenti sul blog o sulle guide gratuite e sui portali che mettiamo a disposizione . Comunque qui trovi la procedura che abbiamo deciso di adottare per il contatto con la nostra organizzazione https://www.trasferirsiallecanarie.info/contattaci/
      Ciao e buon anno. Marco Misto staff trasferirsi alle Canarie .info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *