Natale alle Canarie. Un consiglio Cambia mentalitá o lascia stare.

Natale alle Canarie. ( DELUSO!)

Natale Alle CanarieCiao, anche per questo Natale alle Canarie, volevo cogliere l’occasione per FARE UN AUGURI FUORI DAL NORMALE a te e famiglia. Non so se mi stai leggendo in questo momento dalle Canarie o sei in Italia. Oramai questo e’ il mio ottavo Natale che passo alle Canarie e mi piacerebbe raccontarti alcune storie che ho vissuto ( e mai raccontato)  affinché….

..tu possa evitare di fare gli errori che molti italiani fanno quando cambiano vita:

cambia, o  adegua la tua mentalitá! ( leggi fino in fondo e capirai).

Nessuno ha una mentalitá sbagliata…ma semplicemente qui e’ necessario approcciare una nuova vita con una mentalitá diversa.

La mentalitá italiana va bene in Italia e meno bene alle Canarie, la mentalitá tedesca, va bene in Germania e meno bene alle Canarie, la mentalitá inglese…avrai giá ccapito dove voglio arrivare.

Ricordo un episodio che fa sorridere…o forse no.

Era il Dicembre 2009 ed eravamo a Fuerteventura, c’era molto fervore i piccoli Matteo e Martina erano eccitati perché facevamo il pranzo di Natale in pantaloncini e maglietta a bordo piscina 🙂 decido di acquistare un dolce in pasticceria per l’occasione e ci vado col piccolo Matteo, mentre Martina aiuta mamma Amalia in cucina a terminare gli antipasti.

La scelta ricade su una specie di soffice  ciambellona con frutta candita e zucchero in superficie farcita con molta panna. ( ho scoperto solo un anno   dopo che e’ il dolce tipico natalizio Canario che si chiama “ROSCON DE LOS REYES”.

Rientro a casa e facciamo il pranzo in famiglia in un clima per noi innaturale, bordo piscina tra le palme e le sterlizie in fiore all’aperto in maniche corte , una stupenda tovaglia di carta colorata e piatti in plastica invece del solito servizio “bello”, una tranquillitá fuori dal comune, un silenzio rotto solo dal canto degli uccellini, finché finalmente arriva i momento del dolce!!!!

Amalia porziona le prime fettine di torta e le serve…buonissima!!! Matteo e’ il piú rapido ad azzannale la sua fetta  quando…DANNAZIONE !!! Tra un morso e l’altro gli capita sotto i denti una statuina di porcellana!

“Porca vacca dico io”  , meno male che non si e’ rotto un dente o no lo ha ingoiato, ma che cavolo di standard igienici qui alle Canarie, se fosse stato in Italia non sarebbe successo, poi io che lavoravo nell’alimentare ero particolarmente sensibile.

Vabbé proseguiamo tra dissensi e considerazioni negative sul “fare Canario”. Matteo fa il bis e gradisce un’altra fettina di dolce; e’ Natale possiamo concedercelo. Sembrava un PacMan che azzannava la ciambella quando a un certo punto, proprio come un PacMan cambia di colore in volto ed espressione e schifato tira fuori di bocca una pallottola di cellophane con dentro una fava cruda! ” Blheeee CHE SCHIFO PAPÁ”

Bhe questo e’ troppo dico , che schifo ma come cavolo lavorano ALLE CANARIE , ora glielo vado a dire vado a protestare ( Matteo addirittura diceva che avremmo potuto  “denunciarli” 🙂 e giú ancor a disquisire sul livello di preparazione di igiene e di servizio Canario. Morale ci siamo rovinati il Natale auto contaminandoci il cervello con messaggi negativi.

Pensa come mi sono sentito IDIOTA per come mi sono comportato quando l’anno successivo ho scoperto il significato della statuina e della fava e che quello era il dolce tipico Canario e dal tempo dei tempi veniva sempre preparato in quella maniera e che non c’era Natale ed epifania  senza Roscon de los Reyes…

Mi sono sentito IDIOTA non perché non ne conoscevo il significato ( la spiegazione se vuoi la trovi qui) , ma per come avevamo reagito, come ci eravamo “AVVELENATI” inutilmente il giorno di Natale alle Canarie e che Matteo avrebbe dovuto essere festeggiato come il RE della festa 🙁 e che abbiamo vissuto una bella tradizione come una incazzatura “Regale”. ¿Per cosa?

Altra situazione che piú che sorridere fa molto riflettere, mi si presenta una signora ( cantante Lirica che si e’ trasferita nel nord di GranCanaria, diceva di essere insoddisfatta , nei suoi toni traspariva sempre rancore, verso i Canari, secondo lei erano chiusi, la avevano “fregata per la casa” facendole pagare  dei mesi di anticipo perché lei non aveva ancora  una busta paga x garantire il pagamento del’laffitto,  col cambio stagione aveva 80% di umiditá in casa e non poteva cantare, faceva tutto schifo,  addirittura mi raccontava che hanno cercato di MANIPOLARLA ” di convertirla “: mi disse

” Pensa dove sono arrivati,  un giorno mi sono presentati con un vestito canario e volevano addirittura che mi vestissi come loro! Gli ho detto NO IO SONO ITALIANA E RESTO ITALIANA!” Hai capito marco hanno tentato di convertitmi!”

bene va detto che quel giorno era “el día de Canarias” una festa bellissima in cui tutti vanno in giro per strada a ballare cantare e spensierati sfilano e ridendo, e volevano semplicemente coinvolgere la signora che come immagini stava facendo un o’ di fatica a integrarsi… ( la festa popolare  fanno anche in televisione guarda qui ), ma a parte il non sapere cosa succede il dia de Canaria, quello che e’ molto triste e’ vedere sempre tutto nero tutto negativo, sentirsi manipolati, pensare che alle Canarie siano tutti indietro, pensare che siano sempre li a fregarti, vivere eccessivamente prevenuti, criticare per il mare che “in sardegna é molto piú bello” , criticare come “guidano i canari…

“QUESTI CANARI NON SANNO GUIDARE, in Italia questi non durerebbero neache un giorno in tangenziale a Milano”,

il cibo e’ diverso dall’italia , ci sono molti piatti tipici veramente buoni ma come al solito troviamo chi si ferma dopo qualche giorno solo nella zona turistica a livello superficiale giudica e pensa di aver giá capito tutto, anche sul cibo ovviamente:

” Che schifo!  In Italia si mangia meglio, vuoi mettere come si mangia in Italia! qui’ alle Canarie fanno sempre le stesse cose, non hanno idea di come si cucini!”

Non so perché ma sotto Natale divento un po’ malinconico, forse perché penso di piú che in altri periodi dell’anno :-)…Se ricordi bene   lo scorso Natale 2015 mi trovavo qui.  noterai un velo di malinconia anche lo scorso anno mi successo qualcosa di simile…forse perché mi fermo a riflettere ; forse dovró smetterla di pensare ( come mi dicevano al militare i superiori).

CONCLUDENDO: i ricollego al mio augurio per quest’anno: mi auguro che se tu hai intenzione veramente di venire a VIVERE ALLE CANARIE  oppure ti sei appena trasferito, possa passartela veramente bene, e per passartela veramente bene alle Canarie e’ necessario pensarla in maniera un po’ diversa da come la maggior parte degli italiani  pensano: basta lamentarsi perché non trovi i biscotti del mulino bianco o perché la pasta Barilla costa di piú che in Italia, basta lamentarsi che qui i Canari sono “indietro” ( secondo loro) , basta lamentarsi per le case che non sono come quelle in Italia.

Cerca di pensare ad una nuova vita alle Canarie solo se VERAMENTE AMI QUESTA TERRA , se ti trasmette sensazioni positive, cerca di pensare non se le Canarie vanno bene per te ma piuttosto se TU puoi ANDARE BENE PER LE CANARIE perché ricorda:

Non potrai cambiare facilmente le Canarie ma le Canarie quasi sicuramente  cambieranno te!

Ti auguro buon Natale,  buone Feste e buona vita , ovunque tu sia.

Marco Misto staff di Trasferirsi alle Canarie

” Natale alle Canarie “

 

139 pensieri su “Natale alle Canarie. Un consiglio Cambia mentalitá o lascia stare.

  1. Sig. Marco & C.,
    purtroppo non ho potuto proseguire, eventualmente, per venire a vivere alle Canarie, per ragioni di salute se vinco il “male” mi faccio vivo sono uno che lotta. Passo alle cose serie “Allegria!!!” è Natale, grazie degli auguri che ricambio, per cortesia fammi avere, se ritieni, il numero di telefono e la mail dove posso contattarvi per venire 2/3 settimane, sono uno sveltone, decido e parto.

  2. Caro Marco,
    ho tanto viaggiato per lavoro e quello che dici io l’ho sempre pensato e messo in pratica per cui………. i cambiamenti non mi spaventano anzi mi stimolano.
    L’unico problma (e a Febbraio quando ci vedremo avremo modo di risolverlo) sarà quello d’impedirmi di fare il pensionato secondo il modello tradizionale (cioè bar, carte, boccie e televisione) perchè nel 2050 (2060 ?) quando intraprenderò il mio lungo viaggo, lavorerò ancora dirigendo ancora un’Orchestra (anche se non più italiana).
    Auguri a te, famiglia e staff.

  3. Caro Marco tutto quello che mi hai scritto a proposito dell’atteggiamento critico verso le Canarie e verso i Canari lo capisco, ma non mi sento il destinatario! Ho vissuto in Costa d’Avorio, Nigeria, Libia, Canada, India complessivamente per circa vent’anni. Non sono le Canarie ad essere un problema… è solo che devo convincere mia moglie!!

    • Questo si che e’ un problema! Pensa che mia moglie quando le parlavo di Canarie mi diceva ” ma tu sei malato”!. Non devi convincerla, sará lei a convicersi al momento giusto. al limite puoi un po’ catalizzare il processo, per moltissime famiglie e’ successo cosí sono venute agli incontri che teniamo pe rle famiglie che stanno pensando di migliorare la loro vita e poi al contrario sono state le mogli a spingere dove i mariti cominciavano ad avere timore 🙂
      Se vi fa paicere fate un viaggio esplorativo e sappi che abbiamo degli incontri di una intera giornata proprio per questo 😉 Questi incontri vanno prenotati per tempo su internet quindi verifica prima le date in cui abbiamo incontri prima di prenotare il viaggio. Qui trovi le date https://www.trasferirsiallecanarie.eu/corso-in-aula-trasferirsi-alle-canarie/
      Spero faccia per la tua famiglia la VERA DIFFERENZA cosí come e’ stato per altre decine e decine di famiglie come la tua.
      In bocca a lupo e buon viaggio
      Marco

  4. Bravo Marco penso che noi Italiani crediamo di essere superiori a tutti ma non e vero , pero sicuramente non ci manca niente per essere uguali , buone feste anche a te e a tutti gli Italiani che vivono alle Canarie a Gennaio ti vengo a trovare

      • CIAO MARCO,
        sono Ivana da Verona,è la prima volta che ti scrivo ma leggo tutte le tue e_mail,mi sto informando già da qualche anno per venire alle Canarie quando andrò’in pensione che sarà tra 2 anni ma proprio ieri ho saputo da amiche che i prezzi sono aumentati di molto. Gli affitti sono come qua in Italia.Mi sono demoralizzata e sto’ accantonando l’idea di poter vivere lì.Un abbraccio!!!!!

        • Ciao Ivana se vuoi ci sono affitti anche a 300 euro. Dipende dove vai…ovviamente i posti che piacciono a te ( casa in riva al mare alle canarie oppure bungalow a picco sul mare , o villettina a schiera alle canarie non costano certo 300 euro al mese.
          Per 300 euro al mese devi stare in zona NON turistica e sull’interno.
          Ciao
          marco misto

  5. Ciao Marco, come stai? Un abbraccio forte a te, al tuo staff e alla tua meravigliosa famiglia :-*

    Non ti ringrazierò mai abbastanza per il valore che ho ricevuto da te e dai tuoi collaboratori.

    Senza il tuo aiuto starei ancora alla ricerca di che documenti fare, dove farli, a chi portarli… (la commercialista che mi hai presentato e con la quale sto lavorando è fenomenale, grande professionista).

    Ho letto e studiato tutto quello che hai pubblicato e proposto, coi bimbi piccoli è meglio approfondire prima di fare un passo importante, con l’articolo di oggi credo tu abbia centrato il punto fondamentale di quanti hanno provato a trasferirsi e poi non ci sono riusciti o sono scontenti.

    La mentalità giusta vale più della conoscenza della lingua.

    Dovresti fare un corso propedeutico all’integrazione con esame finale.
    Chi non conosce il gofio o l’aioli… dritto a casa 🙂

    Grazie ancora e auguroni a tutti voi!

    PS: staremo bloccati in Italia ancora per un po’ di mesi, appena torniamo vengo a trovarti. Magari ci rilassiamo con un bel pranzetto dall’amico a Playa de Mogán!

    PPS: quando dico che col tuo supporto ho avviato una società in mezza giornata – notaio compreso – e con pochi euro… l’equivalente di una cena per quattro persone., credono che stia sfottendo 🙂

    • Grazie 1000 Giovanni per questa tua riflessione. Cerchiamo di fare del nostro meglio per chi ha bisogno di appoggio. Per il momento buone feste poi spero di vedervi presto e mi dirai com’é andata l’operazione.
      A presto e buon anno ancora.
      Ciao marco
      p.s. la tua matrice decisionale in excell mi piace sempre piú 🙂

      • Ciao Marco io e mia moglie siamo cantanti e musicisti il nostro intento e di trasferirci li, conosci la situazione del mercato musica , cioè conosci una agenzia artistica che lavora lì nelle Canarie ? Ti ringrazio

  6. tutto molto vero.anche io pensavo di cambiare il venezuela dove ho vissuto per 5 anni e poi ho capito che ero io a sbagliare e che quella terra( all’epoca nel 1975) era la terra più bella del mondo ed il cibo diverso ma “savrosissimo”.e quindi sono diventato “venezuelano”. vorrei che nel prossimo futuro succeda lo stesso per le canarie,non appena avrò deciso il trasferimento.
    alberto piccari

  7. Ciao Marco, sono tornato una settimana fà da Tenerife (Los Cristianos) ci siamo stati solo una settimana in hotel. Abbiamo preso un auto a noleggio e abbiamo visitato la parte orientale dell’isola fino a Santa Cruz, purtroppo il tempo è volato, devo dire che dopo il primo impatto dall’aeroporto a Los Cristianos (sembrava di essere in un deserto pietrificato) siamo rimasti stupiti, entrando in città, nel vedere i viali grandi con aiuole meravigliose e tanto verde. Inutile dire che non ostante fossero passate 7 ore da qnd eravamo usciti da casa (partiti da Treviso) lasciate le valigie in hotel siamo andati subito a camminare tra Los Cristianos e Las Americas indossando una Polo! Ci siamo innamorati subito! Vedere viali molto grandi, con aiuole tenute con una cura direi maniacale, le zone pedonali senza barriere architettoniche, con una pulizia meglio della Svizzera! La gente sorridente e molto gentile. Devo dire che mi è rimasta nel cuore! L’unica delusione è che parlando con due Italiani (Veneti) che risiedono li da alcuni anni, conosciuti passeggiando, ai quali abbiamo chiesto informazioni per trovare casa inizialmente in affitto, secondo loro è difficilissimo e cmq a prezzi molto cari. Dicono che con la situazione che c’è nel nord Africa ormai il turismo si è spostato li e di conseguenza la domanda supera l’offerta. In effetti abbiamo visto che i prezzi degli alimentari nei supermercati erano più cari rispetto a noi, ma tutto sommato i vantaggi sono ben altri! Per noi il progetto è per fine 2017 in quanto anche se sono in pensione lavoro ancora…spero che da qui ad un anno non peggiori ancora di più…Se vuoi vedere la mia pag facebook “Massimo Max Telloli” puoi vedere l’album di foto che ho postato. Ci teniamo in contatto e ti ricambio gli auguri di buone feste a te e famiglia! Buon Natale!

    • Massimo c’é una spiegazione ai prezzi del supermercato ( e ci sono anche i prezzi piú bassi) cosí come per le case, non fermatevi in superficie. Abbiamo italiani qui che pagano 380 euro al mese e si trovano a un isolato dal mare ( ovvio che se cerchi la villa in riva al mare sia a Tenerife che Gran canaria che fuerteventura o lanzarote, la troverai a prezzi piú alti. Guarda qui: ; ho raccolto centinaia e centinaio di informazioni basate proprio sulle domande che tutti mi fanno. Dacci un occhio qui http://www.trasferirsiallecanarie.eu/wp/risposta-mail/
      Si riflette anche sui costi della vita ( sbagliatissimo farlo solo in paragone coi pressi supermercati) e costi e tipologia case 🙂
      Buone feste
      marco

  8. Ti capisco benissimo. …mi sono trasferita in Puglia da Milano. E il primo natale passato in Puglia mi sono presa uno spavento maledetto perché la vigilia di Natale alle 19 , sparano come se fosse l’ultimo dell’anno. Ero in macchina e mi sono trovata in mezzo alla guerra!!!!! Che usanza del cavolo….mi sono detta. Ora mi sono organizzata e faccio le mie commissioni prima dell’ora fatale. La gente pugliese è fantastica e generosa….ma ora sta arrivando il momento di provare a vedere se da te mi troverò altrettanto bene. Tanti auguri tesò , a te e a tutti gli italiani intelligenti che ti fanno compagnia! !!! Besitos! !!!

    • ah ah ahah Patrizia vero …paese che vai usanze che trovi.
      Intanto se vieni da queste parti sappi chen non riusciamo a trovare i Lampascioni…quelli buoni come li faceva mia nonna pugliese non si trovanooo 🙂
      Buone feste. Dacci dentro di fave e cicoria anche per me!!!
      Ciao
      marco

  9. E’ proprio come tu descrivi, ogni paese deve essere vissuto per quello che è. Siamo noi che con rispetto, dobbiamo valutare se siamo in grado di adeguarci.

  10. Caro Marco, sono d’accordo su quanto scrivi, certo questo tuo scritto mi ha messo un po di malinconia, perché ? perché io vorrei essere li e ci sarò, a breve e senza presunzione anche se sono stato solo una decina di giorni lo scorso mese, penso di avere capito un poco come si deve vivere alla Canarie, questo anche grazie al corso a cui ho preso parte e anche perché questo mio viaggio non l’ho considerato una vacanza, ma un viaggia per cercare di capire.
    Il prossimo anno, perché chi ci crede, ” a Dio piacente ” il Natale lo passerò a gran canaria.
    Ora vado in cucina con mia moglie per preparare il cenone della vigilia, a base di pesce.
    In questa occasione ti porgiamo i nostri più sinceri auguri per un sereno Natale e che il futuro nuovo anno porti ancora più soddisfazioni di questo.

    Nevia e Gianni

    • Ciao Gianni, anche al corso in aula parliamo di mentalitá e come venirne fuori in un paese che ovviamente non puó essere ( per fortuna) uguale al nostro italiano 🙂
      Buone feste ancora e dai un abbraccio a Nevia
      Ciao Marco Misto

  11. Gent.mo Marco no non sono arrivato alle Canarie anche se la volontà c, è. Non sono ancora arrivato per il semplice fatto che non ho trovato qualcuno che mi trovi un alloggio ammobiliato per due mesi per tre persone. Sono però disperato per i figlio che hanno una età avanzata e non hanno un lavoro e tremo al pensiero quando mancherò, non hanno lavoro ne casa, puoi immaginare. In Italia non è tutto rose e fiori la sanità non funziona più niente, esci di casa ed è un pericolo costante. Le leggi non funzionano le liti sono continue nonostante ad ogni occasione guardi e passa. Chi trova un lavoro spesso non ti pagano e quando ti rivolgi ad un avvocato hai smesso di vivere. Se finisci nel circuito del penale sei distrutto anche quando la ragione è che dalla tua parte, dopo un contenzioso vinto sei distrutto, perché essendo onesto e con un reddito tra magistratura e avvocati ti tocca pagare a vita. I comuni sono agguerriti contro i residenti e non, al minimo sbaglio ne paghi esageratamente le conseguenze. Strade e case sono un dirupo, i vuoi compra ti minacciano, i parcheggiatori abusivi chiedono tangenti, quando vai in ospedale ti guardano intorno e se sei buono ti fanno a pezzi di ricambio. Quando fai la spesa devi tenere sotto controllo conti e denaro altrimenti ti dicono che non hai pagato. Se hai comprato una bella macchina fatti il segno della croce, se non te la riducono a brandelli te la rubano. Quando fai l’assicurazione e non hai cultura sei rovinato. Tu pensa mia figlia si è fatto poggiato sulla targa di un energumeno cui portava la figlia incinta. Satellitare dice velocità di impatto dieci km max. Autista mia figlia ha avuto due aborti spontanei ed io per una stupida dimenticanza di mancata revisione alla mia macchina dopo quaranta anni ho rischiato il lastrico. Eredità bloccata, pignoramento in banca, sequestro quinto dello stipendio. Siamo il paese unico al mondo cui prevede un tasso alcolico 0,2 per cento. In poche parole dopo aver mangiato e un bicchiere di vino sono sufficienti per il tuo suicidio. Se divorzi o ti separi, dormi in macchina, se vai in chiesa senza soldi ti cacciano a pedate, e si entra solo ad orario. Se vai in vacanza e sei in locazione torni e la trovi occupata da estranei e bambini e se ti permetti ad usare la forza per reclamare un tuo diritto, ti mettono in galera e quando esci sei un fruscio, perché hanno abusato di te. Pur dormendo sotto i ponti devi pagare la prigione di casa tua occupata. Se hai un figlio vagabondo lo devi mantenere la finché crepi, ma noi tutelato la tua posta famiglia

    • Purtroppo hai ragione Tiberio, hai appena enunciato molte delle ragioni per cui anni fa decisi di emigrare e vivere alle Canarie.
      Spero la situazione migliori presto in Italia anche se credo che la nostra generazionenon fará in tempo a vedere miglioramenti significativi…chissá i nostri figli magari. Buona fortuna e buone feste
      Marco Misto

  12. Caro Marco, purtroppo sono ancora in Italia perchè prima di trsferirmi devo sistemare molte cose. Sono stato a Novembre a Las Palmas e ti assicuro di non appartenere alla categoria degli italiani che non sanno vivere all’estero. L’ impressione che ho ricevuto è stata ottima, direi superiore alle attese. Naturalmente condivido del tutto il tuo articolo, ti contatterò al momento opportuno Mauro

  13. Io non mi sarei stupito di trovare la fava o la statuina di porcellana. Abbiamo la stessa tradizione in Piemonte per la fava, nella ciambella di Natale, chi la trova deve fare la penitenza. In Francia, dove ho vissuto alcuni anni, per l’Epifania si prepara la Gallette des rois, l nome, “galletta dei re”, si spiega con il suo riferimento ai Re Magi, festeggiati proprio il giorno del sei gennaio.
    Nel dolce si nasconde per tradizione una fava o nelle famiglie più benestanti, la piccola figura di un re, simile a un soldatino oppure ad altre figure: la persona a cui capita di avere l’oggetto nascosto nel suo pezzo di dolce – in francese chiamata la fève (la fava appunto) – è considerata il re della giornata. Tradizionalmente si decora la torta con una coroncina di carta dorata.

    • ciao Marco Io e Laura siamo a Tenerife da due mesi allora torneremo a casa ai primi di aprile dopo due mesi analisi un pò negativa troppi italiani e non di quelli giusti clima boòòòò ieri sembrava di essere in svizzera allora per concludere 5 mesi di prova ci stanno però siamo stati in tanti posti nel mondo penso anno prossimo Mauritius prezzi uguali mare non paragonabile e se ci sono rompipalle li tolgono subito dalla circolazione ti auguriamo anche a te e tua famiglia un felice e profiquo 2017 Elio e Laura Tenerife sur

      • eCiao Marco ,anche io sono stata aTenerife e proprio non mi è piaciuta, sono rimasta impressionata anzi angosciata dalla massiccia cementificazione che l’isola ha subito sulla fascia costiera.Sono anche stata a Mauritius con la stessa intenzione di iniziare nuova vita, se può essere possibile i Mauriziani sono ancora più belli dell’isola su cui abitano , purtroppo ad oggi ,per ottenere la residenza laggiù bisogna avere redditi tipo quelli dei deputati eppoi a dicembre il caldo è per me insopportabile .
        Mi piacerebbe sapere di più su l’isola La Palma .
        Ripensando con nostalgia allo scorso Natale trascorso sulla spiaggia di La Canteras,
        dal triste e gelido grigiore che pervade la Lombardia ,Vi porgo i miei migliori Auguri di Buon Natale ,
        Isa

        • Mary, Tenerife e’ ben diversa dalle altre isole delle Canarie: Gran Canaria ha la sua caratteristica, tenerife ha la sua , fuerteventura e’ fatta in un altro modo, Lanzarote in altro ancora. Non pensare di aver visto un isola e aver capito come sono le Canarie.
          Spero presto di riuscire a crearvi una guida isola per isola con tutte le riprese e le immagine che vi facciano capire le IMMENSE DIFFERENZE che ci sono tra una isola e l’altra..immagina di vivere a Cortina in montagna oppure in sardegna al mare…in fin dei conti anche l’italia da un punto all’altro e’ cosí diversa 🙂 e vivere a tenerife e’ sicuramente diverso che vivere a gran Canaria o vivere a fuerteventura etc… Buon Anno e a presto
          marco misto staff trasferirsi alle Canarie

    • Grazie mille Marco delle belle cose che mi invii ma per ora il mio sogno non è realizzabile perchè ho ancora la mamma che ha compiuto 90 anni-e per ora rimango ancora in italia ciao

  14. Scusa qualche errore di tastiera e parole che durante la scrittura si trasformano. Ciao Tiberio, potrei continuare in eterno, ma la musica peggiora sempre più.

  15. Grazie e ricambio sentitamente ho visitato Gran Canaria con vivere alle canarie(gran fregatura)e Tenerife in solitaria molto meglio.Al momento sono in Italia valutando varie destinazioni di trasferimento . Grazie per quello che fai

    • Ciao Silvio, mi auguro tu passi delle felici feste e prenderai la decisione con calma. Si tratta della tua nuova vita 🙂
      Ciao marco misto
      trasferirsi alle Canarie .info

  16. Ho apprezzzato molto il tuo articolo perchè ha regalato alcuni squarci di vita quotidiana, forse anche banali, ma sicuramente molto significativi, che mi hanno fatto tanto riflettere.
    Sappiamo bene come siamo fatti noi italiani.
    Ti seguo sempre con interesse e colgo l’occasione per farti tanti auguri di Buon Natale e Buon Anno a te ed ai tuoi cari.

  17. Ha i ragione Marco, noi italiani ci portiamo dietro tutte le nostre tradizioni e pensiamo che in qualsiasi posto vai devi e vuoi trovare la tua terra. Se ragioni così non uscire dall’Italia ti troverai male. Io sono uno che il bicchiere lo vede sempre mezzo pieno e nei periodi che sono stato alle Canarie ho visto quell’isola con occhi obiettivi e cercando di inserirmi nella loro mentalità. É vero ci sono stato poco (sto preparando il trasferimento definitivo) ma se vuoi integrarti ti devi parzialmente dimenticare le tue abitudini ed usi e assaporare quelle del luogo. Per quel poco che ci sono stato me ne sono innamorato!!! Ciao Canarie…a presto!

    • Ciao Ugo , ci siamo giá incontrati al corso in Aula qui a gran canaria . A presto per il trasferimento definitivo.
      Ciao
      marco misto

  18. Ciao Marco. Anche io ti seguo sempre con piacere anche se non ci conosciamo ma… Chi lo sa! Con Enzo, mio marito, abbiamo intenzione di trasferirci tra qualche anno quando finalmente andrà in pensione…. Per ora posso dirti che domani partiamo per Fuerte… Corralejo… Anche perche negli anni scorsi siamo stati a Gran Canaria e sinceramente vogliamo conoscere il più possibile le isole per sapere dove sceglier casa in pianta stabile (ho già consultato la tua bella guida ma ovviamente vogliamo vedere dal vivo più posti possibili)….. Ti ringrazio per ora degli aggiornamenti che mi invii tramite mail e spero di conoscerti presto. Un abbraccio e… AUGURI!!

  19. Grazie Marco per gli auguri che ricambio di cuore. Sono una neo pensionata e da circa un anno sto pensando di traferirmi alle Canarie. Qui ho una bellissima casa e una buona pensione ma non riesco più a sopportare la sempre maggiore pressione fiscale che subiamo, i servizi inesistenti e i freddi inverni..ma non mi decido perche ho paura di un cambiamento così radicale. Che fare?

    • Sandra , aver paura e’ normale. Io ti consiglio se puoi fatti un viaggio esplorativo alle Canarie e vedi di capire quante possibilitá ci siano per te di vivere alle Canarie. lavorare alle Canarie, integrarti e soprattutto se ti piace 🙂
      Se ti servono consigli per prenotare auto volo aereo appartamento o hotel guarda qui ne trovi: http://www.viaggioallecanarie.it .
      In bocca al lupo e che la forza sia con te 🙂
      Ciao marco misto

  20. Marco Misto, ciao. Non ci siamo mai incontrati, ma ho sempre letto con attenzione ed interesse del tuo lavoro alle Canarie, ed immagino l’impegno
    profuso a progettare e dettagliare scenari di vita a chi, avvilito dalle condizioni in cui ora è ridotto un Paese come l’Italia, volge il pensiero ad un altrove migliore e diverso, lontano da ciò che rende tristi i giorni di tanti intaliani. Delle Canarie conosco Lanzarote, Gran Canaria e Tenerife, che per più volte ho frequentato, e condivido quanto da te esposto in ordine ai tanti benefici e vantaggi a trasferirvisi, ma ho un figlio che vive e lavora in Costa Rica. Da qualche anno mi ci sono trasferito, e qui ora risiedo, ma sento da tanti amici in Italia che è diffuso il pensiero, il desiderio di andarsene da qualche altra parte, dove il vivere sia migliore di quanto ora in Italia, e di certo le Canarie possono consentirlo, e spero aver modo di ritornarci, a rivedere la grotta del Manrique a Lanzarote, il Teide e le balene dell’Atlantico. A te il mio saluto, l’augurio di buon lavoro e di un buon felice Anno Nuovo.

  21. Grazie mille per gli auguri e soprattutto per i consigli che ci dai. Noi festeggiamo il Natale in Italia, forse l ‘ultimo..chi lo sa!!! Ma tra qualche giorno ti raggiungiamo …Buon Natale a te e a tutta la tua famiglia..

  22. Grazie per il bell’articolo. In effetti anche noi abbiamo condiviso alcune tue esperienze, ma quando si va in un paese straniero se ne devono accettare anche gli usi ed i costumi. Per quanto riguarda qualsiasi rapporto umano, è l’atteggiamento che conta, se ti poni bene vieni accettato come cittadino del mondo!!! Ricambio di cuore gli auguri.

  23. Ciao Marco, mi chiamo Lorenzo e da un po’ ti seguo perché mi sta accarezzando l’idea di trasferirmi alle Canarie. A febbraio farò una vacanza a Fuerteventura, se ce la faccio anche un giro a Lanzarote, ma so che tu sei a Gran Canaria, e quindi sarà difficile vederci, spero per la prossima volta
    di incontrarti.
    Grazie per le notizie che ci dai, sono interessanti e utili perché nascono dalla vita comune.
    Ti lascio e ti auguro un sereno Natale e un felice anno nuovo.
    A presto.
    Lorenzo

  24. Grazie Marco, certo non avrei avuto nessun stupore, quello che tu hai appena raccontato,(bellissimo racconto quasi da favola) non sono altro che usanze di tutto il mondo tramandate da generazioni. Che comunque è un bene, .esse vanno conservate, fanno parte della nostra civilta. Sono da poco ritornata da Tenerife, la quale non mi ha entusiasmato come la nostra mente immagina sentendo tutte quelle nei racconti. Tutto cambiato. Rimane molto la gentilezza la cordialità della gente, la maggior parte italiani. Per farla in breve…verro di nuovo ma cambiando il sistema…La ringrazio e Le porgo gli auguri delle festività…a presto
    Annamaria

  25. Ciao Marco ti ringrazio molto x gli auguri e li apprezzi di più xche non attesi ricambio calorosamente auguri a te ai tuoi cari e amici non ci siamo mai sentiti io sono ancora in Italia ma gran Canarie e teneri febbraio le ho visitate a piedi con lo zaino in spalla e condivido ciò che hai detto cordialmente Lorenzo

  26. ciao Marco
    paese che vai usanze che trovi…….noi svizzerotti abbiamo la torta dei Re Magi che viene servita il 6 gennaio. La torta contiene una statuetta in plastica di Re Magio e chi la becca è esonerato tutto il giorno dai lavori domestici! Ecco la foto della torta:

    http://www.schweizer-illustrierte.ch/lifestyle/essen-und-trinken/der-koenig-wuenscht

    Ringrazio Te ed il tuo team per l’ottimo lavoro svolto a mio favore, buon Natale e non smettere di sognare!

    • Ciao Livio grazie per l’invio dell’usanza svizzera.
      Stiamo ancora lavorando per te qui a Gran canaria e presto sarai sistemato con tutta la parte documentale.
      Un abbraccio e a presto
      marco

  27. Ciao Marco io purtroppo rimpiango di non essere la , per le note ragioni che tu sai, sono però felice per Federica, perchè lei è felice di stare la, e lavorare con belle persone come voi, certo questa sera una lacrimuccia mi scende anche a me, ma non c’è cosa più bella di sentire persone realizzate, e in grado di realizzarsi, che vivono sereni la loro vita . Un grosso augurio a tutti voi e un abbraccio .
    Fabio

    • Ciao Fabio, grazie per queste tue parole, fa piacere sentire qualcuno che invece che “invidiare nel senso cattivo”, si rallegri per la realizzazione di altre persone. Ogni volta che torni a Gran Canaria vieni a trovarci per favore che ci rivediamo con mucho mucho gusto.
      Un abbraccio e buon anno
      marco misto staff di Trasferirsi Alle Canarie .info

  28. Ciao Marco, grazie X gli auguri, ti ho scritto recentemente per comunicarti che verremo alle Canarie, ( Fuerte Ventura è Gran Canarie) il 30/01-13/02/17), e che desidereremo incontrarti! Gentilmente, mi puoi rispondere per darmi indicazioni in merito?? Grazie, un abbraccio!!!!!!!!

  29. Ciao Marco, sei veramente gentile. Io spero di cominciare dall’anno prossimo fino a che non andro’ in pensione, credo tra tre anni, a fare il sopralluogo delle Canarie per poi viverci per sempre. Colgo l’occasione per fare a te e famiglia i migliori auguri di un Buon Natale e felice Anno Nuovo . Anna

  30. ciao marco….ti seguo sempre con interesse e con affetto….ti faccio i miei auguri di buon natale a te e famiglia….!!!!!!!!!! e giorno dopo giorno mattone dopo mattone sto lavorando per trasferirmi giu’ alle canarie e magari avere il piacere di conoscerti….!!!!!!!!! l’italia ormai…e’ andata….!!!!!!!!!!!!!!

  31. Tante grazie per i bei consigli , sono molto utili.
    Auguro a tutti voi un buon Natale e un felice Anno nuovo e speriamo che il 2017 sarà l’anno buono per trasferirci.
    Un abbraccio a tutti, Fantappiè

    • Te lo auguro di poterti trasferire a vivere alle Canarie. Nel frattempo continua seguirci sul blog di Trasferirsi alle Canarie .info che ti manderemo altre informazioni importanti sulle Canarie
      Ciao marco misto

  32. Grazie per gli auguri……e si in questi tempi si è sempre un po malinconici forse un bene che si rifletta sul periodo che va finendo. Spero anche che ci dia la carica per ripartire alla grande come sempre a me succede.

    Auguroni a tutti io sono a Lanzarote più o meno fisso

    ciaooooooooooooo

  33. Auguroni Marco io vivo da 2 anni a Fuerteventura nel centro Gran Tarajal e sto fa Dio!!!! Niente stress pericolj…gente allegra cordiale e mai ne freddo o troppo caldo e in piu riparata dal forte vento!!non mi muovo piu!!!!

  34. Ciao Marco , ti seguo da due anni e ti posso confermare che tutto quello
    che scrivi è pura verità , sopratutto l’ultima frase che hai scritto ,
    ” Non potrai cambiare facilmente le Canarie ma le Canarie quasi sicuramente cambieranno te! ” , questa è una frase che la maggior parte degli Italiani, dovrebbe stamparsela nella fronte , prima di pensare di cambiare vita, dalla terra natale!!!
    Sono già stato a Tenerife e a Gran Canarie, se ho l’occasione di tornare ,verro a trovarti.
    Buon Natale a tè e famiglia
    Saluti
    Christian.

    Tanti auguri

  35. Ciao caro Marco. Leggo sempre e ben volentieri i tuoi scritti. Vorrei tanto lasciare qui e raggiungerti alle Canarie, sto cercando amici o qualcuno che mi potesse affiancare per il trasferimento ma…niente! Risiedo a 40 km da Roma, figurati – nessuno vuole lasciare l’amata capitale. A gennaio ho deciso: mi prendo almeno una settimana (anche da solo) e me ne vengo lì a “toccare con mano”. Spero di parlarti. Desidero venire li da te e FINALMENTE godermi la sospirata pensione. Ciao, grazie per l’attenzione. Un abbraccio. Efisio.

    • Ciao Efisio, non immagini neanche quante persone arrivino alle Canarie da Roma Capitale ( forse sono i piú arrabbiati 🙂 . Se vuoi incontrarci abbiamo degli incontri settimanali con chi sta pensando di venire a vivere alle Canarie e vuole capire in maniera approfondita come funziona. Parleremo una giornata intera insieme in un vero e proprio incontro . Lo facciamo una sola volta la settimana e deve essere prenotato per internet se ti fa piacere parteciparvi, peró prima verifica se ci siano date compatibili di questi incontri alle Canarie con le date di permanenza del tuo viaggio alle Canarie. qui trovi le date https://www.trasferirsiallecanarie.eu/corso-in-aula-trasferirsi-alle-canarie/
      A presto e buon viaggio.
      se ti servono consigli su dove prenotare in zona comoda vicino a noi guarda qui http://www.viaggioalleCanarie.it
      Ciao
      marco misto staff trasferirsi alle Canarie .info

  36. Ciao Marco, siamo Giulia e Marika, ci siamo conosciuti al corso ad agosto. Ora siamo qui a Maspalomas, un po’ perse a dirti la verità… In ogni caso tanti auguri di buon Natale anche a te

  37. Ciao Marco, sono Giorgio abbiamo avuto occasione di sentirci in passato forse dato i tuoi impegni,non ricordi che mi trovo in Germania da 20 anni, il mio desiderio sarebbe quello di vivere Li´, ma al momento debbo aspettare io sono in pensione ma la mia comagna no!, manca ancora un po´, si la mia pensione e poco, pero´potrei arrotondare inquanto sono Pizzaiolo e cuoco cucina Italiana, parlo il tedesco naturalmente lÍtaliano, e cosi´via dicendo, Comunque ho riservato la tua eMail- qualora… mi faro´sentire- Un buon Natale a Te e Famiglia- Giorgio.

  38. ciao marco .sonno lejla da verona penso che presto mi metto in contato con lei prima di fare il viaggio alle canarie tanti auguri di buon natale .ti seguo sempre e complimenti felice anno nuovo

  39. Ciao a tutti
    Io ho scelto di vivere a Burgas sul mar Nero e sono felicissima di questa scelta, compreso il clima che, simile al mediterraneo, non è umido.
    Ieri sera ho trascorso la tipica vigilia di natale bulgara a casa di amici.
    Qui non si mangia ne’ pesce ne’ carne, solo una decina di pietanze speciali vegetariane. C’è un grande pane che, dopo la preghiera, viene spezzato con le mani. Può capitare di trovare avvolta nel cellophane una moneta in segno di prosperità. E ognuno deve appoggiare sul tavolo il proprio portafoglio. Un’esperienza magnifica! Auguri a tutti!
    Mgabriella

  40. Grazie Marco ti seguiamo sempre nei tuoi post, e li ritengo veramente interessanti. Il giorno 16 di Gennaio saremo lì a Gran Canaria per cercare veramente di cabiare vita e mentalità, abbiamo le idee molto chiare e determinate, ma come dici tu, se non si cambia la testa difficilmente si potrà cambiare vita. Spero di conoscerti e condividere alcuni minuti con te e la mia famiglia.
    Intanto ti auguro buone feste e te e ai tuoi, e con la speranza di conoscerci presto ti ringrazio e saluto.

    Enzo (Pescara)

    • Caio Enzo in effetti la mentalitá e’ quella cosa che oltre a fare andare le cose per il verso giusto ci fa stare bene 🙂 . Se vi fa piacere visto che venite , vi segnalo che abbiamo degli incontri con le famiglie che stanno pensando a una nuova vita e non sono incontri di qualche minuto ma di una intera giornata. Vanno prenotati in internet e li teniamo un solo giorno la settimana per cui se siete interessati cercate di capire se abbiamo date di incontri compatibili con la vostra presenza qui alle Canarie. Qui trovi le le date in cui abbiamo l’incontro https://www.trasferirsiallecanarie.eu/corso-in-aula-trasferirsi-alle-canarie/
      Ciao e buon viaggio
      marco misto

  41. Grazie Marco per il tuo articolo intelligente , unico rammarico é il fatto che la nostra scelta sia caduta su Tenerife , non tanto per l isola in quanto tale , ma per il fatto di non aver potuto usufruire del tuo prezioso supporto , un sincero augurio a te ed alla tua famiglia che apprezzerà ogni giorno la tua lungimiranza…

  42. si sa che ogni paese a le sue usanze e i suoi costumi, quindi penso che bisogna stare calmi , e piano piano valutare ogni cosa , comunque Grazie per lo scritto ,spero che in futuro possa servirmi . TANTI AUGURI DI BUON NATALE ; e un Felice 2017 . CIAO stevanato luigino . noale ve.

  43. Io amo le Canarie proprio perché sono diverse, ho trovato alle Canarie una vita tranquilla, semplice, paesaggi stupendi , gente non arrogante come in Italia che pensa di essere l’ombellico del mondo. Viva le Canarie…..

  44. Caro Marco,
    innanzi tutto un sentito ringraziamento per quello che fai per tutti noi, coloro i quali hanno voglia di cambiare vita come me, per la forza e la sicurezza che ci sai dare nell’affrontare questo passo importante quale è il trasferirsi in un paese nuovo come le Canarie senza però dimenticare che siamo sempre in Europa il che a parer mio è della massima importanza, poiché il popolo Canario lo sento proprio come la mia gente, come fratelli: mi sento a casa, del resto una storia ricca di avvenimenti ce lo insegna fin da qualche centinaio di anni come sono stati da sempre molto vicini all’Italia, e da parte tua nell’insegnarci a farlo nel modo migliore.
    Da parte mia un ringraziamento particolare ad avermi dato la forza di affrontare una situazione che ho avuto il coraggio di risolvere nel modo migliore, ma che mi porterà a vincere….
    Per tutto questo e per tutto il resto che verrà, ancora un sentito ringraziamento ed un grande augurio per queste feste e soprattutto per un nuovo anno ancora più proficuo e ricco di soddisfazioni di questo che volge al termine, per te e la tua bellissima famiglia!
    Basilio

  45. Grazie marco, tanti auguri pure a te e famiglia.
    Ti leggo sempre con gran piacere, mi hai fatto sorridere con questo tuo racconto legato alle tradizioni. Ho girato parecchio il mondo insieme a mia moglie e figli. Francia, Tunisia, Libia, Egitto, Santo Domingo, Mauritius, Messico. Ora ho 73 anni e faccio meno viaggi sopratutto quelli con tante ore di volo, se consideriamo che per molti paesi non ci sono più voli diretti da Roma, come c’erano anni addietro. E vero ciò che scrivi, spesso si incorre nell’errore di confrontarci con gli altri. Buon Natale da Roma……purtroppo.

  46. I canari guidano meglio di gran parte degli italiani, senza alcun dubbio.
    E sempre senza alcun dubbio sono immensamente più rispettosi delle regole stradali e delle altre persone.
    Ricordo con piacere i miei 12 giorni a Gran Canaria, dove per visitare l’isola andavo pianissimo perché mia moglie soffre d’auto.
    Quando vedevo qualcuno che arrivava allo specchietto, mi accostavo e facevo in modo di lasciargli strada e far sorpassare il più agevolmente possibile. Ecco, ci fosse stata UNA singola persona che, non abbia ringraziato del gesto con un colpo di clackson. L’hanno fatto TUTTI.
    Fanculo l’Italia, la cafoneria e la cialtroneria italiana in cui si è cacciata questa cultura, una popolazione diventata VERGOGNOSA.
    Non vedo l’ora di trasferirmi.

  47. Ciao Marco,hai ragione sul fatto che quando noi italiani andiamo da altre parti del mondo decantiamo sempre i pregi del bel paese e ci lamentiamo che in questo caso alle canarie la cucina non è buona ecc.ecc.Peccato che poi quando ritorniamo a casa decantiamo i pregi del paese visitato.Morale non siamo mai contenti, dobbiamo far pesare agli altri che quello che abbiamo è sempre migliore sapendo bene che non è cosi.
    BUONE FESTE

  48. Ciao Marco auguri di buon natale a te e famiglia. Non ci conosciamo ma seguo le tue notizie e spero che quando avrò risolto delle questioni un giorno ti possa contattare per poi pianificare il tutto. Il fatto che poi uno quando decide di trasferirsi in un altra nazione certamente deve cambiare mentalità lo so in quanto sono stato per vacanza in altre nazioni e mi sono dovuto abituare a delle circostanze si no non si andava avanti. Ottimo articolo.

  49. Ciao Marco, lieto di leggerti e di commentare che le tue considerazioni sono decisamente condivisibili, l’unica nota stonata che ho potuto cogliere in oltre un anno di residenza e’ rappresentata da un certo atteggiamento distaccato che qui ad Arinaga hanno le persone verso di noi italiani, e’ probabile che qualche connazionale abbia lasciato male……ODORE!!! In ogni caso io vivo bene con la mia famiglia e cerco sempre di avere un comportamento corretto.
    Buon Natale a tutti voi.

    • Ciao Carmelo come stai? E’ passato un po’ di tempo da quando abbiamo fatto residenza e tutto il resto. In effetti hai ragione : piú di qualche persona italiana ha fatto la “furbina” e poi come al solito per colpa di qualcuno la pagano tutti. Comunque persone come te che hanno girato il mondo sanno come integrarsi quindi di che ti preoccupi vai alla grande e fatti valere per quello che sei 🙂
      Buona fortuna e buon anno.
      marco

  50. Ciao Marco sono Andrea. Ci sentimmo anche telefonicamente tempo fa. Da 7 mesi viviamo stabilmente a Santa Cruz de Tenerife e siamo molto contenti. Mia figlia piccola frequenta la 2 Eso ed e’ molto contenta. Mia moglie Eleonora adora Santa Cruz. Mia filgia Elena si laurera’ speriamo entro la primavera in Biologia a Berlino e poi ci raggiungera’ finalmente. Abbiamo incontrato persone Canarie e Spagnole molte delle quali piu’ che gentili amichevoli. Come ti commentavo vevo gia’ lavorato e vissuto a Castellon de la Plana dove mi trovai benissimo. L’ unico inconveniente qui sono.. certi italioti. Un abbraccio.

    • Ciao Andrea, certo che mi ricordo di te, mi chiamavi dalla germania e ti serviva l’accesso alal facolta di biologia alle Canarie in questo caso a Santa Cruz de Tenerife ed ora vivi a Tenerife 🙂
      Un altro amico che vive a tenerife ha definito alcuni Italiani incontrati piú che amichevoli o Italioti li ha definito “molto faccendieri” e mi dice che appena arriva un italiano con le difese abbassate portafoglio pieno sono la giusta “preda”. Io non credo che siano tutti cosí ovviamente ce ne saranno ma secondo me la maggior parte delle persone e’ perbene e poche mele marce non devono rovinare tutto il cesto di mele “italiane”. Approfitto per augurarti buone feste e buon anno da Gran canaria.
      Ciao marco misto stadd trasferirsi alle Cananri .info

  51. Ciao Marco, spero di venire in estate per fare un buon investimento immobiliare, comunque io penso che nel paese nel quale vai devi cercare di integrarti in modo intelligente ed educato, solo così ti troverai bene.
    Buone feste a tutti.
    Ermanno

    • Esatto Ermanno, l’integrazione e’ alla base di tutto.
      Se verrai questa estate continua a seguirci ed informarti abbiamo anche videoguide che trattano di investimenti immobiliari.
      Ciao
      marco

  52. Ciao Marco,
    Condivido il tuo pensiero pienamente. Chi non riesce ad essere cittadino del mondo è meglio che resti a casa sua. Spero che il fatto di parlare lingue straniere e di lavorare a contatto con stranieri quotidianamente mi faciliti un eventuale inserimento .
    Grazie per essere presente con le tue mail che ci permettono giorno dopo giorno di farci la nostra idea di come può essere la vita laggiù. Ovviamente solo venendoci potrò capire le Canarie possono fare per me e viceversa.

    Un caro augurio a te ed alla tua splendida famiglia!
    Daniela

  53. Grazie Marco, auguri di Buon Natale a te e famiglia.
    Concordo con te sul fatto ” paese che vai, usanze che trovi “.
    Purtroppo c’è troppa gente ignorante.
    Io, nonostante i miei 65 anni, mi abituerei benissimo, sono sicura. Ciao Ersilia.

    • Grazie Ersilia. organizzati bene e vedrai che non avrai problemi ad ambientarti quando verrai a vivere alle Canarie.
      Auguri ancora
      marco misto staff di Trasferirsi alle Canarie .info

  54. Il Natale alle Canarie lo avrei passato volentieri ma per adesso sono ancora in Italia. Spero di tornarci alle Canarie a gennaio del nuovo anno per concretizzare il mio sogno realizzato grazie all’aiuto di QUELLI di trasferirsi alle Canarie di Bahia Feliz. Spero che il N/V Natale sia grandioso per tutti i canari e italiani che vi vivono.

  55. Si ci sara anche il sole ma ultimamente e’ latitante e quando mi diranno che alle canarie nn piove mai beh parliamone ..una turista da tre mesi ad arguineguin ..

  56. Partiamo da un altro presupposto…
    Ognuno dovrebbe, per legge di natura, vivere nella propria terra nativa.
    Lo dimostra la storiellina raccontata sul frontespizio di tale argomentazione.
    Tutti abbiamo la nostra connaturata esperienza, ma uscirne fuori potrebbe procurarci delle enormi difformità e disagi.
    Ho maturato in questo piccolo lasso di tempo, che ho vissuto qui alle Canarie, che nella vita bisogna stare attenti a non lasciare mai incustodito lo spazio vitale in cui si è vissuti per tanto tempo, in quanto c’è subito pronto qualcun altro pronto ad occuparne il posto.
    * Questo piccolo esempio di vita ti fa capire quanto sia importante la tua vita e quello spazio che occupi… *
    Dobbiamo imparare a guardare soprattutto dietro di noi. Noi siamo, molto spesso, troppo occupati a guardarci avanti, e questo è il nostro male…
    E… se non siam capaci di tenerci il nostro spazio, non lo siamo neanche per guardarci avanti e badare alla gente che ci frega!
    Qui e dappertutto nel mondo c’è gente in malafede pronta ad approfittare della nostra ingenuità, della nostra bontà di vita.
    Siamo cresciuti e ci han inculcati a credere fin troppo alle storielle della: “LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”, della “GIUSTIZIA CHE E’ SEMPRE AL NOSTRO SERVIZIO”; e nella “GIUSTIZIA DIVINA”!!!
    Tutto questo è vero fino ad un certo punto, ma poi di fronte al fatale ostacolo siam lasciati da soli e vulnerabili. Qui non valgono più le buone maniere e la buona educazione e dobbiamo rifare i conti con la nostra diabolica gestione di vita…
    Ti saluto caro amico e non prendertela poi tanto se non condivido il tuo incoraggiante articolo, sarà pure bello come in una favola, ma… LA VITA E’ BEN ALTRO!

    • Certo sicuramente c’é di peggio nella vita. Per fortuna qui alle Canrie siamo ancora protetti in una sorta di bambagia che come molto ci fa provare delel delusioni / arrabbaiture, poi tutto torna alal normalita, ( qualcuno torna a casa, diciamo che si e’ fatto una vacanza lunga…) i veri problemi sono altrove effettivamente, basta guardare il telegiornale per rendercene conto.
      Grazie per la riflessione Corrado .
      Ciao marco misto

  57. Grazie Marco auguro a te e alla tua famiglia Buone Feste, mi e piaciuto molto il tuo corso in video ottimi consigli,ci trasferiremo alle canarie penso il prossimo anno,per ora siamo ancora in questo BEL PAESE !!!!!!! poveri noi
    spero che ci vedremo presto nel frattempo ti saluto nuovamente.
    Gracias por su ayuda Ciao.
    Sergio&Nives

    • De nada Sergio 🙂 Buone feste anche a voi. Nel frattempo studiatevi bene la videoguida e se verrete a fare un viaggio esplorativo ( http://www.viaggioallecanarie.it) avrete tutto organizzato e le idee piú chiare e potrete meglio capire quanto le canarie possano fare per voi. A presto

      Marco

  58. Mah io non mi curo di cio’ che dicono alcuni italiani visto che un po’in giro ci sono stato quindi a Cuba cercavano il parmigiano, in Russia 30 anni fa avevano la pretesa di trovare le line telefoniche a loro disposizione pero si ingozzavano di caviale Nella ex Jugoslavia a volte mancava la pasta barilla e reclamavano e via di questo passo io e mia moglie sappiamo adeguarci alle cose e al tipo di vita di tutti i paesi quando sei consapevole puoi decidere prima se fa per te o meno.

  59. Ciao Marco, cotracambiamo gli auguri di Natale dicendoti di avere risolti i vari problemi e di essere a Gran Canaria persto.
    Katia e Guido

  60. Ciao. Stò valutando la possibilità di venire alle Canarie. Quindi qualsiasi informazione mi è tanto utile per stabilire se fra i pro e i contro sia consigliabile lasciare il nostro paese. Ti ringrazio dei tuoi consigli e a presto.
    Mario V.

    • Mario comincia dal principio delle nostre informazioni che fornaimo sul sito : inizia da qui scaricando la guida gratuita alle 8 zone del sud di gran canaria https://www.trasferirsiallecanarie.info/squeezeguida2/index.html
      ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato moltissime persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle Canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao marco misto staff Trasferirsi alle Canarie .info

  61. ….consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli. E il tempo della vita è un bene nei confronti del quale bisogna essere avari. Bisogna conservarlo per le cose che ci piacciono e ci motivano. Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà. E se vuoi essere libero devi essere sobrio nei consumi. L’alternativa è farti schiavizzare dal lavoro per permetterti consumi cospicui che però ti tolgono il tempo per vivere… Lo spreco è invece funzionale all’accumulazione capitalista che implica che si compri di continuo magari indebitandosi sino alla morte.
    Ho viaggiato molto ,vissuto in Messico ,esperienza che mi ha insegnato molto e cambiato il modo di vedere la vita ….
    Il sogno si chiama LIBERTÀ, vivere ,aria aperta ,buoni amici ,un tetto x dormire ,più che sufficiente . Il consumismo serve a poco …Canarie ,realtà simil sudamerican life style ,da provare….
    Credo che non sia adatto a persone ancorate a certo standard mentali italiani creati a tavolino,serve mentalità aperta ,spirito di adattamento a nuove culture e realtà !

    • Vangelo caro Paolo, in un corso che feci tempo fa ci chiesero:” Signori il tempo e’:….” e tutti in coro “DENARO!” Col Cavolo! ci insegnarono proprio quello che tu dici: ovvero il tempo e’ VITA perché il denaro va e viene ma il tempo non torna piú e lo si sottrae all’affetto dei propri cari o alle cose che ci piacciono, quindi dedicare del tempo alle persone e’ la cosa piú importante che si possa fare… Se poi una famiglia decide di passare del tempo di qualitá e cambiare stile di vita ecco che per me e’ un grande successo: e’ la maniera con la quale abbiamo deciso di guadagnarci onestamente da vivere: aiutiamo le persone a vivere alle Canarie, a cambiare vita con grande soddisfazione e inoltre ci da da vivere. Pensa come sono fortunato 🙂
      Un abbraccio e buone feste. Complimenti per la riflessione.
      Marco Misto staff trasferirsi alle Canarie

  62. ciao Marco ti ringrazio e contraccambio gli auguri ,purtroppo siamo ancora in Italia . Quando ormai pensavamo di partire sono successi dei contrattempi che ci hanno bloccati qui . Ho perso mio fratello per un infarto e mia madre quasi novantenne che viveva con lui è rimasta sola e per questo io e mia sorella abbiamo deciso di dividerci il compito di accudirla ,per questo motivo abbiamo deciso di rimandare il nostro trasferimento ,pur di partire le ho proposto di venire con me ,ma lei si rifiuta categoricamente di salire sull’aereo .Noi comunque siamo sempre convinti di venire quando purtroppo lo sa solo Dio. Spero un giorno di poterti incontrare intanto ti continuo a leggere sul tuo blog , rinnovo gli auguri di buone feste a te e alla tua bella famiglia ,grazie di tutto un saluto Alberto e Fabrizia

    • Ciao Alberto e Fabrizia. In bocca al lupo per i problemi famigliari e di saluto. Spero risolviate presto. nel frattempo vi manderemo dalle Canarie altri articoli e messaggi spero vi possano essere un po’ di supporto. Buone feste e buon anno
      Marco Misto

  63. visti i commenti mi sa che il problema è nostro e non della gente delle Canarie infatti si vede il nostro lato negativo, che finisce per offendere il paese che ci ospita, ovvio che non ci si possa fidare di tutti ma se si decide di cambiare vita , si deve cambiare tutto ,ci trasferiamo perchè qui ci troviamo male ,diversamente non ci sarebbe venuto in mente, allora perchè avvelenare il cambiamento in nome dell’Italia? certi italiani andrebbero evitati . buone feste e spero di realizzare presto il mio sogno.ciao e grazie per i tuoi preziosissimi consigli.

    • Lou te lo auguro, e con l¡il giusto atteggiamento vedrai grand risultati, verrai a vivere alle Canarie con dignitá e mi auguro risolvendo quello che nell’ex bel paese al momento proprio non va.
      Ciao e Buone Feste.
      marco misto staff Trasferirsi alle Canarie .info

  64. TUTTO IL MONDO E’ PAESE!…..ma ogni paese non è TUTTO il mondo !
    E’ una questione di APERTURA MENTALE,I di SCOPRIRE nell’ UGUALE il DIVERSO.In altre parole il COME può essere anche MEGLIO : è la Storia deluomo e del suo SPIRITO DI ADATTAMENTO e la RICERCA di vivere meglio sulla terra,al pari di tutti gli altri animali che hanno dimostrato di saperlo fare meglio di noi,MODIFICANDO addirittura sè stessi !
    Purtroppo l’uomo ha preferito AVERE ( sempre di più anche e soprattutto ciò che non gli serve ) dimenticando di ESSERE un piccolo importante anello di una GRANDE MERAVIGLIOSA CATENA DELL’UNIVERSO.

  65. Ciao ,scusami se ti scrivo con un pò di ritardo ma rimedio subito….. Dato che per ricambiare i tuoi auguri di Natale è tardi mi porto avanti e ti faccio gli auguri di buon anno.
    Volevo dirti che condivido pienamente ciò che hai scritto sul comportamento che molto spesso hanno gli italiani che viaggiano e anche coloro che decidono di cambiare vita trasferendosi all’estero . Io penso che questo dipenda dal fatto che molti , e mi riferisco alle generazioni degli anni 70 inizio 80 , hanno iniziato a viaggiare tardi o comunque hanno inteso i viaggio più come un “trasferimento ” di pochi giorni e non come un viaggio vero.! Per me il vero viaggio è capire la cultura le usanze i costumi del paese in cui decidiamo di andare solo così si può affermare d’avvero di aver imparato e conosciuto una cultura diversa (almeno in parte) …. Io sono convinta che nella vita sono poche le cose che ci arricchiscono veramente viaggiare e avere la fortuna di poter vivere per periodi più o meno lunghi della nostra vita in paesi diversi credo che sia una di queste.. ! io non so quando riuscirò a venire alle Canarie ma so iniziando ad imparare lo spagnolo quindi mi sto “attrezzando” per poter comunicare con la gente di cui sarò ospite mi auguro per un lungo periodo.!!!

    • Fantastico Mariella, in una tua parola hai racchiuso il significato: OSPITE! Questo e’ l’atteggiamento giusto per integrarsi ( a mio giudizio ) e per stare bene pensando a un trasferiemnto alle Canarie o in qualsiasi parte nel mondo, cosa che la maggior parte delle persone che viene a Vivere alle Canarie, non ha ancora compreso.
      Buone Feste Marco Misto
      staff Trasferirsi alle Canarie .info

  66. Odio il freddo!!!!
    Il Natale è una festa consumistica inventata dalla CocaCola!
    Che ci sia freddo o caldo non importa, l’importante è stare assieme alle persone care!
    Grazie Marco, buone feste.

    • Concordo Luca, l’importante e’ la famiglia, se poi oltre la famiglia c’é anche qualche grado in piú e un bella spiaggia…perché no 🙂
      Ciao e buone feste
      marco

  67. Ciao Marco,
    sono rimasto lusingato nel vedere i tuoi video, compreso il video musicale con chitarre e mandolini….Per uno innamorato come me della buona musica è stata una piacevole sorpresa. Per il cibo, ritengo che ogni paese abbia le sue prelibatezze. Ricordo una piacevolissima paella alla Valenzana….innaffiata con un ottimo vino…Spagnolo….
    Fare da mangiare italiano, per me non è un problema… E’ una vita che lo faccio e mi basta poco…..Una pasta, un pò di pomodoro al quale posso abbinare carne, pesce, verdura ecc.
    Imparare a conoscere è sempre una crescita…….
    Devo come già scritto, attendere alcuni controlli medici….Spero nei prossimi mesi di fare un primo giro perlustrativo..
    In attesa, ti invio i miei migliori auguri per un Felice Anno Nuovo a te e famiglia….
    Grazie –
    Fabrizio –

  68. Carissimo Marco ti ringrazio del posto che mi ai scelto due anni fa, sono trascorsi molto veloci, naturalmente perché mi sono trovato benissimo. Non voglio la macchina ma non mi manca, per me la vita qua e all’ aria aperta, quello nella pianura padana nebbiosa era Inpossibile, inoltre essendo appassionato di mare, qualche volta mi immergo a livello dilettante a guardare il fondale. Mi sono inserito molto bene perché mi piacciono le novità e incontrare nuova gente anche se non sono italiani. Mi divertono anche le tradizioni di un luogo e mi interessano le culture locali, per la pasta italiana non ho problemi perché me la faccio Io, ho esperimentato anche produrre gnocchetti con farina di goffio un quarto di integrale è un uovo conditi con pesto alle mandorle e basilico fatto da me,deliziosi e per finire,mi ricordo il sostegno che mi dasti per quel problema pensionistico italiano. Ormai Gran Canaria la conosco abbastanza, specialmente i posti selvatici è poco turistici, ora mi rimane che iniziare a visitare qualche altra isola. Grazie Marco a presto

  69. Ciao Marco
    Sono stato a Tenerife qualche anno fa. A novembre sono stato a Fuerteventura … ” SPETTACOLARE ” soprattutto per chi viene da Roma dove il caos regna e regnera’ sovrano. Qui ci sono stato con un’altro spirito
    dopo che ho visto i tuoi video. Tu hai scritto “cambia, o adegua la tua mentalitá!” …io da mo’ che l’ho cambiata. Non cerco soldi o ricchezza ma serenità. Prossima tappa Lanzarote per poi finire con Gran Canaria per il fatidico incontro con te.
    Auguroni di Buone Feste
    Filippo

  70. La Tua disponibilità e gentilezza oramai mi sono noti, Auguro a Te ed alla Tua
    famiglia un buon fine Anno ed un miglior principio, da parte nostra le Canarie
    rimangono solo un bel sogno! siamo troppo vecchi per cambiare,purtroppo.
    Ti auguro una lunga e felice vita e tanta fortuna e soprattutto salute!
    Ciao da Michele – Torino Italia.

    Bellissimo e umano il tuo esposto, complimenti.

  71. Ciao Marco, scusa il ritardo della mia risposta. Auguro a te e alla tua famiglia un felice 2017 sperando di poter finalmente venire a Gran Canaria al tuo corso.
    Intanto mi sto preparando studiando spagnolo e seguendo il tuo video corso. È veramente interessante e mi ha chiarito molte cose. Veramente un ottimo lavoro!

    • Grazie Paola, sono contento ti sia tato utile. Ricorda che da dentro il video corso specifico sulle canarie puoi prenotare prezzo scontato l’incontro in aula che teniamo qui a gran canaria, se un giorno deciderai di venire a fare una vacanza esplorativa
      ciao
      marco misto

  72. anche in francia le Gâteau ou galette des rois ha la statuina e la fava nel dolce tipico dell’Epifania! come Roscon de los Reyes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *