Canarie Viaggio a Lanzarote: 7 isole in 7 giorni

Canarie Viaggio a Lanzarote.  Parte 6 Isola di Lanzarote.

Lanzarote

Viaggio a Lanzarote. Iniziamo questo viaggio a Lanzarote Attraccando  alle 20:30 a Playa Bianca zona sud dell’isola, in visite passate avevo giá visto sia playa blanca che playa papagallo, quindi per questa vacanza ci dirigiamo direttamente verso nord sulla LZ2 ( una sorta di provinciale di Lanzarote ) in direzione Arrecife per raggiungere “Costa Teguise” dove alloggeremo per questa vacanza a Lanzarote. Dobbiamo ancora percorrere circa tre quarti d’ora di macchina sulla Lz2 stá giá imbrunendo quindi…

…non ci fermiamo per strada a visitare niente ma decidiamo di andare subito in Hotel Alloggiamo alla Mansion de Nazaret, un apart hotel con 2 stanze da letto cucina enorme salone e balcone che da sulla piscina del complesso in zona molto centrale di Costa Teguise, una delle localitá piú turistiche di Lanzarote. Lo trovi qui 

hotel Lanzarotehotel a Lanzarote

Prima di continuare la lettura se ti sei perso le “puntate precedenti di questa rubrica “Viaggio alle Canarie”, puoi trovare gli altri articoli qui di seguito; ti consiglio di cominciare dalla prima parte:

Viaggio alle Canarie: Tenerife parte 1 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: La Gomera parte 2 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: El Hierro parte 3  ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Fuerteventura parte 4 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Los Lobos parte 5  ( 7 isole in 7 giorni)

La mattina successiva colazione e via ci dirigiamo immediatamente alla fondazione Cesar Manrique. Cesar Manrique era un artista decoratore con buone conoscenze di architettura, in sostanza il suo divertimento era trasformare la natura in una opera d’arte; per esempio prendeva una grotta e la trasformava, prendeva una colata di lava e la trasformava in una finestra sul Timanfaya …un tipo in pó particolre 🙂

La fondazione Cesar Manrique e’ ben segnalata non puoi sbagliare. Consiglio vivamente di visitarla  la trovi qui:  Guarda alcune foto.

Lanzarote
Usciti dalla Fonazione Cesar Manrique ci siamo diretti al Jardín del Cactus

Il Giardino dei Cactus è un magnifico esempio di strutture architettoniche naturali perfettamente  integrate  nel paesaggio. César Manrique ha creato questo complesso architettonico audace, pur mantenendo l’accoppiamento incrollabile di arte e natura che e’ caratteristico di tutte le sue opere in spazi aperti o naturali.
Il giardino del cactus  i trova nella città di Guatiza, comune di Teguise,  ( lo trovi qui ) nel bel mezzo di un ambiente agricolo caratterizzato da grandi piantagioni di cactus dedicati alla coltivazione della cocciniglia. La visita durerá circa un oretta.

Consiglio di evitare le ore piú calde in estate se possibile, comunque all’interno troverai anche una caffetteria / ristorante per poter riposare all’ombra e bere qualcosa di fresco. L’ingresso costa poco piu di 5 euro per i non residenti ma per noi residenti alle Canarie entriamo con lo sconto 🙂 🙂 🙂

La cosa che piú colpisce all’entrata , una doppia scalinata che ci invita a percorrere le tortuose vie di ciottoli sentieri e scalinate che ci conducano a una sorta di anfiteatro naturale di roccia e che ci  collegano i diversi settori del giardino interno tra fiumiciattoli , prese d’acqua e ovviamente una moltitudine di cactus….
Nei  5000 m2 di questo giardino alloggiano  circa 7.200 copie di più di 1.100 diverse specie di cactus provenienti da luoghi diversi come il Perù, Messico, Cile, Stati Uniti, Kenya, Tanzania, Madagascar, Marocco e Isole Canarie. Guarda alcune foto.

Lanzarote jardin del Cactus

Dopo esserci brasati per bene sotto il sole estivo di mezzogiorno, ci dedichiamo a rinfrescarci un po’ visitando le grotte del Jaméo del Agua e la cueva de los verdes.

El Jaméo del Agua e’ sempre una opera dell’architetto Cesar Manrique , e’ veramente qualcosa di spettacolare che devi assolutamente vedere se vai a fare un viaggio a Lanzarote.

La parola “Jaméo” è di origine aborigena e si riferisce a un buco che si verifica a causa del crollo del tetto di un tubo vulcanico a causa dell’azione erosiva dell’acqua. Sia los  Jameos, del Agua come  la Cueva de los Verdes si trovano all’interno del tunnel vulcanico prodotta dall’eruzione del vicino vulcano  Corona.

Il tunnel ha una lunghezza nota 6 km, di cui almeno 1,5 km si trova  sotto la superficie del mare.

La legenda vuole che questa ultima sezione del tubo vulcanico sia la connessione con la famosa cittá di Atlantide. Ho spiegato meglio e documentato con foto e video cosa sia un tunnel vulcanico nella parte El Hierro parte 3.

L’opera d’arte del Cesar Manrique e’ costituita  da  tre Jameos o fenditure nel suolo. Il “Jaméo Chico” , il “Jaméo Grande” e un terzo, chiamato “Jaméo Casseruola”.

La particolare morfologia del tubo vulcanico ha causato diverse  modifiche al progetto iniziale, dell’architetto, e alla fine la soluzione e’ stata il capolavoro che potrai ammirare se ti rechi in loco.

A partire dal 1977 si e’ aggiunta un altra opera d’arte alla “opera d’arte” un auditorium in grotta naturale  la cui acustica e’ considerata una delle migliori al mondo.

Auditorium lanzaroteL’opera che piú colpisce in Lanzarote ‘e il Jaméo del Agua ( vedi foto sotto)

Jameo del Agua Lanzarote

 

Jameo del Agua

 

Jameo del Agua LanzaroteSubito fuori dal Jameo del Agua e’ possibile visitare  la cueva de los verdes ( Tradotto dallo spagnolo “La grotta dei verdi” dove per i verdi si intente una famiglia canaria proprietaria della terra in cui erano presenti le suddette grotte.

La grotta del los verdes vi riserverá una bella sorpresa al finale 😉

 

 

Altra tappa El mirador del RIO.

Il Mirador del Rio è una delle creazione di Cesar Manrique piú funzionale . Si trova nella parte alta dello scoglio di Famara, a circa 500 metri di altitudine a picco sul mare , nella parte settentrionale dell’isola. Da qui possiamo vedere una delle più spettacolari viste panoramiche di Lanzarote: il Parco Naturale dell’Arcipelago Chinijo e il Risco de Famara.

E’ chiamato el mirador del RIO ( fiume) perché il sottile lembo di mare che divide la parte nord di Lanzarote con la Graziosa sembra quasi un fiume piú che un oceano. Puoi approfittare di prenderti una pausa in questo viaggio a Lanzarote e bere qualcosa all’interno del mirador del rio dato che e’ fornito di barra bar con stupenda vista sull’isola de la Graciosa .

 

Nella settima parte di questa rubrica 7 isole in sette giorni ti parlero proprio della Graziosa e di alcune situazioni pericolose che si vengono a generare proprio in questo sottile braccio di mare chiamato appunto el RIO.

Approfitto per segnalarti se non hai ancora visto le altre parti della rubrica 7 isole in 7 giorni dagli un occhio adesso:

Viaggio alle Canarie: Tenerife parte 1 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: La Gomera parte 2 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: El Hierro parte 3  ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Fuerteventura parte 4 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Los Lobos parte 5  ( 7 isole in 7 giorni)

Altra tappa che abbiamo poi fatto in questo viaggio a Lanzarote e ‘ stata il parco Nazionale del Timanfaya . E’ un parco nazionale come giá  detto, formato praticamente da roccia molto aspersa e rugosa / taglente  ( di origine vulcanica) e cenere, il paesaggio nel parco nazionale del Timanfaya e’ sicuramente di tipo Lunare ma e’ molto affascinante, consiglio di prendere il pulmino che ti porterá in giro tra le strette curve e i tornati fino a farti vedere i crateri secondari che sono stati attivi fino alle recentissime eruzioni del 1730, 1736, 1824 di cui ancora si possono ascoltare testimonianze tramandate dagli anziani Lanzarotegni.

Una curiositá : l’unica struttura edificata presente nel parco del timanfaya e’ il Ristorante el Diablo ed ha una stupenda vista su tutto il parco nazionale del Timanfaya ma soprattutto cucina uno splendido barbecue direttamente su un tappo di lava presente in un pozzo sotto il ristrorante 🙂

Che bella maniera di risparmiare sulla bolletta del gas!!! Sembra che la temperatura sia perfetta per ottenere la cottura a fuoco lento della carne.

Lanzarote Timanfaya

Un arrosto come quello del Diablo non lo mangerete molto spesso nella vostra vita.

Vi consiglio di pianificare l’arrivo al parco in orario compatibile con il pranzo perché e’ veramente una esperienza unica.

 

Lanzarote Tymanfaya

 

Lanzarote Bus timanfaya

Lasciamo il lunare paesaggio del Timanfaya che si trova a ovest e proseguiamo in nostro viaggio a Lanzarote spostandoci verso El Golfo che si trova un poco piú a sud.

Il Golfo è un anfiteatro a oceano aperto che si è formata in seguito alle eruzioni del 1730 ed ora si e’ formata una laguna vulcanica di color verde ( logo de lo Ciclos) .

Viaggio Lanzarote

La laguna occupa il fondo del semicerchio è sorto a causa di inondazioni del cratere. Il suo colore verde è dovuto alle alghe che vivono sulla sua superficie.
Il vulcano costituito da tufo porosa, che, per l’azione del tempo ha creato formazioni spettacolari.
Il mare passa attraverso il cratere formando una bella spiaggia nera, che contrasta con il verde lago, comunicando con esso ambiente sotterraneo.

Lago verde lanzarote

Questo lago è stata dichiarata riserva naturale, imi raccomando e’ vietato fare il bagno nel lago, ma poi hai a disposizione tutto un oceano ….
Il punto di partenza per imboccare il sentiero tra due funi piantate con dei picchetti nel suolo si trova in un parcheggio del Golfo. A pochi metri dal villaggio di El Golfo, si trovano diversi ristorantini sul lungo mare , noi non siamo riusciti a fermarci perché abbiamo proseguito poi in direzione sud per raggiungere los Hiervederos ( i bollitori) poi ti spiegheró come mai l’acqua sembra ribollire in quelle insenatureViaggio a lanzarote

 

El Golfo viaggio a Lanzarote

Abbandoniamo El Golfo e ci dirigiamo ancora piú a sud , siamo all’imbrunire e dobbiamo fare in fretta perché los Hervideros e’ un altro degli spettacoli della natura di questo Viaggio a Lanzarote che non devi perdere:

Los Hervideros, una stupefacente località caratterizzata da rocciose scogliere a picco sull’Atlantico che, percosse dalle impetuose onde della corrente oceanica, generano una sorta di nebbia e di vapore che fa quasi ribollire l’acqua (“hervir” in spagnolo significa infatti bollire).

Si tratta di uno scenario naturale poco conosciuto ma molto affascinante.  L’impressione che si può avere se il mare è particolarmente mosso è quasi quella di trovarsi di fronte ad una sorta di “vulcano d’acqua” in piena eruzione.

Los Hervideros è caratterizzato anche da una serie di cavità e di grotte dalle quali si può godere del meraviglioso spettacolo della forza della natura. Lanzarote è un isola così generosa nei confronti dei suoi turisti che anche nelle rare giornate in cui il mare è mosso sono offerte interessanti attrattive come appunto la scogliera de Los Hervideros.

Lanzarote

 

Viaggio lanzarote Hiervideros

 

Giusto il tempo di fare qualche foto ( e scaricare la batteria del cellulare grrrr 🙁 ) e poi ci dirigiamo ancora piú a sud per gustare uno splendido tramonto seduti con le gambe sotto il tavolo e pancia da riempire. Si fanno le 20:30 e ci troviamo  a LAS SALINAS  (Mirador de las Salinas)
ristorante mirador de las salinasSi sono fatte le 20:00 e decidiamo di fermarci al mirador de las Salinas dove troviamo l’omonimo ristorante, Da fuori si presenta dall’aspetto  poco accattivante , forse un po’ improvvisato,  ma dentro la cosa cambia; della serie mai giudicare un libro dalla copertina…di conseguenza : “mai giudicare un ristorante dall’entrata :-)”

In effetti abbiamo mangiato benissimo non cucina tipica canaria ma buona cucina internazionale: del filetto ai formaggi una insalata di avocado con tartar di gamberi e mela verde, una buona zuppa di pesce, della murena fritta a rondelle molto croccanti, un risotto cremoso ai gamberetti veramente buonissimo.

La signora Belén e’ stata gentilissima e ci siamo goduti uno splendido tramonto sulle saline . Il ristorante lo trovate qui .

In realtá a parte il tramonto c’é poco da vedere ma se fai un viaggio a Lanzarote devi mettere in programma un bel tramonto 🙂

Las salinas Lanzarote

 

Si fanno le 22:00 rientriamo a costa Teguise ci spettano 45 minuti di tragitto col buio. Doccia e a Dormire, domani andremo all’isola della Graziosa .

La curiositá della Graziosa ( la ottava isola de 7 Isole Canarie???) e’ che non esistono strade asfaltate e’ ancora tutto terra e sabbia.

Seguimi sul prossimo articolo perché faremo un viaggio indietro nel tempo attraverso selvaggi paesaggi a nord di Lanzarote.

Ti metto qui sotto 2 video: una slide show di belle immagini di viaggio a Lanzarote, e un video con istruzioni per poter fare il Viaggio a Lanzarote esattamente come lo abbiamo fatto noi.

 

Se non avessi ancora visualizzato i viaggi effettuati sulle altre isole guarda qui li puoi trovare: Viaggio alle Canarie: Tenerife parte 1 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: La Gomera parte 2 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: El Hierro parte 3  ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Fuerteventura parte 4 ( 7 isole in 7 giorni)
Viaggio alle Canarie: Los Lobos parte 5  ( 7 isole in 7 giorni)

ATTENZIONE, Un piccolo favore:

X scrivere questo post sul viaggio a Lanzarote ho impiegato diverso tempo… In Cambio ti chiedo solo una cosa:

 

:-)

CONDIVIDILO su FACEBOOK  

e aiutaci a far scoprire le Canarie

Grazie!!!!  Marco Misto Staff di trasferirsi alle Canarie.

Viaggio a Lanzarote

31 pensieri su “Canarie Viaggio a Lanzarote: 7 isole in 7 giorni

  1. sono tutte stupende ma dove vivere con 1200 euro italiane due persone senza macchina non lontano dal mare vogliamo il caldo grazie elisabetta

  2. Marco Misto, ringrazio per i post che mi hai inviato sul viaggio a Lanzarote. Che ho letto e riletto più volte, con affetto e nostalgia in quanto sono stato oltre 30 anni fa, e per più volte, alle isole Canarie, ed in particolare proprio a Lanzarote dove, arrivando ad Arrecife, la città capoluogo, ho ancora scolpito in mente il ricordo dell’hotel nei pressi del porto devastato da un incendio, e sceso a terra mi avviavo diretto all’affascinante, enorme grotta del Manrique a pranzare nell’ottimo ristorante al suo interno, e sotto le sue alte volte il frullare di migliaia di canarini e le acque del suo grande lago interno, dove l’occhio alle scarse luci era teso alla scoperta del gambero bianco. Ed il Mirador del Rio…il rustico Museo di Centrafrica…ma da anni risiedo in America Centrale, ma spero di trovare il modo prima o poi per ritornare a rivivere quelle emozioni che ancora porto in mente, che spero altri vorranno e scopriranno vivere, ed a te il mio augurio di buon lavoro.

    • Si Roberto addirittura prevediamo una videoguida proprio su tutta l’isola , specifica per gran canaria.
      Stai sintonizzato.
      Ciao
      marco

  3. Lanzarote mi incanta ..sento l’anima di Manrique che circola sull’isola….forse quello che voleva!! non abbandonarla mai e…..farlo proprio sentire!!..sempre a mio giudizio..
    La descrizione è al massimo della sintesi,….ma va bene così!..mi piacerebbe che dicessi sempre i costi degli hotel e ristoranti che frequentate nei vs. tour.
    Grazie
    Moris

  4. Ciao Marco,
    grazie per questo video stupendo, come sempre le tue informazioni sono preziosissime. Sicuramente quando sarò a Gran Canaria non mancherò di visitare Lanzarote.
    Ti ringrazio ancora per tutto quello che stai facendo e che hai fatto per me..
    Arrivederci a presto
    Chao

    • Ciao Bruno per vivere alle Canarie dignitosamente direi che una coppia con 1200 euro ci vive. Ovviamente dipende da che abitazioen scegli. Decidi di acquistare una casa? ( e quindi non avrai un affitto mensile da pagare) oppure prendi una casa in affitto alle canarie? In che zona? a che prezzo? Ovviamente se il prezzo dell’affitto superasse i 400 500 euro al mese resterebbe poco per vivere quindi la scelta della casa e’ importante. Leggi questo articolo https://www.trasferirsiallecanarie.info/casa-alle-canarie-2/
      Ciao
      marco

  5. grazie delle foto e delle spiegazioni
    conosco benissimo la zona e il 13 settembre io e la mia famiglia ci trasferiamo a Lanzarote.pero’ non ho mai avuto una risposta o un’aggancio serio con te per poter parlare di consulenze.io non vengo a fare la settimana in aula perchè la zona la conosco e abbiamo già deciso.pero’ accetterei volentieri le vostre consulenze su NIE ,AFFITTI,SANITà ecc…
    aspetto una tua risposta e un contatto concreto.
    distinti saluti Giovanni

    • Ciao Giovanni se vai al menú contattaci esiste una pagina passandoci su il mouse per richiedere consulenze canarie
      Inserisci li le tue date in cui arrivi o eventualmente su skype per venire contattato.
      Ciao
      marco

  6. grazie Marco bellissimo, è sempre molto interessante quello che scrivi , noi continuiamo a seguirti con piacere e a luglio ritorneremo a Gran Canaria , non vediamo l’ora di partire . un caro saluto e…. ciao a tutto lo staff
    a presto Vittoria e Giuseppe

  7. grazie Marco. ti seguiamo sempre e ti ringraziamo per il lavoro che fai. Inseguiamo anche noi l’obiettivo di trasferirci, ma non siamo ancora pronti. In ogni caso quando sarà il momento ci rivolgeremo a te. Ciao

  8. Grazie Marco per questi post che mi hai inviato,quando sarò residente alle Canarie certamente girerò le isole per conoscerle meglio,sono belle non ci sono dubbi ops ti piace la cucina a base di pesce(buon gustaio) Ciao Adios.

  9. Ciao Marco voglio ringraziarti per tutti i consigli che apprezzo moltissimo purtroppo dipendo dalla vendita di un immobile qui in Brasile.
    La mia intenzione prima di scegliere dove comperare una casa ,vorrei conoscere tutte le isole con un camper, cosa ne dici
    Un abbraccio

    • mah non saprei con un visitare le Canarie in camper? Di certo ti permetterebbe di vedere piú posti ma puoi farlo ugualmente se ti insedi in qualsiasi punto del’isola tanto l’isola e’ piccola ( gran canaria sono 50 km di diametro e riesci a vederla tutta da qualsiasi punto tu voglia partire 🙂
      Al limite programma un viaggio esplorativo di una settimana ogni isola maggiore 🙂 Tenerife e Gran canaria. Se vuoi consigli su dove prenotare guarda qui http://www.viaggioallecanarie.it
      ciao
      marco misto

  10. b giorno io vorrei venire x un po di giorni x vedere come si sta la 7 sono pochi un po di più xo organizzate tutto voi il viaggio e la permanenza ,, da sola se mi rispondete ,, e mi dite anche quanto mi costa grazie

  11. Grazie a Marco e famiglia. Ti seguo ormai da tempo con passione ed invidia.
    Non sono ancora riuscito a convincere la mia consorte per un trasferimento definitivo…..spero sempre che facendole leggere e vedere le foto dei tuoi peregrinaggi si convinca….Grazie ancora e a presto.

    • Ciao Claudio, no serve CONVINCERE consorti…si devono convincere da soli. Vivere alle Canarie e’ un passo da affrontare insieme; piuttosto come fare a farli convincere? un consiglio falle fare un viaggio esplorativo alle canarie ( senza forzare il trasferimento) solo per “andare a vedere come funziona” e vedrai che quando arriva qui decidera´da sola. Funzionó cosí anche per mia moglie che no voleva saperne :-). Se ti servono consigli su dove prenotare: http://www.viaggioallecanarie.it
      Ciao
      marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *