Sanitá alle Canarie

sanitá alle canarieAttenzione ai costi che si potrebbero generare dall’uso improprio della tessera sanitaria europea.

La Tessera Sanitaria Europea è il documento  personale  che ti da il diritto di ricevere le prestazioni sanitarie che dovessero essere necessarie, da un punto di vista medico, durante la permanenza temporanea alle Canarie. La chiave di questo concetto el la permanenza…

…temporanea con cui ci si interfaccia alla sanitá Canaria.

L’obiettivo è quello di garantire la libera circolazione dei cittadini all’interno dello spazio europeo, pertanto qualora  sia necessario ottenere assistenza medica alle Canarie , non ci sono obblighi di anticipare  i costi della prestazione.

La sanitá Canaria,  faciliterà le prestazioni secondo la vigente legislazione e queste prestazioni danno diritto  ad un rimborso totale, ma attenzione,  la Tessera Sanitaria Europea, che dovrebbe dare accesso alle prestazioni, sia sanitá pubblica  che alla sanitá privata, ( sempre che siano convenzionate con il sistema sanitario pubblico) nelle Isole Canarie non e’ sempre ben vista soprattutto nelle strutture PRIVATE convenzionate con la sanità Pubblica; é’ capitato che alcuni pazienti siano stati trattati come pazienti privati anche se in possesso della tessera sanitaria europea , italiana,  alla quale le strutture danno poca fiducia forse dovuto al ritardo nei pagamenti che la sanitá italiana effettua nei confronti della sanitá canarie.

Nel caso di una necessitá  di  cure urgenti o anche solo medicalmente necessarie, durante un periodo di vacanza alle Canarie potrai dunque utilizzare la  TEAM (Tessera Europea di Assicurazione Malattia) ,  in vigore in tutta l’Unione Europea  in Svizzera, in Norvegia, in Islanda ed in Liechtenstein grazie alal quale non e’ piú necessario richiedere i vecchi modelli  E 110, E 111, E 119 ed E 128, permette di recarsi direttamente presso un medico, pronto soccorso o ospedali convenzionati in territorio Canario , ma attenzione,  non confondiamo le cure di alta specializzazione già programmate (es. operazioni), per le quali è necessaria l’autorizzazione preventiva da parte della propria ASL inoltre devi ricordare che la tessera sanitaria europea alle canarie non viene accettata nelle cliniche private o ospedali privati che sono molto abbondanti soprattutto nelle zone turistiche.

Nel momento in cui verrai a vivere alle Canarie e diventerai residente  ti verrá sospesa l’assistenza sanitaria medica in Italia, e comunque ti verrá sospesa giá da 90 giorni dopo che sei uscito/a dall’Italia anche se non sei ancora residente alle Canarie,  ma non preoccuparti perché potrai sempre recuperarla se tornerai ad essere residente in Italia . Nel caso in cui tu abbia giá ottenuto la residenza alle Canarie e dovesti tornare in Italia per previ periodi, puoi  utilizzare la  TEAM (in questo caso emessa dallo Stato spagnolo) per curarti in Italia, nel caso non avessi ancora ottenuto la copertura sanitaria canaria ( non hai ancora la tessera sanitaria canaria) in Italia puoi sempre e comunque usufruire di prestazioni ospedaliere urgenti sia in regime di ricovero che ambulatoriali per un periodo massimo di 90 giorni nell’arco dell’anno ( in pratica ottieni lo stesso trattamento che ottiene un italiano che va a vivere in Canarie durante il periodo di transizione).

Ma chi ha diritto alla sanitá Canarie? vediamo diversi casi dal lavorare alle Canarie a fare impresa alle Canarie ai pensionati  alle canarie ai disoccupati al lavoratore autonomo.

Abbiamo la Seguridad Social che si fa garante di una serie di prestazioni stabilite per legge col fine di affrontare differenti situazioni di necessità sociale che vengono divise in due categorie:

1) CONTRIBUTIVE: ovvero che fanno riferimento  ai cosiddetti contributi versati mensilmente tanto dai datori di lavoro quanto dai lavoratori, che possono essere  di natura sanitaria e quelle di natura economica (es. malattia, maternità, disoccupazione , pensione di vecchiaia, prestazioni familiari, infortuni sul lavoro e malattie professionali.

2) ASSISTENZIALI: sono quelle concesse per l’esistenza di una necessità indipendentemente dai contributi versati e pertanto finanziate dalle casse pubbliche. Ad esempio pensione di invalidità, pensione di anzianità non contributiva, sussidio per figli a carico in caso di mezzi economici limitati, sussidio di disoccupazione (di tratta del paro di livello assistenziale per soggetti con specifici requisiti) ecc.

E’ evidente che le prestazioni sanitarie alle Canarie  vengono erogate su base CONTRIBUTIVA ; premesso questo vediamo a chi spetta o meno la sanitá Canarie:

 Lavoratori ;  svolgere un’attività lavorativa alle Canarie comporta obbligatoriamente il versamento dei contributi e contestualmente consente l’accesso a tutte le prestazioni erogate  dalla Seguridad Social.

 Pensionati. I pensionati italiani che spostano la residenza all’estero, per poter usufruire dell’assistenza sanitaria devono presentare alle istituzioni competenti degli Stati esteri (è possibile recarsi direttamente al Centro de Salud del Municipio di residenza) il modello S1 (ex modello E121) che va richiesto alla ASL italiana.

 Beneficiari di sussidi o disoccupazione;  quando un lavoratore rimane disoccupato e riceve una prestazione contributiva per disoccupazione, continua il versamento dei contributi presso la seguridad sociale e di conseguenza continua la copertura della sanitá Canaria.

Disoccupati che abbiano giá versato contributi ma rimangano iscritti alle liste di disoccupazione, usufruiscono  dell’estensione del diritto di assistenza sanitaria stabilito dalla Ley General de Salud Pública del 2012, sempre che i soggetti in questione si mantengano iscritti come disoccupati presso l’ufficio di collocamento.

Minori di età; sono coperti anche se non residenti.

Lavoratori autonomi ; hanno le stesse condizioni che ai lavoratori dipendenti. Quindi per poter godere dell’assistenza sanitaria canarie basta essersi iscritto  nelle liste della seguridad sociale e  effettuare per conto proprio i versamenti. Se come  lavoratore autonomo dovessi rimanere  fuori attivitá potrai continuare ad esercitare il diritto all’assistenza sanitaria Canaria a seconda di quanti versamenti sono stati fatti l’anno precedente:  se sono stati versati contributi per almeno 90 giorni, si avrá diritto alla sanitá canarie  per altri 12 mesi, se  invece sono stati versati contributi per meno di 90 giorni, si potrá avere diritto alla sanitá canarie fino a 39 settimane successive dall’inizio della disoccupazione.

Quando prenderai la residenza, ti verrá richiesta di soddisfare la condizione sanitaria senza la quale non viene emesso il NIE verde ( e di conseguenza niente residenza) ma successivamente nel caso tu non rinnovassi per esempio la assicurazione privata che ti permette di essere residente alle Canarie avrai la possibilitá di accedere alla sanitá Canarie in 2 modi:

O puoi richiedere la   tessera sanitaria per persone senza mezzi economici (tarjeta sanitaria para personas sin recuros), ovvero persone che non hanno i mezzi di sostentamento richiesti dalal legge 4/2000 in materia di extranjeria,oppure puoi diventare beneficiario della tessera sanitaria di un familiare. ( il coniuge o il partner nelle coppie di fatto registrate, l’ex coniuge o l’ex partner in stato di separazione, i figli minori di 26 anni o che siano invalidi, fratelli e sorelle, sempre che questi siano conviventi  con il titolare tessera sanitaria canaria , devono essere a carico del titolare e non devono percepire  una rendita superiore secondo l’indice IPREM (Indicador Público de Renta de Efectos Múltiples)

Ricorda che finche non fai la residenza alle Canarie, puoi  ricevere assistenza sanitaria unicamente in caso di urgenza per malattia grave o incidente o in caso di gravidanza (compreso parto e post parto), per i bambini invece  si applica una copertura sanitaria  identica a quella dei Canari anche se i bambini non sono residenti. Recarti presso una struttura privata con la tessera sanitaria europea ti causerá l’addebito totale del costo delle cure / diagnosi / indagini mediche ricevute.

A scrivere questo post ho impiegato diverso tempo… In Cambio ti chiedo solo una cosa:

CONDIVIDILO COI TUOI AMICI SU FACEBOOK 🙂

Grazie 1000!!! Marco Misto Trasferirsi Alle Canarie ( Sanitá Canarie )

 

53 comments

  1. Sempre molto interessanti le tue informazioni grazie

    1. grazie utili le informazioni !!

      1. Chiedo scusa ai due “Giovani’, ma non riuscivo a trovare il modo per scriverti. Domanda: ammesso e concesso, che accettino le domande di trasferimento a Gran Canaria, mi vorrei avantaggiare, mandando il modulo S1 a Roma, ma occorre un indirizzo di residenza che ancora non ho. Mi puoi aiutare in questo senso o è troppo presto per mandarlo (la mia paura è che non ritorni entro i tre mesi del NIE provvisorio).
        Anch’io ti ringrazio per tutte le informazioni utili che dai. Buon tutto, ciao Marco

        1. Ciao Tiziana, il consiglio che do e’ sempre quello di venire qui a fare un viagigo preliminare in cui sistemiamo proprio tutte queste cose altrimenti corre il rischio di entrare in un vortice di burocrazie che ti tirano a fondo e magari si fanno poi costosi errori e ci si creano problemi ancor prima di cominciare.

          Se pensi di voler venire a fare un viaggio esplorativo alle canarie guarda qui https://www.trasferirsiallecanarie.info automaticamente avrai anche prenotato un incontro con noi di un intero pomeriggio in cui riceverai delle vere e proprie strategie che ti porteranno a raggiungere il tuo obiettivo.
          A presto ciao
          Marco Misto www. trasferirsi alle Canarie

    2. BRAVO E’ QUELLO CHE MI INTERESSA CIAO ROBY

  2. Ciao, Parlate di assicurazioni private, ma non specificate nei vostri articoli le cose molto importanti, ci girate intorno ma al momento della cosa più importante, non vi sono i consigli utili.
    Per esempio, se io faccio una copertura sanitaria privata con un’assicurazione, quale polizza serve per il Nie Verde perché ve ne sono diversi tipi di assicurazioni sanitare di base che vanno dai 20 euro al mese a circa 100 euro se non più. Cosa intendo dire se faccio una assicurazione medica da 20 euro mese presso una banca mi copre abbastanza? è utile al fine di ottenimento del Nie Verde? questa è una cosa importantissima di cui non parlate nel vostro articolo.

    1. Ciao Mauro, le assicurazioni private che vanno bene vanno indicativamente dai 50 euro in su e sono a copertura totale, questo e’ uno dei classici errori che le persone fanno: prendono un assicurazione a caso, spendono magari 400-500 euro l’anno e poi scoprono che non va bene per la residenza.
      Informarsi sta alal base di tutto. Hai fatto bene a fare questa domanda.
      A presto ciao marco misto

    2. Giuseppe di Bari residente a Pavia 04/06/2015.
      Grazie Marco di queste informazioni utili x la residenza nn vedo l’ora di incontrarti quando siamo li con la mia compagna x avere una guida sicura complimenti Hola

      1. Ciao Giuseppe e’ stato un piacere. Ricorda che per inconrarci di persona e’ sufficiente prenotare da dentro la tua videoguida oppure vire al corso in aula che terremo durante l’estate , nel caso tu venga a fere un viaggio ( viaggioallecanarie.it )
        Ciao
        marco misto

  3. Ti ringrazio tantissimo per tutte le informazioni che mi mandi. Sono molto soddisfacenti oltre che interessanti. . speriamo mi possano servire. Visto che io e la mia famiglia abbiamo deciso di trasferirsi li al più presto.

    1. Te lo auguro Giampiero. Dai un occhio qui http://www.marcomisto.com ci troverai 3 video interessantissimi su come vivere alle canarie senza commettere inutili errori.
      A presto
      ciao
      marco misto

  4. Molto interessante come sempre. Io sono un pensionato residente a Berlino e qui ho assistenza gratuita per tutta la famiglia, moglie, figlia di 11 anni, figlia di 20 anni e il sottoscritto. Dovrebbe essere cosí anche quando verró stabilmente alle Canarie a fine anno. E´cosí ?
    Grazie ancora per la tua preziosa collaborazione.
    Andrea

    1. Certo Andrea. Porta il modello S1 che attesta che hai diritto alal sanitá nel tuo paese di provenienza
      Ciao
      marco misto

  5. E’ una cosa davvero eccezionale! Marco sviscera compiutamente l’argomento in modo che non restano zone d’ombra a chi desidera conoscere compiutamente le cose.
    Davvero complimenti per la sua preparazione e, non ultima, generosità nel voler porre al servizio degli altri la sua competenza e preparazione.

    1. Grazie Gianfranco molto gentile da parte tua 🙂
      ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato centinaia di persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao marco misto trasferirsi alle canarie

  6. Ciao Marco.
    Ti ringrazio come sempre, le tue informazioni sono molto utili ci vediamo a novembre finita la stagione estiva.
    Grazie ancora.
    Guido

  7. Come sempre Marco ci dà informazioni fondamentali,precise ed utili. Un sito sempre attento ai problemi degli italiani ed alle innovazioni necessarie.
    Grazie

    1. Grazie massimo per queste tue parole mi incoraggiano a fare ancora meglio.
      Ciao Marco misto

  8. Ciao Marco, io sono pensionato ex INPDAP, e convivo ma non sposato la mia donna che assistenza può ricevere , qualora venissi a vivere stabilmente li?
    Grazie

  9. Ciao marco cmq grz x il tuo lavoro che fai x noi che abbiamo desiderio di scappare via da questo bellissimo paese nn vivibile, dato che sono un ragazzo di 26 anni e vorrei venire a investire li x una vita migliore che consigli di fare ?l’attività che vorrei aprire e un ristobar grazie x tt sei ingamba

    1. CiaoPer quanto riguarda le attivitá in cui investire alle canarie guarda qui
      https://www.trasferirsiallecanarie.info/?s=investire&submit=Cerca
      ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato centinaia di persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao

  10. Come succede ormai da quando ho conosciuto TRASFERIRSI ALLE CANARIE e quindi Marco, mi arrivano delle mail molto interessanti riguardanti i vari punti di intaresse generale che possono aiutare molto a capire i bisogni e le esigenze di chi decide di cambiare vita con famiglia al seguito.Ancora grazie a tutto lo staff per i Vostri preziosi consigli. Daniele Montanari

    1. Grazie a te Daniele per continuare a seguirci con molto interesse. Ci fa onore. Se deciderai di venire a vivere all ecanarie avrai le idee molto iú chiare 🙂
      Ciao
      marco

  11. Grazie per le tue informazioni ,come hanno detto altri ,utili ed esaustive .
    Ciao a presto

    1. Prego Luca un piacere. Continua a seguirci.
      S poi deciderai di voler fare un viaggio esplorativo dai un occhioo qui http://www.viaggioallecanarie.it
      Ciao
      marco

  12. Ciao marco, grazie di tutte le informazioni molto utili, spero solo di non andare nel pallone perche’ le cose da fare non sono poche pero’ grazie ancora. Ciao

    1. Ciao Isa mi raccomando non andare nel pallone altrimenti vanifichi tutti i nostri sforzi.
      Ti ricordo che se verrai a fare un viaggio esplorativo abbiamo organizzato dei corsi in aula per meglio riuscire a trasmettere proprio il da farsi e soprattutto il da NON farsi, non sono semplicemente informazioni, ma sono vere e proprie strategie per farti raggiunger e l’obiettivo che ti sei prefissata.
      ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato centinaia di persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao

  13. Sei sempre il migliore con i tuoi argomenti grazie

    1. Grazie a te Vincenzo
      Ciao
      marco misto trasferirsi alle Cacanarie

  14. Gent.mo
    seguo con attenzione le tue informazioni e ti ringrazio.
    Volevo chiederti come risolve la questione assistenza sanitaria chi volesse trasferirsi alle canarie a vivere di rendita; avrebbe una dichiarazione dei redditi con una certa rendita pur non essendo nè lavoratore nè disoccupato.
    Ti ringrazio anticipatamente per la tua gentile risposta.
    Cordiali saluti
    Niky- Milano

    1. Ciao Nicola l’assistenza sanitaria o dimostri di averne diritto dal’italia col modello S1 oppure ti fai una assicurazione privata ( io ne ho una che costa circa 50 euro al mese)
      Ciao marco misto

      1. Ciao Marco,
        Ricevo puntualmente le tue e-mail di cui faccio tesoro e che trovo indispensabili per tutti coloro che, come me, hanno puntato l’attenzione sulle Canarie per trascorrere un’esistenza tranquilla .Grazie di cuore!
        Gradirei porti una domanda: premesso che ho 79 anni e credo di essere sano ed abbastanza in forma, mi piacerebbe sapere quanto mi costerebbe un’assicurazione privata sanitaria, comprensiva per un non-residente, dato che al momento non posso cancellare la mia residenza dall’Italia, essendo sposato e mia moglie di Canarie non ne vuole manco sapere.
        Grato dell’attenzione, ti mando un caloroso saluto.
        Luciano

        1. Ciao Luciano alla tua etá le assicurazioni private non coprono, quindi il consiglio e’ utilizzare quella pubblica. La sanitá pubblica alle canarie funziona abbastanza bene, il fatto che tua moglie non voglia venire non implica che tu no possa utilizzare la sanitá pubblica.
          Ciao
          marco

  15. Ciao Marco

    sono ancora Cosimo! Volevo chiederti ancora, ma siamo sicuri che la sanità alle Canarie funzioni?! Te lo chiedo perchè pochi minuti fa ho letto una notizia dello scorso anno su Il Messaggero Veneto in cui dice che un uomo di 40 anni, Pietro Comelli, mentre era in albergo ha chiamato un suo amico dicendogli che non si sentiva bene! E’ andato all’ospedale e i medici gli avevano detto che erano problemi intestinali, e quindi è stato dimesso! Il giorno dopo è morto, trovato senza vita sul divano dell’albergo dall’amico in cui aveva chiesto aiuto ed è successo il 5 gennaio dell’anno scorso! Com’è questa storia?! Com’è questo fatto?! Non vorrei che ci sia la malasanità anche lì perchè sennò ci rimango molto male e molto deluso! Tu, andando su Google, scrivendo le parole chiave “Pietro Comelli”, “40 anni”, “Canarie”, ecc… e cliccando sulla notizia tratta da Il Messaggero Veneto te ne accorgerai che è successo veramente e che non sto scherzando! Allora, come sta questa faccenda?! Sono curioso di saperlo! Vorrei togliermi questo sassolino dalla scarpa! Attendo la tua risposta! Ciao!

  16. ciao Marco,dal 1 al 29 luglio saremo a gran Canaria,ci vediamo al 6 di luglio per il corso in aula,iscrizione gia’ fatta per me e mia figlia,la mia domanda è: per tutto il periodo di permanenza è sufficiente la tessera sanitaria,per l’assistenza in caso di bisogno di cure?grazie per il tuo interessamento.

    1. Ciao Luigi per la prima assistenza e’ sufficiente la tessera sanitaria italiana in vigore e documento di identitá .
      Ci vediamo qui da noi a presto.
      Ciao
      marco misto

  17. Gentilissimo Marco. Con la mia famiglia saremo per il viaggio ricognitivo a laspalmas e ci vedremo nel pomeriggio già programmato da Voi. Nelle more vorrei però tutelarmi al meglio riguardo all’eventuale assistenza sanitaria. Porteremo seco le tessere sanitarie vigenti con suscritto a tergo t.e.a.m. (tessera europea di assistenza malattia), oltre a questa dobbiamo produrre presso la nostra asl a roma i moduli serie ”E” e il modello ”S 1” ?
    GRAZIE INFINITE PER LO STRAORDINARIO LAVORO CHE FATE PER TUTTI NOI.
    GIUSEPPE SEVERINI

  18. sei sempre molto esauriente

  19. Grazie mille per tutte le spiegazioni, chiare e ben esposte.
    Sono in pensione da 5 anni e sto cercando di chiarirmi bene le idee prima del grande passo e lasciare l’Italia per le Canarie.
    Le tue informazioni sono preziose,
    Grazie, alla prossima :-))
    Elisabetta

  20. Buonasera Marco, io ho un ragazzo di 19 anni con la sindrome di Down. Qua in Italia percepisco indennità di accompagnamento più la pensione. In totale sono circa 800 euro mensili.vorrei trasferirmi con mio marito e figlio. Ma non so come funziona la sanità alle Canarie per le persone disabili.mi conviene tenere la pensione Italiana o devo fare domanda in sede e iniziare tutto da capo. Non so se c’è accompagnamento che viene dato in Italia ad un genitore che non può lavorare per stare con il figlio. Se potessi avere queste risposte mi metteresti in condizioni di poter prendere in considerazione il trasferimento. Grazie.

    1. Ciao Lorena dovresti cominciare da capo. Le pensioni non contributive normalmente si perdono quindi informati bene presso l’ente erogante prima di fare qualsiasi movimento.Se vuoi approfondire a livello generale guarda qui cosa abbiamo realizzato http://www.trasferirsiallecanarie.eu
      Ciao
      marco misto

  21. Presto ci vedremo per il corso prenotato per il 14 dicembre dato che per l’11 dicembre risulta tutto pieno ( ma se ci dovessero essere due posti liberi all’improvviso me lo fai sapere? ti ho scritto oggi una mail per chiedertelo. Mi complimento per tutto quello che ho letto ed ascoltato finora che mi è risultato chiarissimo. Poi da vicino ti chiederò altre cose magari ma ora solo un pensiero mi affligge e cioè che mio marito prende ogni giorno, e deve prenderla per sempre, una medicina che in Italia è costosissima ma è gratis per chi la prende come salvavita.Non so se anche lì esiste qualcosa di simile o se le medicine si pagano.Vedremo da vicino. Intanto grazie di tutto.Fernanda

  22. SalveMarco ciao a tutti ho 54,anni sono chef e sono invalido al 100% e percepisco la pensione di invalidità di 270 euro ho deciso di trasferire la mia residenza alle canarie e vorrei rilevare un piccolo ristorante so che nel momento che chiedo il nie alle autorità Canari perdo il diritto alla pensione di invalidità e non mi interessa più di tanto volevo solo sapere se lo devo dichiarare o se una volta ottenuto il nie definitivo la Securitd social mi permette di poter fare tutti i controlli di cui ho bisogno oppure devo fare un assicurazione a parte e cosa costa??
    Grazie e complimenti per il tuo blog molto esaustivo

    1. Ciao Max se hai la tua seguridad social avrai diritto all’assistenza medica e medicine ma non e’ detto alla invaliditá. Aprendo una attivitá le tasse alle Canarie sono veramente agevolate, lo spieghiamo anche negli incontri che facciamo qui alle canarie dove facciamo vedere come un imprenditore italiano a fronte di 104.000 euro di utile abbia versato solo 2650 euro di tasse.
      Guarda qui https://www.trasferirsiallecanarie.info/?s=tasse&submit=Cerca
      Ciao marco misto

  23. SalveMarco ciao a tutti ho 54,anni sono chef e sono invalido al 100% e percepisco la pensione di invalidità di 270 euro ho deciso di trasferire la mia residenza alle canarie e vorrei rilevare un piccolo ristorante so che nel momento che chiedo il nie alle autorità Canari perdo il diritto alla pensione di invalidità e non mi interessa più di tanto volevo solo sapere se lo devo dichiarare o se una volta ottenuto il nie definitivo la Securitd social mi permette di poter fare tutti i controlli di cui ho bisogno oppure devo fare un assicurazione a parte e cosa costa??
    Grazie e complimenti per il tuo blog molto esaustivo

    1. Ciao Max se hai la tua seguridad social avrai diritto all’assistenza medica e medicine ma non e’ detto alla invaliditá. Aprendo una attivitá le tasse alle Canarie sono veramente agevolate, lo spieghiamo anche negli incontri che facciamo qui alle canarie dove facciamo vedere come un imprenditore italiano a fronte di 104.000 euro di utile abbia versato solo 2650 euro di tasse.
      Guarda qui https://www.trasferirsiallecanarie.info/?s=tasse&submit=Cerca
      Ciao marco misto

  24. Perfetto come sempre . io ti sto seguendo perché è mia intenzione di trasferirmi e mi sei di molto aiuto .Bravo Marco

  25. Salve…..ma qual è la differenza tra la securitad social (256 euro) di un autonomo e le asdicurazioni sanitarie che costano sui 50 euro al mese? Questo punto non mi è chiaro..

    1. Ciao la segurida d social ( che nel frattempo e’ aumentata di una 30 ina di euro sarebbe un po’ l’ equivalente alla nostra inps e inail, ti da diritto ad avere il medico di famiglia,medicine, l’accesso agli ospedali e la pensione minima. Mentre invece le assicurazioni private alle canarie fanno solo accesso al servizio sanitario privato ( visite, operazioni , diagnostico etc…)
      ti segnalo che ho messo gratuitamente on-line la registrazione di un incontro su internet ( webinar di oltre 2 ore) a cui hanno partecipato moltissime persone e in cui ho spiegato molto su quello che anche tu avresti voluto sapere sulle Canarie.
      Dacci un occhio fino a che e disponibile gratis su http://www.marcomisto.com , ci troverai la maggior parte delle risposte che cerchi.
      ( inserisci la tua mail e guarda il webinar)
      Ciao

  26. Caro Marco, io e mia moglie ci siamo trasferiti quasi 2 anni fa a Fuerteventura, abbiamo costruito una casa, stiamo cercando di ultimare le pratiche per ottenere il NIE verde ma siamo incappati nella difficoltà dell’assicurazione sanitaria privata. Abbiamo richiesto a più di una assicurazione per avere un preventivo ma purtroppo, avendo io 76 anni non posso essere coperto, mentre mia moglie che ne ha 65 probabilmente riuscirebbe a rientrare nella copertura con certe assicurazioni. Noi non abbiamo una pensione che ci arrivi dall’Italia, viviamo del nostro ma purtroppo non sappiamo come ovviare a questo problema. Potresti aiutarci? Leggendo le tue risposte sul tuo blog ho visto che fai delle riunioni/un corso vorremmo anche noi partecipare, come, dove, quando?? Un saluto e ti ringraziamo anticipatamente Romano e Daniela

    1. Ciao Daniela se vi fa pìacere partecipare ai nostri incontri trovi qui le date per poter prenotare. https://www.trasferirsiallecanarie.eu/corso-in-aula-trasferirsi-alle-canarie/
      Se venite da fuerteventura vi consiglio di prenotare qui a Gran Canaria qualche giorno in modo da fare le cose con calma. Se hai bisogno di consigli per prenotare vicino a noi qui trovi dei consigli e un modulo di prenotazione, basta che inserisci le date in cui vorrete venire: http://www.viaggioallecanarie.it . Buona fortuna 🙂
      ciao
      marco misto

  27. mi piacerebbe tanto vivere alle canarie. ma ho paura che succeda qualcosa di inprevisto .non abbiammo appoggi . sono in pensione solo io mia moglie e’ casalinga e mio figlio di 40 anni invalido al 100/100 . e se poi non ci piace? cosa mi consigli io ho 63 anni e ho voglia di andare via dall;italia

    Ciao Michele,

    grazie per averci contattato.

    Avere paura e’ normale quando si pensa ad un cambio cosi’ radicale.

    Il primo passo che suggeriamo fare e’ cominciare a raccogliere piu’ informazioni possibili. Poi sara’ necessaria una vacanza esplorativa per verificare tutte le informazioni che hai raccolto, conoscere un po’ il territorio e solo dopo prendere la decisione. Tieni pero’ conto che tutte le pensioni di invalidita’ non contributive o aiuti sociali, in caso di un’eventuale residenza alle Canarie non sono riconosciute.

    Ma le cose da sapere sono tantissime per poter realizzare il proprio progetto di cambio vita in tutta sicurezza. L’informazione e’ alla base di ogni trasferimento di successo.

    Per questo, per fare le cose al meglio, abbiamo strutturato un percorso informativo che ti suggeriamo iniziare. Lo puoi trovare al seguente link /www.trasferirsiallecanarie.info/percorso-soave/

    Comincia a informarti, noi restiamo a tua disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

    In attesa di una tua cortese risposta inviamo cordiali saluti.

    Lo Staff di Trasferirsi alle Canarie

Lascia un commento